Dal Foster Comcast Technology Center al Fashion District, Philadelphia (prima città Usa patrimonio Unesco) svela le nuove attrazioni

images/stories/stati_uniti/Philadelphia_RaceStreetPier_PhPaulLoftland_PHLCVB.jpg

“Frankly Philadelphia”, un semplice ma incisivo motto per spiegare che Philadelphia è una città che “parla da sé”. La perla della Pennsylvania, chiamata informalmente anche Philly, ha partecipato al Wte Unesco 2019 di Roma presentandosi con tutta la sua ricchezza di storia, attrazioni e offerte turistiche, che ne hanno fatto anche la migliore destinazione per il patrimonio storico e culturale, secondo la Pacific Area Travel Writers Association.

 

(TurismoItaliaNews) Philadelphia, prima città statunitense ad essere dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, si è presentata al Salone Nazionale del Turismo dei siti Unesco, con tutta la sua ricchezza di storia, attrazioni e offerte turistiche con il Phlcvb che ha oltretutto lanciato la nuova campagna promozionale, la “Frankly Philadelphia”. Tra le novità, la creazione dell’app “Philadelphia Smart Guide” - disponibile su App Store e Google Play - prima guida digitale in italiano dedicata alla città patria della Costituzione americana, che aiuta i suoi utenti a scoprire l’arte, la storia, il patrimonio, il cibo e i dintorni della città con informazioni pratiche, collegamenti a siti di approfondimento, foto e video.

Philadelphia, lo skyline con la luce di un meraviglioso tramonto invernale (foto K. Huff - PHLCVB)

Philadelphia, un'immagine emblematica (foto K. Huff - PHLCVB)

Oltre a ciò, Philadelphia presenta nuove ed emozionatissime aperture: il Museo della Rivoluzione Americana, il grattacielo progettato da Norman Foster Comcast Technology Center o il recentissimo Fashion District che contribuiscono ad ampliare sempre di più il patrimonio di Philly in tutti i campi. Da non dimenticare poi la recente apertura dell’albergo di lusso Four Seasons proprio al 60° piano del Comcast Center, destinato a imporsi come place-to-be d’elezione per il turismo d’affari e leisure.

Culla degli Stati Uniti, Philadelphia offre una grande quantità di attrazioni storiche. I visitatori possono passeggiare per l’Independence National Historical Park, il miglio quadrato più storico d’America, circondati dagli edifici che hanno fatto la storia come l’Independence Hall, sito Unesco, dove fu firmata la Dichiarazione di Indipendenza e la Costituzione. Tappe obbligate la Liberty Bell, simbolo di libertà per il popolo americano e la Betsy Ross House, abitazione della patriota che si narra abbia cucito la prima bandiera degli Stati Uniti. Philadelphia è inoltre un centro culturale senza eguali. I meravigliosi musei situati lungo Benjamin Franklin Parkway espongono alcune delle più belle mostre d’arte del paese. Tra questi il Philadelphia Museum of Art, il terzo museo più grande degli States, il Museo Rodin che ospita il numero maggiore di opere dello scultore fuori Parigi e la Barnes Foundation dove ammirare la collezione privata di arte impressionista e post impressionista più grande al mondo con opere di Renoir, Cézanne e Matisse. L’arte a Philly si respira anche all’aria aperta con i 3600 murales del Philadelphia Mural Arts Program che decorano le strade della città.

Philadelphia, la statua di Rocky (foto K. Huff - PHLCVB)

Ottimamente situata sulla costa est, a meno di 2 ore di treno da New York e Washington Dc, Philadelphia è una comoda base per scoprire gli Stati Uniti nordorientali ed una delle migliori destinazioni per chi viaggia per piacere o per lavoro.

Per saperne di più su Philadelphia

In apertura: Philadelphia, la Race Street Pier (foto Paul Loftland - PHLCVB)

 

Stati Uniti: Philadelphia’s Magic Garden, dal riciclo dell’arte nel distretto di South Street agli altri luoghi cult

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...