Turchia: è l'Anno di Patara, l'antica città democratica della Lega Licia che riuscì a convivere con la natura

images/stories/turchia/Antalya_Patara03.jpg

Giovanni Bosi

E’ il luogo dove è nato San Nicola, è stata una delle più influenti città nell’antica Lega Licia, conosciuta per il suo governo democratico e il suo feeling con la natura grazie ad una pacifica convivenza con l'ambiente. In questo 2020 è protagonista di un anno speciale che la mette sotto i riflettori per promuovere i valori culturali e storici del Paese in cui si trova, la Turchia. E così dopo l’anno di Troia e l’anno di Göbeklitepe, arriva l’anno di Patara.

 

(TurismoItaliaNews) Siamo a due passi da Antalya, la bella città affacciata sul Mediterraneo e sul golfo di Adalia. E’ da queste parti che sorge l’antica Patara, la cui estensione si stima raggiungesse i dieci chilometri quadrati e che oggi si può ammirare attraverso i resti tornati alla luce grazie a scavi e lavori di restauro portati avanti nel tempo. Benedetta nella sua creazione dal figlio di Apollo, Patarus, questo centro fin da subito è stato votato a diventare un luogo di ispirazione e cooperazione, ma anche strategico e persino idilliaco, complice la sua cornice: arroccata sul mare, alla foce del fiume Xanthos e circondata da vallate e dolci colline. A Patara hanno fatto molto affidamento sulla cornice naturale per la continua espansione e resistenza della città: di fatto il mare, il fiume e le foreste verdeggianti l’hanno supportata nelle sue ambizioni, aiutandola a diventare un modello di ispirazione per tante città del mondo, quello antico e quello moderno.

Turchia: è l'Anno di Patara, l'antica città democratica della Lega Licia che riuscì a convivere con la natura

Turchia: è l'Anno di Patara, l'antica città democratica della Lega Licia che riuscì a convivere con la natura

Turchia: è l'Anno di Patara, l'antica città democratica della Lega Licia che riuscì a convivere con la natura Turchia: è l'Anno di Patara, l'antica città democratica della Lega Licia che riuscì a convivere con la natura

Un anfiteatro, il faro storico, la strada principale, i bagni turchi, l’arco di trionfo romano, la necropoli di Tepecik, la basilica e vari templi costituiscono l’attuale patrimonio che il sito archeologico sfodera ai visitatori, ma più di tutti spicca – anche per il suo significato - il “parlamento” di Patara, noto come il più antico palazzo democratico del mondo. Basti pensare che l’antica Sala del Consiglio, il Bouleuterion, accoglieva i mille rappresentanti delle città-stato della Lega Licia, l’antica federazione della regione in Asia Minore attiva dal 167 a.C. circa fino al 400 d.C.. Il numero esatto di città aderenti era già incerto tra gli autori antichi: secondo Strabone la lega avrebbe contato 23 membri, mentre Plinio il Vecchio appena pochi decenni dopo parla di 36 città. L’elemento peculiare è che Patara aveva sviluppato un modello democratico avanzato, grazie ad una rappresentanza proporzionale che non aveva eguali nel mondo antico.

E poi la sua pianificazione urbanistica: “Oggi viviamo in città ampiamente collegate, rese vitali dai rapporti commerciali, dove persone come i turisti, i nuovi abitanti del posto o vecchi amici e familiari, aggiungono un sapore e un godimento particolari alla nostra vita quotidiano – sottolineano dal ministero del Turismo della Turchia - ciò che manca, tuttavia, è una vera connessione e un legame con la natura. Riflettendo su ciò che potrebbe essere il futuro, può significare fare un passo indietro e Patara è il posto perfetto per una riflessione e chiederci ciò che è e cosa può essere ancora oggi”. E questo perché i visitatori di oggi, come gli antichi patarani, finiscono con il sentirsi ispirati dalla vicinanza al mondo naturale, parte integrante della città.

Turchia: è l'Anno di Patara, l'antica città democratica della Lega Licia che riuscì a convivere con la natura

Turchia: è l'Anno di Patara, l'antica città democratica della Lega Licia che riuscì a convivere con la natura

Turchia: è l'Anno di Patara, l'antica città democratica della Lega Licia che riuscì a convivere con la natura

“Mentre si cammina lungo le antiche strade colonnate, si possono immaginare i venditori che chiamano e i clienti che ispezionano le merci, mentre il canto degli uccelli inonda la valle e le onde del mare si infrangono sulla riva… Non un fastidioso clacson a portata d’orecchio – ci spiegano ancora dal Ministero del turismo - continuando per le strade, i visitatori trovano i bagni termali alimentati dalle sorgenti montane. Nell’antica Patara, come nell'hammam locale, la possibilità di socializzare con vicini e amici persiste ancora oggi, solo l’ambiente è diverso. Non è divertente pensare che, sebbene la conoscenza e la tecnologia ci abbiano spinto così in avanti, il nostro senso della comunità e il potere della comunità sono sopravvissuti nel corso dei secoli?”. Del resto, se anche il filosofo Montesquieu ha osservato che “Se dovessi dare un modello di un’eccellente repubblica confederata, dovrei basarmi su quello di Lycia”, vuol dire che davvero anche a noi la storia di questa città può insegnarci ancora molto. Proprio in tempi di dopo-Covid19.

Il lavoro degli archeologi ha consentito di raccontare molto di Patara, dalla sua fondazione all’influenza romana. Il faro di Nerone, costruito dall’imperatore romano nel 64-65 d.C. e alto 26 metri, è ritenuto il più antico del mondo; il rilievo di una raffigurazione di delfini di 2.000 anni fa è stato scoperto sulle pietre impiegate nella costruzione. E poi addirittura una spada vichinga, risalente al nono o al decimo secolo, rinvenuta negli scavi del 2018.

Turchia: è l'Anno di Patara, l'antica città democratica della Lega Licia che riuscì a convivere con la natura

Turchia: è l'Anno di Patara, l'antica città democratica della Lega Licia che riuscì a convivere con la natura Turchia: è l'Anno di Patara, l'antica città democratica della Lega Licia che riuscì a convivere con la natura

Per l'Anno di Patara il ministero della Cultura e del Turismo turco ha programmato diversi investimenti per scavi e lavori di restauro nel sito archeologico, contando su un sicuro riflesso turistico. Del resto Patara possiede una spiaggia di sabbia fine lunga ben 12 chilometri, proprio vicina all'antica città e annoverata tra le più belle. E questo è anche un luogo di riproduzione e nidificazione delle tartarughe marine caretta caretta, che vi depongono le loro uova tra maggio ed agosto; intorno alla metà di settembre c'è la schiusa delle uova e si può assistere al ciclo della vita che si rinnova e ripete immutabile, con migliaia di tartarughine che hanno raggiunto il mare.

La promozione dell'Anno di Patara ha avuto anche una sottolineatura filatelica con l'emissione di sei francobolli che mostrano scorci della città antica e pure le tartarughe, per sottolineare l'importanza ambientale di questo luogo.

Per saperne di più

Turchia: è l'Anno di Patara, i francobolli che le dedica la Turchia (emissione 2020)

Turchia: è l'Anno di Patara, i francobolli che le dedica la Turchia (emissione 2020)

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...