Alla scoperta dell'Isola di Orta San Giulio, sulle tracce di Tornatore e del santo ellenico

Giuseppe Botti, Isola di Orta San Giulio

 PIEMONTE  La riconoscete? Nell’avvincente film di Giuseppe Tornatore “La Corrispondenza”, uscito nelle sale italiane il 14 gennaio 2016, viene chiamata Borgo Ventoso, rivelandosi luogo emblematico nella storia che si rivela autentico thriller e che ha come interpreti Jeremy Irons e Olga Kurylenko. In realtà è la piccola quanto affascinante Isola di San Giulio, nel Lago d’Orta, in provincia di Novara. Il cineturismo ha riacceso i riflettori, ma da sempre è un luogo che esercita una fortissima attrazione.

 

(TurismoItaliaNews) Dire che è affascinante è fin troppo limitativo. Questa piccola isola - l’unica del lago d’Orta, considerato il più romantico degli specchi d’acqua italiani, a ovest del Lago Maggiore – ha una lunga storia che si aggancia al santo che nella seconda metà del IV secolo è arrivato dalla Grecia per sfuggire alle persecuzioni e a cui si deve l’evangelizzazione nella zona intorno al lago e nell'alto Novarese. Oggi a Giulio di Orta è dedicata la basilica romanica, una delle attrazioni dell’isola insieme al Palazzo vescovile e all’abbazia Mater Ecclesiae.

Del resto le dimensioni di questo vero e proprio fazzoletto di terra che emerge dalle acque blu dell’Orta sono davvero piccole: collocata a 400 metri dalla riva, è lunga appena 275 metri e larga 140, con un perimetro di 650 metri ed è praticamente tutta edificata, con l’abbazia che occupa la quasi totalità della superficie. Ad abitarci in modo permanente sono soltanto poche famiglie, mentre il resto è costituito da seconde case occupate per le vacanze durante brevi periodi dell’anno. Un po’ come è avvenuto per il protagonista del film di Tornatore, il professor Edward Phoerum (Jeremy Irons), che nella storia intreccia una storia alquanto surreale con la giovane studentessa universitaria di astrofisica nonché stuntwoman Amy Ryan (Olga Kurylenko).

 

Sull'isola di Orta San Giulio – alias Borgo Ventoso – sono state girate numerose scene del film, anche se alcune situazioni riferite all’isola hanno tuttavia come location l'Isola dei Pescatori sul lago Maggiore; gli altri luoghi scelti dal regista sono stati Trento (tra cui il Grand Hotel Trento), Bolzano (la biblioteca storica del Seminario Maggiore), Bressanone (piazza Duomo, il Seminario Maggiore e la facoltà di Scienze della Formazione); in Gran Bretagna Edimburgo (l'ateneo e le vie circostanti alla Stafford Street-West End), York e dintorni nello Yorkshire). Un insieme – fra storia e location – che ha portato in dote riconoscimenti del David di Donatello (David giovani a Giuseppe Tornatore) e del Globo d'oro (miglior fotografia a Fabio Zamarion).

 

La sua bellezza ha messo in evidenza l’isola di Orta San Giulio anche in ambito letterario: qui infatti Gianni Rodari ha voluto ambientare il romanzo breve “C'era due volte il barone Lamberto” ovvero “I misteri dell'isola di San Giulio”. E San Giulio merita una visita approfondita: l'Isola è raggiungibile in battello o in motoscafo e l'escursione si snoda attraverso il suo passato. Il Seminario è stato costruito a partire dal 1844 su quel che rimaneva dell'antico torrione del castello; dietro alla torre, su una spianata tagliata nella roccia venivano eseguite le sentenze capitali. Il “muro della regina" delimitava lo scoglio racchiudendo il castello. Il Palazzo dei vescovi si trova vicino alla Basilica; secondo la tradizione è sorto sulle rovine della residenza dei duchi longobardi.

Il Comune di Orta San Giulio, da cui dipende l'Isola, fa parte del circuito dei borghi più belli d'Italia e ha ricevuto la bandiera arancione da parte del Touring Club Italiano. Orta è situata a metà della sponda orientale del Lago d'Orta, all'estremità di un promontorio collinare che digrada verso la riva, a 45 chilometri dal capoluogo Novara.

 

Per saperne di più

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...