MILANO | Per la prima volta in Italia la mostra su Harry Potter: milioni di visitatori l'hanno già vista in tutto il mondo

Stampa
images/stories/varie_2018/MilanoMostraHarryPotter03.jpg
turismo   italia   news   turismoitalianews   mostra   Milano   2018   film   cinema   cineturismo   Harry Potter   Fabbrica del vapore  

L’opportunità di dare uno sguardo da vicino a migliaia di oggetti di scena, costumi e creature magiche dei film che hanno appassionato spettatori di ogni età, prima al cinema e poi sul piccolo schermo: Harry Potter. A Milano fino al 9 settembre alla Fabbrica del Vapore c'è per la prima volta in Italia la mostra che a partire dalla sua premiere mondiale a Chicago, ha ricevuto più di quattro milioni di visitatori con soste a Boston, Toronto, Seattle, New York, Sydney, Singapore, Tokyo, Parigi, Shanghai, Bruxelles e Madrid. E' “Harry Potter: The Exhibition” organizzata in collaborazione con il Comune di Milano.

 

(TurismoItaliaNews) Ges Events, in partnership con Warner Bros. Consumer Products, ha creato questa mostra coinvolgente di 1.600 metri quadri dove i visitatori hanno la possibilità di ammirare il materiale ispirato ai set dei film di Harry Potter e vedere la magnifica abilità artigianale dietro i costumi autentici, gli oggetti di scena e le creature fantastiche dei film. D’Alessandro e Galli, Sold Out e Encore Productions presentano la mostra a Milano come partner di Ges. Dal momento in cui i visitatori fanno il primo passo nella mostra “Harry Potter: The Exhibition” si ritrovano immediatamente catapultati nel mondo di Harry Potter.

I visitatori sono subito accolti da un padrone di casa che suddivide alcuni fortunati fan a seconda della loro casa di Hogwarts preferita, per condurli poi all’interno della mostra dove inizia il viaggio verso le scene predilette dei film di Harry Potter. La mostra presenta ambientazioni tratte dalle più famose location dei film – inclusi la sala comune e il dormitorio di Grifondoro; aule come quelle di Pozioni ed Erbologia; e la Foresta Proibita – che traboccano di oggetti di scena autentici, costumi e creature usati durante le riprese della famosa serie. In aggiunta ai meravigliosi ambienti e messe in scena, sono presenti molti elementi interattivi. I visitatori possono entrare nell’area del Quidditch e lanciare una Pluffa, sradicare la propria mandragola nella rappresentazione dell’aula di Erbologia e anche visitare una ricostruzione della capanna di Hagrid e sedersi sulla sua poltrona gigante.

Il percorso inizia con lo smistamento, dove il Cappello Parlante assegna i visitatori a una delle quattro case di Hogwarts. Passato l'Hogwarts Express, si entra nella magica scuola, accolti dai suoi ritratti parlanti. La sala comune dei Grifondoro è la prima vera tappa nell'arsenale immaginario di oggetti provenienti dai film: le uniformi di Hermione e Ginny, i vestiti di Neville e Luna e l'angolino di Harry e Ron, con i loro letti, abiti e bauli ricchi di manufatti, tutto quanto racconta una storia, come la bacchetta di Ron aggiustata con il nastro adesivo, o la Mappa del Malandrino. Il percorso prosegue con le aule: Pozioni, Difesa contro le arti oscure, lo studio della malefica professoressa Umbridge, Divinazione ed Erbologia, in cui si può estirpare una radice di mandragola urlante, dopo aver ammirato la sfera di cristallo e l'abito della professoressa Cooman (Emma Thompson) o il pomposo ritratto del professor Allock (Kenneth Branagh). Nella sezione dedicata al Quidditch le cose cominciano a farsi interattive: dopo aver ammirato divise, coppe, scope Nimbus e le prime pagine dei gazzettini sportivi, si può provare a lanciare la pluffa.

L'interazione è anche nella capanna di Hagrid, uno dei set ricostruiti con maggior completezza, tra i giganteschi abiti e l'ombrello-bacchetta del guardiacaccia di Hogwarts, e la poltrona dove si è invitati a sedersi. Dopo le creature della Foresta Proibita, un'intera ala è dedicata agli antagonisti di Harry Potter, tra uniformi, abiti e bacchette, uno svettante Dissennatore, la temibile Torre gigante della 'Pietra filosofale' e gli Horcrux. Il finale spetta alla Sala Grande, forse la più ricca di storie: dallo scrigno del Calice di fuoco alla Coppa Tremaghi, dai vestiti per il Ballo del Ceppo a quelli di Silente e McGranitt, dalle pasticche vomitose ai Doni della morte, da Dobby alla spada di Godric Grifondoro, che congeda i visitatori, la tappa finale abbraccia quasi tutti i momenti della saga in un tripudio finale. Orari: lunedì dalle 15 alle 22; da martedì a giovedì dalle 10 alle 22; venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 23.

Per saperne di più
harrypotterexhibition.it
tel. 02-89709010
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
fabbricadelvapore.org

 

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...