Camminare tra le nuvole: a oltre 2.000 metri di altezza fino a toccare il cielo, laghi cristallini, animali selvaggi ecco i Monti Tatra

images/stories/polonia/MontiTatra01.jpg

 

Immaginatevi vette alpine, a oltre 2.000 metri di altezza fino a toccare il cielo, laghi cristallini, animali rari e selvaggi. A chi non manca la spensieratezza e la libertà di tenere la testa tra le nuvole? Anche questa è un’esperienza, un’emozione che regala la Polonia: questi sono i Monti Tatra, catena montuosa con paesaggi mozzafiato che offre esperienze indimenticabili per tutti i tipi di viaggiatori, da scalatori esperti a famiglie con bambini alla ricerca di relax in mezzo alla natura.

 

(TurismoItaliaNews) Si trovano vette esigenti, ma anche valli pittoresche in cui passeggiare in tranquillità, magari assaggiando genuini prodotti locali, come il famoso formaggio di pecora Oscypek Dop, l’indiscusso re dei formaggi polacchi, la cui forma rammenta i capolavori dell’artigianato folkloristico: viene infatti inciso in modo fantasioso (ogni capo pastore, il cosiddetto baca, ha un suo motivo artistico personalizzato che permette di riconoscere il suo prodotto dagli altri). Perfino il suo colore giallo scuro ricorda il colore degli abeti appena tagliati. Ha un sapore deciso, leggermente salato e affumicato.

Il famoso formaggio di pecora Oscypek Dop, l’indiscusso re dei formaggi polacchi

Camminare tra le nuvole: a oltre 2.000 metri di altezza fino a toccare il cielo, laghi cristallini, animali rari e selvaggi ecco i Monti Tatra

La zona dei Monti Tatra è caratterizzata e amata anche per le particolari costruzioni architettoniche in legno, di cui la manifestazione più famosa è la cittadina di Zakopane. Una meta ambitissima, sia d’estate che d’inverno, in quanto oltre ad essere accogliente ed affascinante, costituisce un ottimo punto di partenza per le escursioni in montagna. Stupefacenti esempi di architettura in legno si possono ammirare anche percorrendo l’Itinerario dell’Architettura in Legno, sempre in questa zona, lungo la quale incontriamo oltre 250 chiese, campanili, ville, musei all’aperto: tutti di grande valore storico, tutti in legno.

Sono testimonianze dei tempi antichi nonché preziosissimi monumenti materiali della cultura popolare. La perfezione degli edificatori e artisti che li costruirono stupisce fino ad oggi. Otto chiese sono state apprezzate in particolar modo: si trovano sulla lista del patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Un posticino davvero particolare è il villaggio Zalipie, chiamato “villaggio dipinto”  perché i muri delle sue case, dei ripostigli, i pozzi, gli steccati e addirittura le cucce dei cani sono decorate dai colorati dipinti floreali.

Camminare tra le nuvole: a oltre 2.000 metri di altezza fino a toccare il cielo, laghi cristallini, animali rari e selvaggi ecco i Monti Tatra

Camminare tra le nuvole: a oltre 2.000 metri di altezza fino a toccare il cielo, laghi cristallini, animali rari e selvaggi ecco i Monti Tatra

La tradizione di dipingere le case è nata dall’invenzione di Felicja Curylowa (1904-1974), nei tempi in cui le case si annerivano periodicamente dal fumo del camino; invece di limitarsi solamente a imbiancarle, Curylowa iniziò a coprirle poco alla volta con fantasiosi disegni floreali della tradizione folkloristica del posto: un modo per abbellire le case, certo, ma i disegni dai colori brillanti rendevano anche i muri più resistenti al fumo. In poco tempo l’usanza si estese a tutto il Paese e le abitanti cominciarono a decorare le proprie abitazioni e tutto quello che le circondava.

Il sito ufficiale del Turismo della Polonia

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...