Cave di pietra e canyon scavati dal ghiaccio: ecco i palcoscenici del festival Tones on the Stones 2017

images/stories/varie_2017/Tones_On_The_Stones01.jpg

Dal 15 al 23 luglio tornano le emozioni di un festival unico al mondo: performance e laboratori per bimbi ambientati negli spettacolari Orridi di Uriezzo, la magia di Piano Twelve, danze aeree, Robert Henke per Nextones e il Requiem di Mozart+Aeterna di Leonardo Carraro.

 

(TurismoItaliaNews) Profumano di magia, lasciano senza fiato e continuano a meravigliare da oltre dieci anni: sono le proposte artistiche in un festival davvero unico al mondo per le sue ambientazioni. Quest'anno ancora di più. Dopo il giro di boa della passata edizione, la decima, Tones on the Stones offrirà un programma eccezionale, già a partire dalle sedi.

La spettacolare cava di beola grigia di Trontano, scavata dall'infaticabile lavoro dell'uomo, e le formazioni rocciose degli Orridi di Uriezzo, modellate dalla forza incessante di ghiaccio e acqua: due ambientazioni naturali realmente mozzafiato. E gli artisti coinvolti sapranno calcare questi palcoscenici suggestivi con performance in grado di soddisfare i gusti degli spettatori di ogni età, quest'anno con un occhio di riguardo per giovani e giovanissimi, grazie a Nextones e Tones on the Stones Kids, le due costole del festival, dedicate rispettivamente alla musica elettronica ambientata in cava e agli eventi per i più piccoli ospitati in un vero “giardino glaciale” composto da canyon spettacolari.

La formula del successo di Tones on the Stones, che negli anni ha accresciuto il numero e la fedeltà del suo pubblico, è immutata fin dalla prima edizione: unire le performance di grandi artisti internazionali allo stupore che solo i naturali palcoscenici montani in pietra possono regalare. Gli spettatori saranno guidati in un'esperienza coinvolgente ed emozionante, che permetterà di guardare con visioni inedite i maestosi scenari che si aprono in queste montagne: dalle cave plasmate dal lavoro decennale dell'uomo fino agli orridi, formazioni ricavate dalle millenarie e lente erosioni dei ghiacci e delle acque.

L'obiettivo e la scommessa di Tones on the Stones? Portare in primo piano il valore estetico, oltre che storico, delle cave d’estrazione traendo forte ispirazione creativa dalla natura di questi luoghi. Dal 2007, con la direzione artistica di Maddalena Calderoni, soprano che ha ideato questo unicum a livello internazionale, Tones on the Stones propone eventi di alta qualità, in cornici sceniche talmente speciali da rendere irripetibile ogni spettacolo. Il programma 2017 prevede appuntamenti dal 15 al 23 luglio.

Per informazioni dettagliate e aggiornamenti, anche sui prezzi dei biglietti, che prevedono una forte scontistica per le prevendite anticipate, sono online i canali ufficiali: www.tonesonthestones.com
la Pagina ufficiale di Facebook

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...