GUSTO Dieta mediterranea ben più antica di quanto si immagini: Romani precursori con farro e pesce

(TurismoItaliaNews) La dieta mediterranea ha radici ben più profonde di quel che gli italiani immaginano e che risalgono addirittura al periodo tardo repubblicano e imperiale dell'Impero romano. E' quanto emerso nell'ambito della XVIII edizione della Borsa mediterranea del turismo archeologico svoltosi a Paestum (Salerno) durante il convegno "Cibo e approvvigionamento a Roma, in Italia e nell'impero", al quale sono intervenuti diversi studiosi della cultura romana, tra cui Christopher Smith, presidente dell’Unione Internazionale degli istituti di Archeologia, Storia dell'Arte in Roma e direttore della British School at Rome, Kristian Goransonn direttore dello Svenska Institutet in Rom, e Gabriel Zuchtriegel direttore del Parco Archeologico di Paestum.

 

“La dieta dei romani era ricca di cereali, tra cui il grano e il farro, molta frutta come l'uva e il melograno, ma anche di proteine animali provenienti da suini, bovini e pesce – ha spiegato il professore Christopher Smith - vista l'estensione dell'impero e l'enorme richiesta di derrate alimentari della capitale Roma, furono costruite infrastrutture via terra e via mare imponenti, tra cui strade e porti di grande importanza strategica, come quello di Ostia, snodo cruciale dei traffici marittimi e vero gioiello
dell'ingegneria marittima dell'epoca".

 

Dieta Mediterranea: dalla Tunisia un francobollo per educare ai modelli alimentari tradizionali

 

Il famoso cratere e la kylix di Eufronio restano al Museo archeologico di Cerveteri: lo ha annunciato Franceschini

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...