UMBRIA Only Wine Festival, la kermesse dedicata ai giovani produttori e alle piccole cantine del nuovo millennio

La presentazione della manifestazione con l'assessore regionale Cecchini

(TurismoItaliaNews) L’unica manifestazione in Italia dedicata ai giovani produttori e alle piccole Cantine del nuovo millennio torna a Città di Castello, in Umbria, il 18 e 19 aprile per un weekend di gusto, arte, emozione. I migliori 100 produttori under 40 italiani e le piccole cantine saranno ospiti di Only Wine per far conoscere il meglio della loro produzione con degustazioni e molto altro. Organizzato da FieraShow, Only Wine Festival vede protagonisti i migliori 100 produttori “under 40” italiani e le piccole cantine selezionati da Ais, che esporranno e faranno gustare il meglio della propria produzione attraverso degustazioni libere e guidate.

 

Ben quattro le tipologie di degustazione. La prima, libera, si può effettuare acquistando il ticket di 10 euro che dà diritto a 5 degustazioni a scelta con calice personalizzato Only Wine Festival. Le degustazioni saranno possibili in tutti gli stand Food & Wine, presenti tra Palazzo Bufalini, l’Atrio del Comune, il Palazzo del Podestà e il Loggiato di Piazza Fanti, dove sarà possibile anche acquistare i vini, altrimenti di difficile reperimento. Per coloro che vogliono imparare i segreti della degustazione e farne un momento di piacere consapevole in pochi ma essenziali passi, gli esperti sommelier Ais terranno anche corsi rapidi di approccio alla degustazione, presso la Sala degli Specchi del Circolo degli Illuminati ad orari prestabiliti nel corso del weekend. Gli Speed Wine saranno della durata di circa 30 minuti ciascuno, a pagamento e su prenotazione, da effettuare sul sito www.onlywinefestival.it.

 

Infine, per i più curiosi, i sommelier Ais diventeranno dei veri e propri Wine Coach, a disposizione per tour guidati su prenotazione e per piccoli gruppi, alla scoperta delle eccellenze regionali presenti alla kermesse, svelandone segreti, caratteristiche e abbinamenti ideali. Anche i tour guidati tra gli stand sono a pagamento e su prenotazione sul sito della kermesse. Infine, non mancheranno le intramontabili degustazioni guidate a tema per scoprire le eccellenze regionali, accompagnati dai Sommelier Ais. Sabato 18, per esempio, alle ore 18, saranno protagonisti della degustazione “L’oro giallo delle Marche” i vini marchigiani Verdicchio di Jesi e Verdicchio di Matelica a confronto, mentre l’Umbria con i suoi vini sarà protagonista della degustazione inaugurale di Only Wine, sempre sabato 18 alle ore 15,30, subito dopo il taglio del nastro (esclusivamente su invito). Domenica 19 aprile alle 12,30 sarà la volta dei vini della Romagna, con un focus sul “Sangiovese e le sue sottozone”, mentre alle ore 19 saranno in degustazione quelli della Liguria, in particolare “L’affascinante mondo dello Sciacchetrà”.

 

I vini pregiati
delle terre dei Balcani

Altra importante novità dell’edizione 2015 è lo spazio espositivo interamente dedicato ai vini pregiati delle terre dei Balcani, che Only Wine Festival ha scelto come ospiti d’eccezione per quest’anno. Si potranno così degustare i rossi corposi e longevi e gli eleganti bianchi della Bulgaria, gli aromatici nettari rumeni, passando poi ai vini della Macedonia, come il Vranec, quindi alla Serbia, con i suoi rossi rotondi, prodotti con la varietà Prokupac e alla Croazia, con il portabandiera, il potente rosso Plavac Mali, per arrivare, infine, alla Grecia e alla Turchia, rispettivamente con l’Assyrtiko e il delicato Okuzgozu, originario dell’Anatolia orientale o il rarissimo Karazakis. Grazie alla collaborazione con Riccardo Massi, giovane imprenditore tifernate e a Nicoletta Dicova, giornalista enogastronomica ed enologa georgiana, si rinnova a Città di Castello l’antica tradizione vitivinicola dei Balcani, che risale addirittura ai Traci circa 3mila anni prima di Cristo.

