BuyWine 2019, alla Fortezza da Basso di Firenze la più importante vetrina B2B dei vini a denominazione della Toscana

images/stories/varie_2019/BuyWineFirenze01.jpg

200 buyer da 44 Paesi nel mondo in arrivo a Firenze per BuyWine 2019. Macao, Filippine, Malesia, India tra i nuovi mercati di riferimento. Sono numeri  e trend della più importante vetrina B2B dei vini a denominazione della Toscana, che mette in contatto domanda e offerta, in programma l’8 e 9 febbraio 2019 alla Fortezza da Basso di Firenze.

 

(TurismoItaliaNews) A pochi giorni dall’apertura della manifestazione promossa dalla Regione Toscana in collaborazione con PromoFirenze, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze, si delineano i contorni di quella che si annuncia un’edizione particolarmente vivace. Sono 200 i buyer attesi da tutto il mondo alla nona edizione di BuyWine, la più importante vetrina B2B dei vini a denominazione della Toscana, che mette in contatto domanda e offerta.

Buyer
Si registra infatti una crescita del 6% di buyer internazionali rispetto all’edizione precedente (200 ammessi su 309 candidature ricevute) con un totale di 44 Paesi rappresentati di cui 23 di short distance e 21 di long distance. Tra le maggiori delegazioni che hanno confermato la loro presenza: Usa, Canada, Cina, Corea del Sud, Giappone, Germania. Interessante il dato di rinnovamento del 64% rispetto al 2018, determinato anche dal nutrito gruppo di Paesi che saranno presenti all’evento per la prima volta: Albania, Slovenia, Spagna, Argentina, Cile, Filippine, Macao, India, Malesia.

Seller
Numeri positivi anche sul fronte dei seller: sono 215 le aziende vitivinicole del territorio che producono e commercializzano vini Docg, Doc, Igt presenti a BuyWine 2019, selezionate tramite bando della Regione Toscana. Di queste, 80 con la certificazione biologica o biodinamica, il 37% del totale con una crescita del 5% rispetto all’edizione dello scorso anno, a dimostrazione di un’attenzione sempre più marcata verso i temi ambientali e salutistici. La manifestazione conferma un alto livello di turnover: sono infatti 59 le aziende non presenti nelle passate tre edizioni e che invece saranno in Fortezza l’ 8 e 9 febbraio 2019. Anche quest’anno gli organizzatori hanno messo a disposizione dei seller toscani una serie di seminari formativi che forniscono loro strumenti e metodologie per un approccio sempre più mirato e professionale, a seconda del Paese di provenienza del buyer che si troveranno di fronte.

Anteprime di Toscana
Contemporaneamente al BuyWine, il 9 febbraio si avvieranno con PrimAnteprima le Anteprime di Toscana (9-16 febbraio 2019), settimana di eventi durante i quali i Consorzi di Tutela delle principali denominazioni presentano le nuove annate e guidano giornalisti ed operatori alla scoperta dei loro territori. PrimAnteprima, in Fortezza da Basso (Padiglione Cavaniglia), offrirà agli addetti ai lavori le annate appena immesse sul mercato di importanti Consorzi toscani quali Carmignano, Colline Lucchesi, Maremma Toscana, Montecarlo di Lucca, Montecucco, Orcia, Pitigliano e Sovana, Terre di Pisa, Val di Cornia e Valdarno di Sopra.

Per saperne di più
www.buy-wine.it 
www.anteprimetoscane.it

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...