Isole Cook, una storia tutta da scoprire: dai primi esploratori spagnoli all’ammutinamento del Bounty

A metà strada tra la Nuova Zelanda e le Hawaii, rappresentano uno dei più impressionanti siti naturali del Pacifico, una destinazione eco-friendly in cui godere delle culture polinesiana e maori, con le loro espressioni artistiche e le danze ricche di ritmo e colore. Oggi le Isole Cook hanno un’economia locale rispettosa dell’ambiente ed il suo principale prodotto di esportazione, le perle nere, ne fanno il luogo ideale per gustare i prodotti offerti dalla natura.

 

(TurismoItaliaNews) Qui, gli autentici polinesiani, navigatori esperti che hanno fatto del vasto Oceano la propria casa, vi accoglieranno a braccia aperte. Scoprirete che questo Arcipelago della Polinesia Neozelandese non è solo un piccolo paradiso, ma anche un territorio ricco di storia…

I primi avvistamenti…

Tutto ebbe inizio nel VI secolo, quando la sovrappopolazione di alcune piccole isole della Polinesia spinse gli abitanti a salire sulle loro barche sgangherate alla ricerca di nuove terre, attraccando così per caso nelle Isole Cook. Il primo europeo giunto in prossimità dell'arcipelago fu l'esploratore spagnolo Alvaro de Mendaña che, nel 1595, avvistò l’isola di Pukapuka, una delle più belle ed incontaminate di tutto il Pacifico. Poco dopo, nel 1606, un altro spagnolo, Pedro Quiros, scoprì Rakahanga, isola dalla spettacolare laguna da lui nominata “Gente Hermosa” (Bella Gente).

 

L’origine del nome…

Per i 150 anni successivi non si hanno notizie di altri contatti europei fino a quando il famoso capitano James Cook esplorò, tra il 1773 e del 1779, buona parte dell'arcipelago rivendicandone il gruppo meridionale per la corona britannica con il nome di “Isole Hervey”. Combinando arte marinaresca, coraggio ed un grande talento cartografico, Cook raggiunse zone sconosciute che registrò per la prima volta sulle carte nautiche europee con una precisione di dettaglio e una scala di rappresentazione mai raggiunte prima. Solo 50 anni dopo, però, un cartografo russo rese giustizia al capitano dando al gruppo di isole il suo nome.

Aitutaki e l’ammutinamento del Bounty…

Non fu il capitano James Cook a scoprire Rarotonga, l'isola più grande e capitale dell’arcipelago. La sua ciurma, infatti, avvistò solo l'atollo di Manuae e, in un viaggio successivo, la piccola e disabitata Palmerston. Si racconta, invece, che il primo avvistamento ufficiale dell’isola “dalle montagne verde smeraldo” sia quello fatto dal Bounty, il cui famoso ammutinamento ha ispirato diversi film e un racconto di Jules Verne. Dopo Rarotonga, l'11 aprile del 1789 il vascello mercantile attraccò su un'isola che i nativi chiamavano Whytootackee, l’attuale Aitutaki. Gli uomini del comandante William Bligh scoprirono così una delle più belle lagune di tutto il mondo, circondata da una spettacolare barriera corallina e da pesci coloratissimi. L’ammutinamento dell’equipaggio avvenne solo due settimane dopo… che siano tutti impazziti di fronte a tanta bellezza?

 

Il tour operator Best Tours propone per un viaggio alle Cook il pacchetto Rarotonga e Aitutaki di 12 notti che comprende voli a/r in economy con Air New Zealand; 7 notti presso Pacific Resort Rarotonga in camera studio room con prima colazione tropicale, incluso early check-in (per gli sposi in omaggio una bottiglia di vino e decorazione floreale della camera); 5 notti presso Etu Moana in camera lagoon e garden villa con prima colazione tropicale; 1 day use a Rarotonga presso Islander Resort; trasferimenti da/per l'aeroporto; escursioni su base collettiva con guide parlanti inglese.

Per saperne di più
www.besttours.it
tel. 02 – 336331
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.cookislands.travel

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...