Calabria: tra gli aranceti del Biondo tardivo la slow life di Trebisacce diventa un’eccellenza per le vacanze

 IL BEL PAESE  L’alba sul mare, il tramonto tra gli aranceti del Biondo tardivo. Trebisacce incanta e invita a trascorrere una vacanza per conoscere luoghi e gente unica in Calabria, nell’Alto Jonio Cosentino. Il suo Bastione antico è considerato il "balcone dello Jonio" grazie alla sua panoramica posizione da cui è possibile ammirare il golfo, il mare e le pianure di Sibari e Metaponto.

 

(TurismoItaliaNews) Vecchie tradizioni, cultura contadina e marinara, case basse e semplici; per le sue caratteristiche, il centro storico di Trebisacce ricorda il borgo medievale. Ed è pieno di simboli e simbolismi, come la Chiesa di San Nicola di Mira o la Porta dell'Annunziata, l'unica del sistema difensivo rimasta intatta nei secoli, attraverso cui si accedeva al paese dopo la lunga scalinata. Le altre porte che difendevano Trebisacce sono quella di San Leonardo, San Martino e Sant’Antonio (o Antuòno).

 

E il lungomare è il salotto buono di Trebisacce e dell'Alto Jonio, cinque chilometri da vedere e da godere. “Il nostro mare è Bandiera Blu – tiene a dire il sindaco di Trebisacce, Francesco Mundo - abbiamo ottenuto il prestigioso riconoscimento del Fondo europeo per lo sviluppo e per l’ambiente non solo per la trasparenza dell’acqua, ma anche per la qualità dei servizi offerti con l’attenzione per l’ambiente. Trebisacce con il suo mare, la sua spiaggia di ciotoli è la meta ideale per le vacanze, anche perché la nostra offerta turistica è completa: abbiamo un centro storico ricco di testimonianze artistiche, dominato dalla bellissima chiesa di San Nicola, e per la sua posizione, in collina, offre panorami mozzafiato, di cui si gode passeggiando lungo la balconata. Tantissimi sono inoltre gli eventi che organizziamo per rendere il soggiorno dei nostri amici ospiti sempre più divertenti e spensierati”. “Su quei terreni che un tempo c’erano le vigne di Trebisacce, crescono ora gli aranceti – sottolinea da parte sua l’assessore al turismo Giampiero Regino - noi abbiamo una particolare arancia: il Biondo di Trebisacce che per le favorevoli condizioni climatiche matura tardivamente. E’ molto succoso e dolce, molto richiesto dai mercati nazionali e internazionali”.

 

Monte Mostarico è la punta più alta di Trebisacce ricca di vegetazione mediterranea, punto straordinario per osservare la bellezza paesaggistica mare-monti nell’area del Pollino e della Sibaritide. E ai luoghi si intreccia inevitabilmente la storia: da oltre trentanni, sulla collina in località Broglio di Trebisacce, si effettuano scavi archeologici che hanno riportato in luce le vestigia di un villaggio protostorico. Ma evidentemente anche i contatti con il mondo egeo sono stati fondamentali e straordinari. Dalla fine del Bronzo Medio e per tutta l'età del bronzo recente, le popolazioni locali sono entrate in relazione con i navigatori micenei: gruppi di artigiani egei si sono inseriti nelle comunità della Sibaritide, e anche gruppi di Enotri hanno viaggiato verso la Grecia. In questo modo sono state acquisite nuove tecnologie: per la prima volta in Italia è stato utilizzato il tornio per produrre vasi in ceramica depurata e dipinta; si sono fabbricati vasi simili per forme e decorazioni alla ceramica micenea vera e propria, soprattutto per contenere bevande pregiate e coppe in ceramica dal colore grigio uniforme e brillante, simili nella forma al vasellame locale. Per la prima volta, inoltre, si sono utilizzate le grandi giare per l'immagazzinamento dell'olio e di derrate alimentari, simili a quelle dei magazzini dei palazzi micenei e minoici.

La conferenza stampa svoltasi a Milano nella cornice della Bit 2016. Sopra: l'area archeologica di Broglio e la cupola della chiesa di San Nicola di Mira

L’occasione per parlare di Trebisacce è stata la conferenza stampa tenutasi al Circolo della stampa di corso Venezia a Milano, moderata e organizzata da Carmen Mancarella, direttore della rivista di turismo e cultura Mediterraneo Spiagge. La Sala Walter Tobagi era gremita di giornalisti esperti di turismo, ambiente e moda. A dare il proprio benvenuto il presidente della Federazione dei circoli dei calabresi a Milano, professor Italo Richichi, la presidente del Circolo, Giusy Vazzana, la consulente del turismo per l’Area Metropolitana di Milano, Rachele Capristo. A sorpresa durante la conferenza stampa è arrivata la telefonata del presidente della Regione Calabria, Gerardo Mario Oliverio, che si è complimentato per l’iniziativa, scusandosi per non aver potuto partecipare e rivolgendo un saluto agli intervenuti. La giornalista Carmen Mancarella ha ringraziato il presidente e il direttore del Gal Alto Jonio Federico II, Tonino Santagada e Franco Durso con i quali sono stati già realizzati due educational per giornalisti nell’Alto Jonio Cosentino.

 

Per saperne di più
www.comune.trebisacce.cs.it

Dove dormire a Trebisacce
Miramare Palace Hotel
Viale Magna Grecia - 87075 Trebisacce (Cs)
Tel. 0981-57474
www.miramarepalacehotel.com

Dove mangiare
L’orto della signora
Contrada L’Orto della Signora - 87076 Villapiana (Cs)
tel. 0981-505688

Ristorante trattoria Del Sole - Via Piave 14 - 87075 Trebisacce
tel. 081-51797

Dove acquistare prodotti tipici
I sogni di Minù” di Roberta Proto
Via Trento 22 – Trebisacce

 

Calabria, Rocca Imperiale: il Castello voluto da Federico II nel 1225 in un territorio straordinario

 

La città di Gerace pronta a candidarsi per l’inserimento nella Lista dei Patrimoni Unesco

 

Diamante: la Torretta seicentesca ex stazione di vedetta diventerà un centro polivalente nel centro storico

Aperto il museo del santuario di Polsi: nel cuore dell’Aspromonte fortificherà la proposta culturale del territorio

 

Parte dal versante jonico della Calabria la sfida al turismo del gusto: Roseto Capo Spulico fa da apripista

 

Nel parco nazionale della Sila taglio del nastro per la rete sentieristica: circa 700 km di tracciati

 

Calabria dell’Alto Jonio: gli agriturismi si alleano per promuovere il territorio, il mare e le eccellenze

 

Benvenuti a Lagaria, la città di Epeo costruttore del cavallo di Troia. Che sarà ricostruito...

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...