Marrakech, romantiche esperienze a Dar Darma fra storia, tradizioni e charme.

images/stories/marocco/Marrakech05.jpg

Giovanni Bosi, Marrakech / Marocco

Dici Marocco e pensi a Marrakech, meta per eccellenza di un suggestivo viaggio nel Paese nord-africano che si affaccia tra oceano Atlantico e Mediterraneo. La città fondata dalla dinastia almoravide fra il 1062 ed il 1070, oggi cosmopolita ed internazionale, si distingue per la sua capacità di attrazione tra storia, tradizioni e charme.

 

(TurismoItaliaNews) Jemaa el Fna è l’emblema di Marrakech, il manifesto di una città che al pari di Madrid, Parigi, Barcellona e Londra, può sorprendere per la sua energia creativa. Quando scende la notte, la piazza indossa i suoi abiti da spettacolo, con artisti e concerti live che le danno vita accanto ai venditori delle merci più svariate: dalle stoffe ai datteri, dalle spremute d’arancia alle lumache arrosto, alle uova di struzzo. O ai professionisti più bizzarri, come i cavadenti, i suonatori, gli incantatori di serpenti, gli addestratori di scimmie, musicanti, cantastorie o i maestri delle decorazioni con l’henne. E’ questa piazza il cuore della città vecchia, spazio dominato dalla moschea della Kutubiya, al centro della Medina (dichiarata patrimonio mondiale dell'Umanità dall'Unesco). Il modo migliore per vivere al tramonto questo scenario di varia umanità, è sorseggiare un thè alla menta appoggiati alla ringhiera del bar che la domina dall’alto. Sotto, un brulichio di gente che si muove senza sosta. E vedere il tutto la mattina è completamente diverso dal vederlo la sera: per questo è bene recarsi alla Jemaa el Fna nei due diversi momenti della giornata. Ma Marrakech è questo e molto altro. Le mura, i giardini e i palazzi sontuosi dell’età d’oro della città imperiale, sono oggi la scenografia dell’effervescenza culturale, sportiva, artistica ed economica. Venire a Marrakech significa salire su un aereo, ritrovarsi in un clima piacevole e senza sorprese, e dover scegliere fra le mille attività offerte dalla città. Scatenarsi in uno shopping sfrenato o rilassarsi con un rituale di benessere in una delle tante spa della città? Degustare le tagine tradizionali o assaggiare le tapas di Marrakech dell’ultimo lounge bar di tendenza? Oppure si può andare al Caffè letterario Dar Chérifa: restaurata dai migliori artigiani, la più antica casa della Medina è diventata un centro culturale unico nel suo genere. O magari si può fare un salto al museo degli splendidi Giardini Majorelle, che fino al 18 marzo 2011 propongono una rassegna di 44 creazioni di Yves Saint-Laurent, con linee e colori influenzati da questo Paese amatissimo e dai suoi abiti tradizionali. Su iniziativa di Pierre Bergé, l’appuntamento è un omaggio di Saint Laurent agli abitanti del Marocco, al cielo di Marrakech, ai suoi colori e alla sua luce. Non solo: la città si può persino scoprire correndo: il 30 gennaio 2011 si svolge infatti la ventiduesima Maratona, una tra le più prestigiose al mondo. Con circa cinquemila partecipanti, la Maratona internazionale di Marrakech è un punto di riferimento per tutti i maratoneti.

Ma poi serve una pausa: per i più comodosi e per chi ha già regalato tutto al proprio amato o semplicemente per stupirlo con un’idea originale, il Riad Dar Darma, elegante rifugio situato nell’antica Medina di Marrakech, propone una selezione di attività da condividere in coppia, magari per San Valentino. L’atmosfera di charme, i pregiati decori e l’eleganza di ogni suite e lounge fanno di Dar Darma il luogo ideale in cui concedersi un romantico soggiorno da vivere in due per scoprire la città e le tradizioni marocchine in modo originale. Un’offerta valida per l’intero mese di febbraio 2011 offre una varietà di proposte memorabili: una cena a base di piatti tipici sulle terrazze del Riad, che per l’occasione saranno illuminate da candele e luci soffuse, oppure la visita ai celebri Giardini di Majorelle, che fino al 18 marzo 2011 ospitano una mostra dedicata al grande stilista francese Yves Saint-Laurent. Per chi ama le coccole invece, niente di meglio di un peeling esfoliante e di un massaggio nel tradizionale hammam privato della maison.

Dar Darma () è un lussuoso Riad del XVIII secolo situato nel cuore della Medina, a pochi passi dal Museo di Marrakech. Le quattro lussuose suite (2 Patio suite, la suite degli Specchi e la Orange suite) e i 2 appartamenti (Blu e Rosso) sono superbamente arredati e ricercati nei decori. Offrono sale con camino, una o due camere da letto e servizi. Le aree dining, le terrazze con salotti ombreggiati, zone sole e piscina completano l’esclusiva offerta della maison. Dar Darma accoglie gli ospiti con ampi spazi, un’atmosfera elegante e di assoluta privacy, un servizio personalizzato e al tempo stesso informale. Lo chef propone piatti tipici della cucina marocchina realizzati tutti i giorni con prodotti freschi.

 

Per saperne di più su Marrakech

La scheda dell’Unesco

visitmorocco.com

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...