FIUMICINO Federturismo: in piena stagione turistica urge il ripristino dell’operatività dell’aeroporto

(TurismoItaliaNews) “Siamo preoccupati dall’immobilismo degli enti pubblici preposti che ha indotto Enac a ridurre la capacità operativa dell’aeroporto di Fiumicino al 60%”: il commento è di Federturismo Confindustria, che aggiunge: “Consapevoli dell’importanza  della tutela assoluta della salute di viaggiatori e lavoratori e della garanzia di sicurezza della struttura, auspichiamo che in  piena stagione turistica, con l’estate e il giubileo alle porte, si possa rapidamente procedere alla riapertura completa del primo hub aeroportuale del Paese che nel primo quadrimestre del 2015 ha visto transitare 11,3 milioni di passeggeri, in crescita dell'8,3 % rispetto al 2014”. 

 

“Ad un mese dal rogo – sottolinea ancora Federturismo - non  possiamo rischiare di perdere altro tempo, chiediamo, quindi, che gli enti pubblici preposti verifichino al più presto la situazione reale e le condizioni di salubrità delle aree danneggiate per evitare che uno snodo aeroportuale di fondamentale importanza  possa paralizzare il traffico dei passeggeri. Il danno subito dall’industria del turismo è già enorme  e richiede  un intervento non più procrastinabile”.

 

Fiumicino: forte preoccupazione delle compagnie aeree per la ridotta operatività, protesta anche Adiconsum

 

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...