Infine, degustazioni imperdibili con l’aretino Luca Martini, eletto il Miglior Sommelier del Mondo 2013, che accompagnerà gli wine lovers alla scoperta dell’”Anima dei territori del Vino” una verticale di 8 vini italiani, sabato 18 alle ore 21 e alla scoperta dell’Amarone: il segreto dell’appassimento tra percezione e sostanza”, domenica 19 aprile alle 15,30 (in degustazione l’Amarone Classico della Valpollicella Vigneto Ravazzol Azienda Ca’ La Bionda 2004, 2005 Riserva, 2006, 2007 e 2008). Tutte le degustazioni guidate si terranno presso il Circolo degli Illuminati, Sala degli Specchi esclusivamente su prenotazione da effettuarsi sul sito www.onlywinefestival.it. Il Palazzo della Podestà, infine, ospiterà le degustazioni di Vin Santo affumicato dell’Alta Valle del Tevere, da poco riconosciuto Presidio Slow Food, in abbinamento al Sigaro Toscano.

 

Tra le numerose novità di Only Wine Festival 2015, gli originali momenti dedicati all’Art Food, ovvero al cibo e alle sue rappresentazioni nell’arte. Il cibo diventa, così, non solo oggetto e “materiale” delle opere di artisti di tutto il mondo, ma anche opportunità per il pubblico di gustare l’arte. Giovani chef si ritroveranno a Città di Castello per dare sfogo alla loro creatività, ovviamente il tutto sarà completato dall’abbinamento ad un buon vino, grazie alla neonata collaborazione con la Fic – Federazione Italiana Cuochi dell’Umbria. E grazie alla neonata partnership, ad Only Wine è presente anche il Movimento Turismo del Vino dell’Umbria con i suoi innovativi pacchetti turistici a tema. In occasione della manifestazione di Città di Castello, sarà possibile avere informazioni e costruire insieme agli esperti del Movimento, il proprio viaggio in Umbria alla scoperta dei territori del vino della regione, a partire da Cantine Aperte, l’ultimo fine settimana di maggio.

 

La seconda edizione di Only Wine Festival è arricchita anche da tante attività collaterali ideate dagli operatori turistici e dalle associazioni di categoria locali per accogliere al meglio il visitatore e promuovere il turismo nell’Alta Valle del Tevere. Negli hotel e nei ristoranti, speciali convenzioni e omaggi attendono i visitatori ed anche particolari Only Wine Menù. Sconti anche per l’ingresso ai Musei cittadini tra cui la Pinacoteca a Palazzo Vitelli alla Cannoniera, all’interno della quale sarà possibile visitare anche la Mostra “I bianchi” dello scultore ceramista Carlo Zauli dall’11 aprile all’11 giugno, il Museo del Duomo e la Fondazione Palazzo Albizzini e gli Ex Seccatoi che ospitano le opere del Maestro Alberto Burri, di cui quest’anno Città di Castello festeggia il centenario. Anche i negozi del centro accoglieranno i visitatori vestiti a festa grazie a Only Wine Shopping, il concorso per la miglior vetrina a tema, indetto da Confcommercio, Confesercenti e Confartigianato, apertosi il 29 marzo fino al 18 aprile. I clienti potranno votare la miglior vetrina, che sarà premiata domenica 19, a conclusione della kermesse. Non mancheranno sconti ed omaggi Only Wine. Per il popolo della notte, un sabato sera speciale alle ore 21, con il Wine Night Show con musica dal vivo in Piazza Matteotti, ed infine spazio alla beneficenza grazie ai Rotaract Club di Città di Castello e Assisi, che organizzano un aperitivo con i vini ospiti di Only Wine prima a Palazzo Bufalini, quindi al sottostante Ristorante Syrah. L’incasso della serata sarà devoluto all’associazione tifernate “Le fatiche di Ercole”.

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...