Piemonte: edizione numero 70 per la Fiera nazionale del Peperone di Carmagnola “Peperò”, tradizione in tavola

images/stories/varie_2019/FieraNazionalePeperoneCarmagnola01.jpg

Raggiunge il traguardo delle settanta edizioni la Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola “Peperò”, una delle più grandi e qualificate manifestazioni italiane nel settore dell’enogastronomia. Un evento importante non soltanto per la valorizzazione del prodotto tipico della città, ma anche perchè permette di conoscere meglio le bellezze artistiche, le tradizioni e la cultura di Carmagnola. Dal 30 agosto all'8 settembre 2019.

 

(TurismoItaliaNews) Da anni la Fiera riscuote un crescente afflusso di pubblico: oltre alla tradizionale esposizione di peperoni e ai relativi concorsi, alle degustazioni, alla sfilata di "Re Povron" e la "Bela Povronera" e alle esibizioni dei gruppi folkloristici carmagnolesi, si affiancano serate musicali e spettacoli di vari gruppi. In un’enorme area espositiva di circa 18.000 mq i visitatori troveranno in particolare concerti, teatro e cabaret, la storica Piazza dei Sapori ed altre aree enogastronomiche, la rassegna commerciale con più di 200 espositori, l’Accademia di San Filippo con talk food, seminari d’assaggio, show-cooking e altri eventi con il giornalista Paolo Massobrio, una grande vetrina dei prodotti e delle attività del territorio.

Piemonte: edizione numero 70 per la Fiera nazionale del Peperone di Carmagnola “Peperò”, tradizione in tavola

Piemonte: edizione numero 70 per la Fiera nazionale del Peperone di Carmagnola “Peperò”, tradizione in tavola

C’è anche la mostra “Altro che Peperoni!!! Viaggio lungo i 70 anni della Fiera per scoprire che il Peperone di Carmagnola è…” allestita nei locali del castello che ospita il Palazzo comunale. Nel percorso museale si possono conoscere curiosità, vedere i manifesti – come il primo ciclostilato della rassegna del 1949 e quello del 1951 disegnato dal pittore Mario Cavazza – opere d’arte, un repertorio fotografico e tante ricette, più o meno conosciute.

La storia. La pianta del peperone giunse a Carmagnola agli inizi del Novecento, introdotta da un orticoltore di Borgo Salsasio. Oggi il peperone di Carmagnola è una risorsa fondamentale per l'agricoltura e l'economia di questa zona ed è un alimento conosciuto ed apprezzato in Piemonte e in Italia per il suo colorito giallo intenso o rosso vivace, il suo profumo e le sue caratteristiche di vivacità e genuinità. Vi sono quattro tipologie riconosciute dal Consorzio dei produttori che hanno denominazione di "Peperone di Carmagnola": il Quadrato (il bragheis), il Corno di bue (il lung), la Trottola e il Tumaticot.

Da lunedì a sabato 18 – 24 | domenica 10 – 24

Per saperne di più

Piemonte: edizione numero 70 per la Fiera nazionale del Peperone di Carmagnola “Peperò”, tradizione in tavola

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...