Se andate in Norvegia, l'orologio lasciatelo a casa: in estate non ha più senso parlare di giorno e notte

images/stories/norvegia/Sommaroy06_Troms_PhInnovasjonNorge_Ch_VisitNorwayCom.jpg

Angelo Benedetti, Oslo / Norvegia

Nell’immaginario collettivo è il luogo più straordinario in cui essere in estate. E in effetti è così. Anzi: da queste parti la realtà supera la fantasia. E davvero quando si decide di venire in questo Paese si deve lasciare a casa l’orologio: adesso che è arrivata l'estate non ha più senso parlare di giorno e notte. Dove siamo? Nella Norvegia del Nord, ovviamente. Che ne dite di un salto a Sommarøy?

 

(TurismoItaliaNews) Letteralmente il suo nome significa “L’isola dell’estate” e i suoi abitanti non solo non vogliono sentir parlare di ora legale, ma vogliono vivere questa stagione senza orari diventando una “time-free zone”. Chi cerca un’atmosfera estiva non  può rinunciare a programmare una gita nella piccola isola di Sommarøy, circondata da spiagge, acqua cristallina e natura incontaminata. Si può trascorrere la giornata in kayak esplorando il fiordo e i pittoreschi dintorni, o cimentarsi in una facile escursione al punto panoramico che sovrasta la zona. L’isola è ad appena un’ora di auto da Tromsø e può scegliere di soggiornare in una rorbu - una casetta dei pescatori - o prenotare una camera al confortevole Sommarøy Arctic Hotel.

Sommaroy, nella regione di Troms (foto Alexander Benjaminsen - VisitNorway.com)

Sommaroy, nella regione di Troms (foto Innovasjon Norge CH - VisitNorway.com)

Qui durante l’estate il sole non tramonta per 69 giorni e nessuno avverte il bisogno di sapere che ora sia. La luce del giorno è costante e gli abitanti agiscono di conseguenza. Alle 2 di notte si possono trovare bambini che giocano a calcio, persone che dipingono le case o che tagliano l’erba, e ragazzi che fanno il bagno. “Gli orologi sono visti come una seccatura inutile. Non è importante sapere l’ora, ma divertirsi e godersi il momento, la natura e la comunità” spiegano dall’ente del turismo della Norvegia.

Beh, come si fa a non cedere alla tentazione di organizzare una vacanza in Norvegia? Andare in bicicletta alle 3 del mattino alle Isole Lofoten, farsi uno spuntino accompagnato da una birra a Tromsø quando a casa tutti sono ancora a letto o pianificare un'escursione a Capo Nord per fotografare il sole,  rigorosamente a mezzanotte! Oltre il Circolo Polare Artico durante il periodo estivo il sole non tramonta mai: 24 ore di luce ogni giorno sono quanto di meglio si possa chiedere per vivere al massimo la bellezze della Norvegia. E Sommarøy è certamente una delle località più belle della Norvegia del Nord, ma sicuramente non è l'unica. Dunque le Isole Lofoten e Vesterålen, Senja e le Alpi di Lyngen, Capo Nord e la Lapponia norvegese.

Sommaroy, nella regione di Troms (foto Innovasjon Norge CH - VisitNorway.com)

Sommaroy, nella regione di Troms (foto Innovasjon Norge CH - VisitNorway.com)

La Norvegia settentrionale è la zona più grande ma meno popolata della Norvegia continentale e ricopre più di un terzo del paese. Si estende dall’idilliaca regione di Helgeland a sud fino al punto più settentrionale del continente europeo a Capo Nord. E’ stata abitata per migliaia di anni grazie al suo clima relativamente mite, ai porti liberi dai ghiacci e alla pesca eccellente. Da secoli la pesca in questa zona è il fondamento stesso dell'esistenza e ancora oggi si possono trovare numerosi antichi e caratteristici villaggi di pescatori, con le colorate case in legno che in passato ospitavano pescatori e commercianti.
Nell'antichità gran parte della Norvegia settentrionale era inaccessibile, ma oggi c'è una vasta rete di strade e di piccoli aeroporti con voli regolari che collegano molte delle cittadine e dei paesi. Il battello postale Hurtigruten fa scalo nei porti lungo tutta la costa almeno una volta al giorno, sia in direzione nord che sud.

Ma questa regione non è solo natura selvaggia e incontaminata e antichi pittoreschi villaggi. Tromsø ad esempio è la più grande città della Norvegia settentrionale e si trova parecchio a nord del Circolo polare artico. Una vivace città universitaria che offre molto agli studenti e non solo, con concerti, spettacoli, manifestazioni sportive e perfino un festival cinematografico internazionale, nonché una comunità multiculturale con oltre 100 diverse nazionalità.

Sommaroy, nella regione di Troms (foto Innovasjon Norge CH - VisitNorway.com)

Sommaroy, nella regione di Troms (foto Innovasjon Norge CH - VisitNorway.com)

Per saperne di più

In apertura: Sommaroy (foto Innovasjon Norge - CH VisitNorway.com

 

Norvegia, nel Museo Polare per rivivere l'epopea degli esploratori dell'Artico

Face-to-face con le balene che danzano nell'Oceano: nel Mar di Norvegia per un emozionante safari fotografico

Tasting Tromsø: il buon gusto della città norvegese nella cultura e naturalmente a tavola

Aurora boreale, nel firmamento norvegese è come cercare la donna più ammaliante

Con la slitta e sei magnifici cani nella notte artica: in Norvegia come esploratori estremi per un’avventura senza tempo

"Annuncio ritardo: renne sui binari": cosa c'è di meglio di una birra a Tromsø in attesa del treno che non arriverà mai?

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...