“Le Margote” di Le Havre è Bib Gourmand: ecco chef Gauthier Teissere, étoile della Guida Michelin 2024

images/stories/varie_2024/LeHavre_RistoranteLeMargote_ChefGauthierTeissere_01.jpg

 

Giovanni Bosi, Le Havre / Francia

Il loro è uno stile di cucina semplice, facilmente riconoscibile e facile da consumare. Un ristorante così lascia anche un senso di soddisfazione, per aver mangiato decisamente bene a un prezzo ragionevole. Sono i Bib Gourmand della Guida Michelin, che nell’edizione 2024 per la Francia ha annoverato il ristorante “Le Margote” di Le Havre dello chef Gauthier Teissere. Siamo andati a trovarlo ed è stato una piacevolissima scoperta.

 

(TurismoItaliaNews) Eccolo chef Gauthier Teissere, autentica celebrità in Francia per aver conquistato il riconoscimento Bib Gourmand della Guida Michelin 2024. Il suo ristorante “Le Margote”, in quai Michel Féré a Le Havre, proprio di fronte al mare nella bella città Patrimonio Unesco e culla dell'impressionismo, è un esempio per la scelta di prodotti del territorio. Oltre ai frutti di mare, must per Gauthier in un ristorante così vicino al porto, nei suoi piatti primeggiano le verdure con i loro colori, tali da rendere ogni composizione una tavolozza impressionista: “Ho una cucina molto green, adoro usare le verdure e cucinare secondo le stagioni” ci spiega.

“Le Margote” di Le Havre è Bib Gourmand: ecco chef Gauthier Teissere, étoile della Guida Michelin 2024

“Le Margote” di Le Havre è Bib Gourmand: ecco chef Gauthier Teissere, étoile della Guida Michelin 2024

“Le Margote” di Le Havre è Bib Gourmand: ecco chef Gauthier Teissere, étoile della Guida Michelin 2024

“Le Margote” di Le Havre è Bib Gourmand: ecco chef Gauthier Teissere, étoile della Guida Michelin 2024

E anche l’introduzione al menù lo anticipa: “Lo chef ama cucinare prodotti locali della nostra regione della Normandia. La sua specialità? Decorare i piatti con erbe aromatiche. Non sono lì per caso, non avete paura di assaggiarle! Il menu è breve e cambia regolarmente con le stagioni. Per gli amanti del vino, lavoriamo con viticoltori impegnati, tutti rispettosi dell’ambiente. La nostra selezione di vini riflette la loro immagine, tonificante, schietta e gioiosa”.

Così ogni settimana lo chef immagina un nuovo menù realizzato con prodotti locali e stagionali. Con l’opportunità per l’avventore di lasciarsi sorprendere da nuovi sapori e abbinamenti inaspettati secondo l’estro di Gauthier Teissere e le ultime scoperte dei nostri viticoltori. “Un'esperienza culinaria che non vi lascerà indifferenti. Lasciatevi tentare!” chiosa Gauthier. Che peraltro, come ci conferma, ama molto l’Italia e la cucina italiana, come la pasta, i ravioli o la focaccia.

“Le Margote” di Le Havre è Bib Gourmand: ecco chef Gauthier Teissere, étoile della Guida Michelin 2024

“Le Margote” di Le Havre è Bib Gourmand: ecco chef Gauthier Teissere, étoile della Guida Michelin 2024“Le Margote” di Le Havre è Bib Gourmand: ecco chef Gauthier Teissere, étoile della Guida Michelin 2024

“Le Margote” di Le Havre è Bib Gourmand: ecco chef Gauthier Teissere, étoile della Guida Michelin 2024“Le Margote” di Le Havre è Bib Gourmand: ecco chef Gauthier Teissere, étoile della Guida Michelin 2024

“Le Margote” di Le Havre è Bib Gourmand: ecco chef Gauthier Teissere, étoile della Guida Michelin 2024

Del resto Le Margote come ristorante gourmet contemporaneo, tutto è pensato per offrire un'esperienza culinaria generosa e calorosa, esaltando il terroir della Normandia. Curiosità: il nome Margote assemblea quello dello chef e quello della moglie Marguerite, sommelier d’esperienza pronta a coniugare le creazioni di Gautier ai vini di Francia. Assolutamente da provare!

I locali Bib Gourmand sono caratterizzati dalla faccia sorridente dell’omino Michelin che si lecca i baffi e il nome si rifà proprio a Bibendum, testimonial ufficiale di Michelin.

Per saperne di più

www.france.fr/it
www.lehavretourisme.com
wwws.airfrance.it
www.sncf-connect.com

 

[ REPORTAGE ] La Normandia degli Impressionisti: un itinerario da Le Havre a Rouen, passando per Etretat, sulle tracce dei maestri più famosi

[ REPORTAGE ] Quella finestra sulla Cattedrale: a Rouen la splendida Notre-Dame si guarda con gli occhi di Claude Monet

Normandia: ad Etretat sulle tracce di Monet ed Arsène Lupin, il ladro-gentiluomo nato dalla penna di Maurice Leblanc

Il Medioevo di Rouen: quelle antiche case a graticcio sono un’attrazione (insieme a Cattedrale gotica, Claude Monet e Saint’Jeanne d’Arc)

La casa più stretta del mondo? E’ a Le Havre, in Normandia: nella culla dell’Impressionismo l’arte moderna la rende un museo all’aperto

[ Reportage ] Viaggio immersivo per il processo della Pucelle d’Orléans: a Rouen, in Normandia, si rivive l’epopea di Giovanna d’Arco

 

Giovanni Bosi, giornalista, ha effettuato reportages da numerosi Paesi del mondo. Da Libia e Siria, a Cina e India, dai diversi Paesi del Sud America agli Stati Uniti, fino alle diverse nazioni europee e all’Africa nelle sue mille sfaccettature. Ama particolarmente il tema dell’archeologia e dei beni culturali. Dai suoi articoli emerge una lettura appassionata dei luoghi che visita, di cui racconta le esperienze lì vissute. Come testimone che non si limita a guardare e riferire: i moti del cuore sono sempre in prima linea. E’ autore di libri e pubblicazioni.
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – twitter: @giornalista3

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...