Sognando il Sudafrica: un romantico viaggio alla scoperta della Nazione Arcobaleno

Un viaggio di nozze nella Nazione Arcobaleno è un vero e proprio sogno ad occhi aperti che inizia con il risveglio sotto i vivaci colori del cielo sudafricano, dopo un comodo volo notturno senza differenza di fuso orario. Romantico e inaspettato, selvaggio e sofisticato, il Sudafrica è la meta ideale per una luna di miele indimenticabile. Tra tramonti infuocati sulla savana ed esotici profumi, tra il blu dell’Oceano e la vivace atmosfera della città…

 

(TurismoItaliaNews) Le coppie di neo-sposi (ma in fondo chi ha detto che bisogna andarci solo in luna di miele?) potranno soddisfare ogni desiderio grazie all’ampia varietà di esperienze che il Paese offre: per i più romantici cene a lume di candela con vista sul bush, per chi cerca il relax non mancano lunghe spiagge su cui abbandonarsi e diverse spa dislocate su tutto il territorio, per i buongustai deliziosi piatti con ingredienti locali freschissimi, per gli amanti delle forti emozioni tante attività adrenaliniche come le immersioni con gli squali o il canopy tour nella foresta, per gli appassionati d’arte e cultura abbondano musei, gallerie d’arte, atelier di design ed eventi musicali nei quartieri più trendy delle vibranti città sudafricane.

Due cuori e…una savana

L’esperienza del safari è sicuramente tra le più intense di un viaggio in Sudafrica, con un contatto diretto, senza barriere con la natura selvaggia e gli animali che la popolano. Esistono diversi tipi di safari e tra i più adrenalinici c’è sicuramente il walking safari: accompagnati da esperti ranger ci si può inoltrare a piedi attraverso la vegetazione del bush africano alla ricerca dei Big 5. Africa on foot (www.africaonfoot.com) è un lodge specializzato nei walking safari: si trova nella Klaserie Private Nature Reserve, nel cuore del Greater Kruger e dispone di soli 5 chalet per garantire un’esperienza ritagliata su misura alle coppie che cercano privacy e intimità. Ogni mattina si parte per 3 ore di camminata durante le quali il ranger insegnerà a riconoscere gli animali e le loro impronte, gli alberi e i fiori che si incontrano durante l’escursione, in tutta sicurezza.

 

Il safari classico in riserva privata invece viene effettuato a bordo di una jeep scoperta, da cui è possibile avvistare gli animali e avvicinarsi a loro per scattare magnifiche foto. Una volta tornati al lodge, gli sposini possono rilassarsi e farsi coccolare da un dolce massaggio in una spa con vista sul bush, come quelli proposti ad esempio dalla spa del Bushmans Kloof (www.bushmanskloof.co.za), dove si utilizzano i prodotti B|Africa Signature a base di ingredienti locali. All’Impodimo Game Lodge (www.impodimo.com) invece, mentre si sorseggia un bicchiere di vino sul deck privato della propria stanza, si possono avvistare gli elefanti avvicinarsi alla piscina per abbeverarsi: un’occasione unica per ammirare da vicino questi splendidi pachidermi.

 

Imperdibile per le coppie più romantiche e avventurose, una notte sotto le stelle alla Lion Sands Game Reserve (www.lionsands.com). La Chalkley’s Treehouse e la Kingston Treehouse sono due esclusive camere costruite sugli alberi, uniche nel loro genere e distanti dal corpo centrale del lodge. Non ci sono pareti, non c’è il tetto: solo una lunga scala che conduce al deck in legno sopra al quale è allestita una lussuosa e romantica camera. Qui, la coppia può trascorrere una magica notte, avvolta dai suoni della natura e avere come tetto una volta stellata che rimarrà impressa nella memoria per sempre.

Esperienze indimenticabili a contatto con la natura sudafricana si possono vivere in tutto il Sudafrica. Lo Tswalu Kalahari ad esempio sorge in una riserva privata malaria free nella provincia del Northern Cape, nella parte meridionale del deserto del Kalahari, conosciuta come “green Kalahari”. Tswalu accoglie un massimo di 30 ospiti e regala panorami mozzafiato oltre all’indimenticabile esperienza di un safari dove ammirare anche i rinoceronti neri del deserto. Qui, in aggiunta al classico safari in jeep, c’è l’opportunità di fare il safari a cavallo.

 

Nella provincia del Limpopo, all’interno del Marakele National Park, sorge il Marataba Safari Lodge, un lodge malaria free perfettamente integrato con la natura circostante composto da 15 lussuose tende dalle quali godere di una splendida vista sul bush e sugli animali che girano indisturbati nelle vicinanze. Per gli ospiti c’è anche la possibilità di effettuare un safari in barca.

