UMBRIA Sulle tracce di San Francesco con gli eventi di “Vivi la via” in tanti luoghi della regione

(TurismoItaliaNews) Coinvolge numerosi comuni, tra cui Citerna, Città di Castello, Pietralunga, Gubbio, Valfabbrica, Perugia, Assisi, Spello, Foligno, Trevi, Spoleto, Arrone, Terni, Stroncone, Narni, Nocera Umbra e Greccio, la manifestazione “Vivi la via” che si tiene con una serie di appuntamenti il 18 e il 19 aprile 2015 promossi da Regione Umbria, Sviluppumbria e Consorzio Umbria & Francesco’s Ways.

 

Comune denominatore di tutte le iniziative della manifestazione è la proposta dei valori del pellegrinaggio, in armonia con il messaggio universale di san Francesco. L’obiettivo generale di “Vivi la via” è quello di favorire la ownership dei cammini francescani da parte delle comunità locali. Obiettivi specifici sono la riproposizione della cultura del pellegrinaggio, con speciale attenzione all'accoglienza dei viandanti dello spirito; la promozione di stili di vita salutari, volti al benessere psicofisico della persona; la sensibilizzazione delle comunità locali alla salvaguardia e alla tutela dell'ambiente; la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, enogastronomico e culturale presente lungo la “Via di Francesco”. 

 

“Vivi la via” si rivolge primariamente agli umbri che abitano lungo la “Via di Francesco”, in quanto solo favorendone la conoscenza del percorso, il senso di appartenenza ad esso e la condivisione dei valori legati al messaggio di san Francesco si possono garantire la sostenibilità nel tempo e il successo turistico della “Via”. Le iniziative sono naturalmente aperte anche ai pellegrini, agli appassionati e ai trekkers provenienti da fuori regione, che vogliano conoscere meglio le località attraversate dai cammini francescani e approfondire le dinamiche che rendono ancora oggi affascinante percorrere le vie di pellegrinaggio.

Due scorci del suggestivo centro storico di Nocera Umbra, recuperato dopo il terremoto del 1997

“Vivi la via” può essere vissuta con passeggiate a piedi, in bicicletta e a cavallo, visite guidate ai luoghi della spiritualità francescana, attività all'aria aperta per famiglie e bambini, celebrazioni, conferenze e seminari di approfondimento. L’ampio programma si è reso possibile grazie al coinvolgimento attivo di associazioni ecclesiali e laiche, di comunità parrocchiali e religiose, delle amministrazioni e delle popolazioni locali.

 

A Nocera Umbra, ad esempio, attraverso l’escursione “L’estate di Francesco a Nocera” sabato 18, con inizio alle ore 8.45 (ritrovo chiesa di San Giovenale a Casebasse di Nocera) e fino alle ore 12, si ripercorrono i luoghi dell’ultima estate di San Francesco, quella del 1226, trascorsa qui insieme agli amici più intimi, per trovare riparo dalla calura estiva e per curarsi con l’acqua Santa di Nocera e la terra medicamentosa. Si sale da Casebasse verso La Romita e poi fino alla sorgente del Topino, a Bagnara, citata da Dante nel Canto XI del Paradiso per descrivere i luoghi natii del Poverello. Passeggiata tranquilla con soste per la spiegazione e momenti di ristoro. Per saperne di più tel. 328-9533926 o 338.4369829. Oppure domenica 19 escursione di un’ora e mezza, con partenza alle ore 11 da Porta San Francesco, ove il santo resuscitò un giovane nocerino, saliremo fino alla splendida Chiesa di San Francesco (già luogo di passaggio per i pellegrini) e alla Cattedrale che conserva le spoglie del santo vescovo e monaco Rinaldo, che fu amico di Francesco e tra gli otto vescovi umbri che proclamarono il perdono di Assisi, concesso dal Papa al poverello nel 1216 (informazioni al numero 333-2852940 oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Costo 5 euro comprende ingresso e visita guidata alla Pinacoteca.

 

Sentiero Francescano della Pace, tra Assisi e Gubbio c’è un baluardo della storia del Poverello: Valfabbrica

 

 

Il “Sacro Tugurio” scrigno del Francescanesimo

 

 

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...