OpenRestaurants Jerusalem 2018, il festival culinario torna con la sua terza edizione per sorprendere i palati più esigenti

Stampa
images/stories/varie_2018/GerusalemmeOpenRestaurants01.jpg
turismo   italia   news   turismoitalianews   gastronomia   food   Israele   2018   Gerusalemme   OpenRestaurants Jerusalem  

E’ il festival culinario urbano più cool dell’anno che anima la capitale d’Israele dal 13 al 17 novembre 2018. Per l’occasione aromi, suoni, sapori e diverse sfumature di colori accendono la città, offrendo a tutti i partecipanti l’imperdibile occasione di “degustare” la vera identità della città. Gerusalemme è pronta ad alzare il sipario su Open Restaurants Jerusalem 2018.

 

(TurismoItaliaNews) Da sempre la scena gastronomica di Gerusalemme è conosciuta per essere una celebrazione dei sapori internazionali, con influenze provenienti da ogni angolo del mondo. Che si tratti di street food o di fine dining, ciò che rende unica ogni proposta culinaria di Gerusalemme è il piacere di gustare rivisitazioni sempre nuove di ricette tradizionali in un’atmosfera allegra e conviviale. Sono proprio questi i pilastri su cui si fonda Open Restaurants, un appuntamento di richiamo internazionale che cattura l’attenzione di migliaia di visitatori aprendo le porte dei migliori ristoranti e condividendo i segreti che hanno reso la cucina mediorientale famosa in tutto il mondo.

Durante la kermesse gastronomica chef, locali e non solo, di oltre una dozzina di ristornati come Machneyuda Group, Adom, Jacko Street, Eucalyptus, Dwiny Pita Bar, David Laor's Pastry Shop, Rama's Kitchen, Cafe Asia, wine bar - Primitivo, R & R Cena, Casino de Paris, Mamilla Hotel e altri ancora si uniscono per dare vita a menù unici nel loro genere, regalando uno spettacolo ineguagliabile. Cosa aspettarsi? Innovazione culinaria, tecnologia alimentare, cooking class, incontri di cucina ed eventi gastronomici collaterali combinati con arte, design e la grande filosofia del mangiare. Ogni ristorante infatti racconta la propria storia attraverso proposte gastronomiche realizzate a quattro mani con chef d’eccezione impegnati a svelare magnifiche fiabe attraverso l’arte del gusto.

Grazie al grande successo delle passate edizioni, il festival "OpenRestaurants" si è evoluto ed è riuscito ad allargare i propri confini includendo oltre 100 eventi in grado di unire cucina e cultura, arte e innovazione. Da segnare in agenda l'apertura dell’Israel Aquarium in collaborazione con Kadosh Café Patisserie e non dimenticare l’appuntamento con Assaf Granit che ospita un omaggio ai 70 anni di moda e cucina israeliana al "Museo di Israele". Al "Yudal'e" lo chef Assaf Seri ospita il vincitore di "Masterchef"  Nof Atamna-Ismaeel mentre il mitico Pink Bar prende vita con lo chef Ilan Jersey. Il cocktail bar "Gatsby" al The Tower of David Museum invece è animato dall'artista Efrat de Botton che inaugura la sua mostra dedicata alle celebrità legate al mondo della cucina.

Lo chef Nadav Melin in collaborazione con il movimento Slow Food apre le celebrazioni del legame tra cibo, musica e amore mentre l'autrice best seller di “Writing and Erasing Love” e il giornalista Anat Lev Adler sono ospiti di Shoshana Karbasi presso l'antica casa di Ein Kerem. Ma ancora un progetto culinario unico firmato da sole donne ultra-ortodosse, laboratori di cucina per bambini basati su celebri fiabe, film combinati con workshop alla Cinémathèque, un dibattito sul legame tra Tunisia e Palermo con il vincitore di "Bake-off" Chen Koren e Refram Haddad, la cena dello Shabbat e l’esclusivo 'Fuckup Nights' - appuntamento in cui imprenditori, cuochi e ristoratori si confronteranno sui loro fallimenti che li hanno resi gli uomini di oggi.

A rendere unica questa terza edizione di Open Restaurants anche un’importante partnership tra City-Pass-light rail e l'app BiteMojo.  Una collaborazione inedita che consente di usufruire di corse gratuite con il light rail di City-Pass e degustazioni nei diversi ristoranti e stand gastronomici situati nelle principali stazioni della metropolitana leggera: da quella di Damasco alla stazione della Città Vecchia, passando per il centro città e il mercato di Mahane Yehuda.

Per saperne di più

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...