 

Nell’Eastern Cape invece i lussuosi lodge della Shamwari Game Reserve, sono perfetti per le coppie appassionate di fotografia. Durante il soggiorno, i fotografi professionisti Iky e Ryan, fondatori dell’agenzia di fotografia Iky’s Photgraphic che collabora con la riserva, su richiesta possono accompagnare gli ospiti in emozionanti safari aiutandoli a scattare fotografie da copertina. Tra le esperienze più emozionati c’è il safari in mongolfiera. Librarsi nell’aria a bassa velocità vedendo scorrere sotto i propri occhi i panorami sudafricani, seguendo con lo sguardo in religioso silenzio bufali, gazzelle ed elefanti è un’attività che regala sensazioni mai provate. E’ possibile organizzare entusiasmanti safari in mongolfiera in diverse aree del Paese tra cui il parco nazionale del Pilanesberg dove il volo dura un’ora dopo la quale si atterra e si è accolti con un calice di champagne.

Emozioni naturali

Le meraviglie che la natura offre in Sudafrica sono molteplici, ognuna unica nel suo genere. Le Cascate Augrabies che sorgono a un centinaio di chilometri da Upington, nel Northern Cape, sono tra queste. La potenza dell’acqua che fa un salto di 60 metri per poi rituffarsi nel fiume Orange crea un rumore quasi assordante, che fa da cornice ad un paesaggio rigoglioso e verdeggiante. Nella parte sud della stessa provincia si trova un altro luogo unico nel suo genere: si tratta del Namaqualand, un deserto davvero particolare in quanto, tra agosto e settembre, fiorisce. Quest’area di oltre 55.000 kmq in primavera cambia totalmente aspetto grazie alla fioritura di 4.000 specie di fiori diversi che di notte si chiudono, per sbocciare nuovamente al sorgere del sole. Si può godere di questo evento unico al mondo soggiornando al Namaqua Flower Camps che ogni anno mette a disposizione delle lussuose sistemazioni in tenda da cui partire per scoprire i segreti di questo deserto.

 

Dalla parte opposta del Sudafrica, si può ammirare un altro capolavoro della natura. Si tratta del Blyde River Canyon, il terzo canyon più grande del mondo che si sviluppa per oltre 26 km raggiungendo anche gli 800 metri di profondità. Si può visitare in tantissimi modi diversi: a bordo di un aereo o appesi ad un parapendio, con un tour guidato che passa dalle cascate di Kadishi Tufa o ancora lanciandosi in un divertente rafting lungo le rapide del Blyde River. Uniche di quest’area nel loro genere le formazioni rocciose quali The Three Rondavel, Pinnacle Rock e Bourke’s Luck Potholes. Nella provincia del Western Cape, a Hermanus, è possibile avvistare le balene che da giugno a novembre migrano da un mare all’altro passando proprio davanti alle coste sudafricane. Si possono vedere sia dalla barca, prenotando un’escursione, sia dalla terraferma: Hermanus infatti è una piccola cittadina nota per l’alto numero di avvistamenti tanto è vero che ogni anno, durante l’ultima settimana di settembre, si svolge l’Hermanus Whale Festival, dedicato agli enormi cetacei. Restando in tema di incontri emozionanti con le creature del mare, il Sudafrica è famoso per le immersioni con gli squali. Ce ne sono di due tipi: in gabbia quando si tratta di un’immersione con il feroce squalo bianco a Gaansbai oppure “liberi” ad Aliwal Shoal dove durante l’immersione è possibile avvicinarsi allo squalo tigre e ad altri squali.

 

Se il sogno è invece quello di ammirare comodamente il susseguirsi dei diversi paesaggi africani, allora un viaggio a bordo di uno dei lussuosi treni che attraversano il Sudafrica si rivelerà la scelta giusta. Il Rovos Rail, dall’elegante allure degli Anni Trenta tocca Pretoria, Cape Town, la regione del Mpumalanga fino ad arrivare alle Cascate Vittoria (Zambia), mentre il Blue Train, uno dei treni più lussuosi al mondo, percorre la tratta più affascinante cha va da Pretoria a Hoedspruit, fino alle porte del Kruger National Park.

