Trekking Marche, le Lame Rosse: tra i Sibillini acqua e vento hanno scolpito forme dallo stile Gaudiano

images/stories/varie_2019/LameRosse01_Marche.jpg

Edoardo Betti, Fiastra / Marche

E’ lo scenario che non ti aspetti di trovare. Uno dei luoghi più suggestivi nel cuore dei Monti Sibillini, dove acqua e vento, nel corso degli anni, hanno scolpito forme dallo stile gaudiano. Siamo nelle Marche e queste sono le Lame Rosse.

 

(TurismoItaliaNews) C’è a chi ricorda i camini delle fate in Cappadocia o chi immagina di essere nelle terra dei grandi canyon americani. Personalmente, non avendo visitato né una nell’altra, il primo pensiero dinanzi quei pinnacoli calcarei, sono stati i camini Gaudiani sul tetto della Pedrera a Barcellona. Insomma, avrete capito che una volta arrivati, la vostra mente inizierà a viaggiare in qualche angolo del mondo.

Trekking Marche, le Lame Rosse: tra i Sibillini acqua e vento hanno scolpito forme dallo stile gaudiano

Trekking Marche, le Lame Rosse: tra i Sibillini acqua e vento hanno scolpito forme dallo stile gaudianoTrekking Marche, le Lame Rosse: tra i Sibillini acqua e vento hanno scolpito forme dallo stile gaudiano

 

Di sicuro è quello che non ti aspetti di trovare nel bel mezzo della folta vegetazione ricca di faggio e leccio che circonda il lago di Fiastra, in provincia di Macerata. La zona dei Monti Sibillini è un gioiellino per gli amanti della natura: tra grotte, cascate, sentieri di ogni tipo, la natura ha il ruolo da protagonista che gli spetta e le Lame Rosse nella zona del lago di Fiastra ne sono un esempio. Per arrivare la strada è molto semplice e alla portata di tutti. Un percorso di circa 7 km tra andata e ritorno che parte dalla diga e torna indietro.

Noi, sinceramente, abbiamo preferito lasciare la macchina a San Lorenzo al Lago, poi costeggiare tutto il lago a piedi attraverso il panoramico percorso e giungere quindi alla diga. Una passeggiata complessiva di 16 km, che con un po' di pazienza e buona volontà consiglio a tutti. Dalla diga quindi, come dicevo, si giunge dopo circa 3 km al Fosso della Regina che ospita appunto le Lame Rosse.

Trekking Marche, le Lame Rosse: tra i Sibillini acqua e vento hanno scolpito forme dallo stile gaudiano

Trekking Marche, le Lame Rosse: tra i Sibillini acqua e vento hanno scolpito forme dallo stile gaudianoTrekking Marche, le Lame Rosse: tra i Sibillini acqua e vento hanno scolpito forme dallo stile gaudiano

Le diverse fasi climatiche della nostra storia, hanno portato alla formazione di queste forme così uniche: dapprima l’azione erosiva di gelo e disgelo hanno fatto sì che la roccia sedimentaria del Fosso della Regina, si sia disgregata in piccoli frammenti; successivamente con il mutare del clima e la nascita di una barriera di vegetazione, l’azione erosiva delle acque è cessata e queste, una volta penetrate nel suolo ricco di humus e divenute acide, hanno sciolto il calcare del deposito facendolo deporre sotto forma di crostone calcareo. Infine, ultima fase evolutiva, le acque meteoriche non più trattenute da una vegetazione impoverita causa attività agro-silvo pastorali, hanno avviato una profonda erosione scavando il Fosso della Regina e creando i pinnacoli, la cui parte superiore è formata da crostoni di calcare più resistenti rispetto della fine granella cementata da limi e argille della parte sottostante.

Insomma, anche qui la natura ha plasmato a proprio piacimento qualcosa di davvero bello. Non vi resta che fare un salto per ammirarlo e magari oltre a una bottiglietta d’acqua portatevi pure il costume. Dopo qualche bella salita e discesa, un bel bagno nel lago per rigenerarsi può essere un’idea molto interessante.

Trekking Marche, le Lame Rosse: tra i Sibillini acqua e vento hanno scolpito forme dallo stile gaudianoTrekking Marche, le Lame Rosse: tra i Sibillini acqua e vento hanno scolpito forme dallo stile gaudiano

Trekking Marche, le Lame Rosse: tra i Sibillini acqua e vento hanno scolpito forme dallo stile gaudiano

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...