Il Tiramisù prodotto tradizionale del Friuli Venezia Giulia, “battuto” il Veneto che contende il primato dell'idea

images/stories/enogastronomia/Tiramisu1.jpg

Il Tiramisù? E' un prodotto tradizionale del Friuli-Venezia Giulia. Parola del ministero delle Politiche agricole che lo riconosce come tale con un apposito decreto. Soddisfatti a Trieste e dintorni, ma in Veneto – regione che contende storicamente l'ideazione della ricetta – l'epilogo non piace e il presidente della Regione, Luca Zaia si dice pronto ad impugnare il provvedimento del Mipaaf.

 

(TurismoItaliaNews) Il famoso dolce freddo a base di biscotti, caffè e crema al mascarpone è stato inserito nella lista dei "Prodotti agroalimentari tradizionali" (Pat) aggiornata periodicamente dal ministero delle Risorse Agricole e Alimentari come ricetta tipica del Friuli-Venezia Giulia. E' stato l'assessore alle Risorse agricole del Fvg, Cristiano Shaurli, a comunicare la pubblicazione dell'elenco sulla Gazzetta ufficiale del 29 luglio, in due versioni che la regione tramanda come primigenie: quella "carnica", conosciuta come "Tiramisù" o "Tirimi sù", un trancio al mascarpone che sarebbe stato 'inventato negli anni '50 all'albergo ristorante "Roma" di Tolmezzo (Udine) e quella "bisiacca", un semifreddo in coppa noto come "Coppa Vetturino Tìrime Su", servita sempre negli anni '50 alla trattoria omonima di Pieris (Gorizia).

"L'iter partito dall'autorevole richiesta dell'Accademia della Cucina - ha spiegato Shaurli - è stato seguito con attenzione e professionalità dall'Ersa e la documentazione prodotta ha portato ad un atto, già pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, che sancisce l'origine di un piatto ed afferma che, seppur famoso ormai in tutto il mondo, questo è nato e appartiene alla tradizione del Friuli Venezia Giulia ed al 'saper fare' dei suoi abitanti". A dare il via all'iter è stata propria la delegazione di Udine dell'Accademia Italiana della Cucina, attraverso il delegato Massimo Percotto, con l'istruttoria della domanda attraverso l'Agenzia regionale per lo sviluppo rurale Ersa e la Direzione regionale per le risorse agricole. I Pat sono prodotti riconosciuti a partire dal 2000 dal Ministero delle Politiche agricole, in collaborazione con le Regioni, i cui metodi di lavorazione, conservazione, stagionatura sono praticati in un territorio in maniera omogenea per un periodo non inferiore a 25 anni.

"Essere in quell'elenco - ha sottolineato l'assessore Shaurli - ha una forte valenza culturale, perché oltre a riconoscerne il nome e l'esistenza, ne evidenzia la tipicità, l'appartenenza storica a un territorio, e può anche rappresentare il viatico a un successivo e ancora più importante riconoscimento", ossia percorso per la registrazione europea Dop/Igp. La scelta del Mipaaf non è però piaciuta al governatore del vicino Veneto, Luca Zaia, il quale ha dichiarato di essere pronto a impugnare il decreto del ministero delle Politiche agricole che riconosce il Tiramisù come prodotto tradizionale del Friuli Venezia Giulia.

"Sono incomprensibili le polemiche e i nervosismi di Zaia sul riconoscimento del Tiramisù come prodotto tradizionale del Friuli Venezia Giulia - puntualizza l'assessore Cristiano Shaurli - al Presidente Zaia ricordo che siamo generosi perché anche il Prosecco, come da disciplinare di tutela, è nato ed ha origine in Friuli Venezia Giulia e, senza quel nostro Comune del Carso, nessuna denominazione di origine sarebbe stata possibile. Certo, possiamo essere anche una piccola regione, ma abbiamo grandi qualità, storia e tradizioni che abbiamo intenzione di continuare a tutelare. Se poi il nervosismo dovesse rimanere, invito il presidente del Veneto a venire a rilassarsi sulle nostre splendide montagne. Da Tarviso a Sappada - ha concluso - le opportunità non mancano".

E tuttavia sul Tiramisù non mancano ancora dispute, come ad esempio quella sulla presenza o meno del mascarpone tra gli ingredienti.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...