Frecciarossa 1000, ecco il super-treno Av del futuro

images/stories/ferrovie/Frecciarossa01Milano.JPG

Raggiungerà la velocità massima di 400 km/h, ridurrà i tempi di viaggio: Roma – Milano in 2 ore e 20 minuti. Potrà correre su tutte le reti ad Alta Velocità europee e soluzioni tecnologiche di ultima generazione garantiranno sicurezza, affidabilità, comfort e silenziosità. Innovative idee progettuali offriranno le migliori performance in risparmio energetico, impatto ambientale e connettività wi-fi. E' il nuovo Frecciarossa 1000 di Trenitalia: a svelarlo al mondo è stato al Meeting di Roma il premier Mario Monti.

 

(TurismoItaliaNews) E’ stato il presidente del Consiglio Mario Monti a svelare oggi in anteprima mondiale, al Meeting di Rimini, il Frecciarossa 1000, il treno Alta Velocità del 21esimo secolo di Ferrovie dello Stato Italiane. Il Presidente del Consiglio ha visitato il mock up a grandezza naturale del nuovissimo gioiello tecnologico, interamente made in Italy, che Ferrovie Italiane non ha esitazioni a definire “il più bel treno al mondo”.

Ad accompagnare il premier c’erano il presidente e l’amministratore delegato del Gruppo Fs Italiane Lamberto Cardia e Mauro Moretti. Presenti Giuseppe Orsi presidente e ad di Finmeccanica, Alberto Rosania presidente di AnsaldoBreda, gli ad delle società costruttrici Maurizio Manfellotto di AnsaldoBreda e Roberto Tazzioli di Bombardier, Vincenzo Soprano ad di Trenitalia, Michele Mario Elia d di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi) e Franco Pietrini vice president Divisione Rail Control Solutions di Bombardier. All’evento hanno partecipato anche il vice presidente della Camera dei Deputati Maurizio Lupi, rappresentati delle Istituzioni nazionali e regionali e esponenti del mondo industriale e economico.

Lo svelamento del Frecciarossa 1000, di cui Trenitalia ha commissionato cinquanta convogli, per un investimento di circa un miliardo e 500 milioni di euro, è stato festeggiato con un brindisi augurale. Sarà il treno destinato, in pochissimi anni, ad imporsi nel già rivoluzionato mondo dell’alta velocità ferroviaria, sia italiana sia europea.

Frecciarossa 1000, il treno più veloce mai prodotto in serie in Europa, raggiungerà la velocità massima di 400 km/h e innalzerà la velocità commerciale sulla rete AV italiana a 360 km/h, riducendo ulteriormente i tempi di viaggio. Per spostarsi tra Roma e Milano basteranno 2 ore e 20 minuti. Potrà viaggiare su tutte le reti ad Alta Velocità europee, adattandosi in maniera rapida ed efficace ai diversi sistemi di segnalamento e di alimentazione elettrica di ogni Paese.

Il nuovo super-treno di Fs potrà contare sulle più innovative soluzioni tecnologiche, per garantire sicurezza, affidabilità e comfort. E un profilo aerodinamico di assoluta originalità ed efficacia e un design di grande raffinatezza ed eleganza, con una particolare attenzione a comodità, spaziosità e massima accessibilità. Frecciarossa 1000 unirà le più innovative idee progettuali ad un’accurata scelta di materiali per offrire le migliori performance oggi realizzabili in termini di risparmio energetico, ridotte vibrazioni, insonorizzazione, contenuto impatto ambientale, efficace connettività wi-fi.

Nel ringraziare il presidente del Consiglio Mario Monti per la sua presenza all’importante e significativo appuntamento che avvia la nuova sfida di Fs Italiane nel mondo dell’alta velocità ferroviaria, Mauro Moretti, Ad del Gruppo ferroviario nazionale, ha sottolineato come “la progettazione e la realizzazione del Frecciarossa 1000, oltre a rappresentare una commessa di grande consistenza economica e di ampio respiro temporale, capace quindi di attivare un circuito virtuoso per l’industria ferroviaria italiana e per tutto il suo indotto, offrono l’opportunità al made in Italy di competere sui mercati mondiali con un prodotto che non teme confronti”.

“Realizzare il Frecciarossa 1000 come richiesto da Mauro Moretti - ha detto Roberto Tazzioli, presidente e amministratore delegato di Bombardier Transportation Italy - è una sfida per creare un prodotto altamente innovativo con standard nuovi sia dal punto di vista tecnologico sia dell’efficienza. Frecciarossa 1000, dall’ingegneria al design fino alla produzione esprime il massimo dell’eccellenza del nostro Paese e allo stesso tempo testimonia l’altissimo livello raggiunto dall’industria ferroviaria in Italia. E ciò è motivo di orgoglio per Bombardier che, pur essendo leader su scala internazionale, continua a pensare e operare a livello locale”.

“L’appuntamento odierno - ha affermato Maurizio Manfellotto, amministratore delegato di AnsaldoBreda - rappresenta il segnale di un’Italia che vuole crescere. Un’Italia che c’è, che è al passo con i tempi, che corre veloce come la modernità. Come una Freccia. Un’Italia fatta di donne e uomini, di manager, impiegati e operai che con il loro lavoro e le loro speranze creano prodotti all’avanguardia come il Frecciarossa 1000. Sicurezza e design, velocità e creatività. Quattro parole, quattro immagini che rendono bene gli sforzi di AnsaldoBreda che nello stabilimento di Pistoia dà vita - in partnership con Bombardier - al nuovo emblema della grande tradizione ferroviaria italiana”.

Frecciarossa 1000 ha, davvero, tutte le carte in regola per diventare il treno europeo Alta Velocità del 21esimo secolo, oltre che il “più bel treno al mondo”.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...