 

Altri panorami mozzafiato, questa volta da ammirare in macchina, sono quelli che si trovano lungo la Garden Route, la strada panoramica che da Cape Town arriva fino a Port Elizabeth passando accanto a tipiche cittadine tra cui Mossel Bay, Knysna, Plettenberg Bay. Qui l’Oceano Indiano incontra le montagne dove si trova lo Tsitsikamma National Park: al suo interno si snoda l’Otter Trail, uno dei percorsi di trekking più particolari del paese dove ammirare i Big Tree, alberi giganti vecchi oltre 800 anni, e un adrenalinico circuito di canopy tour. Per le coppie di innamorati oltre a romantiche albe e tramonti da godersi in riva al mare (a seconda dell’orientamento della baia), c’è qui la possibilità di deliziarsi con le afrodisiache ostriche che rendono così nota la cittadina di Knysna, magari sorseggiando anche una coppa di ottimo vino sudafricano.

 

Nel Western Cape c’è un’altra tappa imperdibile per le coppie amanti della natura: il Capo di Buona Speranza. L’estremità meridionale della penisola del Capo si trova in una riserva naturale che si snoda lungo 40 km di costa. Qui si trova la funicolare che permette di raggiungere il punto più elevato del Capo da dove si gode di un panorama magnifico: lo sguardo spazia verso l’infinito, si spinge così lontano che sembra quasi di vedere la curvatura della terra.

Tra le meraviglie della natura del Sudafrica ci sono sicuramente anche le spiagge: solo la provincia del Western Cape può vantare oltre 1.000 km di coste. Tra le spiagge più trendy ci sono quelle di Llanduno e Clifton dove i più sportivi si dedicano al surf, a Boulders Beach si può ammirare da vicino una colonia di simpatici pinguini mentre Blouberg Beach è perfetta per una lunga passeggiata romantica, magari al tramonto, durante la quale ammirare l’inconfondibile Table Mountain che si staglia all’orizzonte. Un’altra provincia famosa per le sue spiagge è il KwaZulu-Natal la cui capitale, Durban, è soprannominata la “Miami del Sudafrica”. A nord si trova la Costa dei delfini e, oltre a lunghe passeggiate mano nella mano su spiagge incontaminate di sabbia bianca costellate di dune fitte di vegetazione, si può optare per uscite in barca durante le quali avvistare i mammiferi nuotare in tutta libertà.

 

Luna di miele al the rosso

Il cibo è passione e cosa c’è di meglio per una giovane coppia in viaggio di nozze che scoprire tutte le sfumature di sapore della tradizione culinaria sudafricana? Dal bobotie al chutney, dal braai al rooibos, i colori e i profumi del Sudafrica restano indelebili nei ricordi di tutti coloro che li provano. Imperdibili le Winelands, aree coltivate a vigneto della regione del Capo. La zona, paesaggisticamente molto bella, è resa ancora più attraente dalla presenza di deliziose ville-fattorie in stile olandese del Capo e di caratteristiche cittadine, ricche di edifici storici come Stellenbosch, Franschhoek, Paarl e Constantia. È possibile visitare tutte le tenute vinicole, con possibilità di degustazioni. A Franschhoek, ad esempio, gli amanti della buona cucina e del buon vino possono recarsi al boutique hotel Le Quartier Français, al cui interno si trova il ristorante The Tasting Room dove la chef Margot Janse propone menù degustazione di ispirazione africana sempre diversi e sorprendenti. Ad ognuna delle 8 portate è possibile abbinare uno dei pregiati vini locali. Nella famosa area dei vigneti, una tappa irrinunciabile è il ristorante della farm Babylonstoren che propone piatti naturali e biologici, che mixano i sapori dell’Africa con quelli dell’Olanda.

 

Per un viaggio culinario tra i sapori dell’Africa il posto giusto è il Gold Restaurant di Cape Town, dove durante la cena si svolgono anche danze tipiche e, prima di cenare, è possibile prendere una lezione di drumming (percussioni). Luke Dale-Roberts invece è lo chef di The Taste Kitchen, ristorante che sorge nel cuore di Woodstock, il quartiere votato al design alla creatività. Il ristorante, fin dalla sua apertura nel 2010, si è contraddistinto per la sua cucina ricercata e per la sua ambientazione contemporanea. In cucina, il simbolo di passione per eccellenza, sono le preziose ostriche, come quelle pescate e servite a Knysna, famosa per la qualità dei deliziosi molluschi ai quali è dedicato ogni anno il Knysna Oyster Festival. In questa deliziosa cittadina costiera, si trova il Freshline Fisheries, un piccolo ristorantino in riva al mare dall’atmosfera friendly: si mangia seduti su tavoli da pic-nic allestiti direttamente sulla sabbia.

 

Per assaggiare dell’ottimo cibo sudafricano nella provincia del Gauteng basta recarsi al District Six di Johannesburg, un piccolo e intimo ristorante molto colorato, dove le specialità del giorno sono scritte con un gesso bianco sulla lavagna. Sempre a Johannesburg c’è il Clico Boutique Hotel, il cui ristorante dà una moderna interpretazione delle tradizioni africane non solo nel cibo ma anche nell’arredamento. A Pretoria invece, il ristorante perfetto per una cena romantica è il De Kloof, che propone un menu che mixa piatti di ispirazione europea con la tradizione sudafricana. Mentre il 9th Avenue Bistro di Durban è un santuario dei palati raffinati grazie al menu studiato dallo chef Graham Neilson che cucina utilizzando gli ingredienti locali di stagione.

Viaggio di nozze urban style

Le coppie di innamorati che cercano cultura, shopping e divertimento possono scegliere di soggiornare qualche giorno nei grandi centri urbani del Paese come Cape Town e Johannesburg. Cape Town, incastonata in uno scenario unico al mondo tra la Table Mountain e la splendida baia, è una città incantevole con lunghe spiagge meravigliose, paesaggi mozzafiato, una storia affascinante e un’eccitante vita notturna. Perché non ammirare la Table Mountain e la penisola del Capo dall’alto, con un emozionante tour in elicottero? Si parte dal Victoria&Albert Waterfront per poi volare sopra la città, fino alla Chapman’s Peak Drive, mentre per i più romantici è possibile salire a bordo di una mongolfiera che, con il suo incedere lento e lo charme d’altri tempi, accompagnerà i passeggeri alla scoperta della città e dei suoi dintorni.

 

Un’altra romantica esperienza da vivere in coppia è quella di un picnic sulla spiaggia con tante delizie culinarie. The Picnic Company ad esempio può spedire cestini gourmet con diverse specialità da gustare su una delle spiagge più cool come Camps Bay e Clifton. Tra le opzioni in menu, si consiglia il cestino “I Love Cape Town” dai sapori pienamente sudafricani: composta caramellata di albicocche, formaggi tradizionali, biltong e the rooibos ghiacciato. Per le coppie che desiderano immergersi nella movida c’è solo l’imbarazzo della scelta: chi ama la birra sceglierà il Wembley Tac Craft Beer Bar, famoso per le sue birre artigianali ricercate; il Mother’s Ruin Gin Bar invece è il ritrovo per tutti coloro che amano il gin, mentre, per i più trendy, l’indirizzo giusto è il Park-inn Sunroof Terrace da cui godere di uno splendido panorama mentre si sorseggia un cocktail in uno dei locali più alla moda di Cape Town.

 

Johannesburg è una città che stupisce tutti coloro che la visitano: è sempre in fermento, animata da eventi, festival e inaugurazione di nuovi musei, gallerie d’arte e ristoranti. Tra questi c’è l’Observatory Restaurant: durante la cena, a turno, gli ospiti del ristorante sono invitati ad ammirare il cielo stellato più da vicino grazie al telescopio posto sul tetto del ristorante. Gli amanti del brivido e della buona cucina, potranno invece prenotare una cena… sospesi nell’aria a 60 metri d’altezza. Un’esperienza particolare che si adatta a più location e che in questo periodo, in Sudafrica, si può vivere al The Fairway hotel: le luci di Johannesburg sembrano estendersi all’infinito e gli ospiti potranno godere di una vista davvero unica. Gli estimatori di design invece potranno soddisfare ogni loro curiosità con un pomeriggio nel quartiere più giovane, dinamico e creativo della città, il Maboneng: un vero e proprio hub creativo con negozi, gallerie d’arte, studi d’artista e ristorantini. Non mancano i luoghi legati alla storia del Paese e a Nelson Mandela: dai classici Museo dell’Apartheid e Constitution Hill, fino all’ex prigione Old Fort dove ogni stanza è stata riconvertita in modo tale da risultare interattiva per approfondire la conoscenza della lotta all’apartheid.

 

Per un’immersione a 360° nella vibrante cultura sudafricana non può mancare una visita al quartiere emergente di Braamfontein dove ogni sabato mattina si svolge il Neighbourgoods Market o un tour in bicicletta o in tuk tuk nella coloratissima Soweto. A Johannesburg è possibile anche allontanarsi dalla frenesia della città per rifugiarsi in una delle lussuose spa che propongono trattamenti di ispirazione africana come l’Amani African Spa del Radisson Blu Hotel di Sandton. Il rifugio perfetto è la Therapeutich Salt Room, una sala che sembra essere stata scavata in una miniera di sale e che sfrutta le sue proprietà terapeutiche. A pochi chilometri da Johannesburg invece si trova la spa Vusalela dove ai rilassanti massaggi al tramonto, si accompagnano assaggi di cioccolato e liquori che rendono l’esperienza ancora più avvolgente.

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...