Una vacanza “piena di vita” a due passi dall’Italia: ecco la Croazia, il sogno di ogni diportista

images/stories/croazia/Porec04.jpg

Con 1.200 isole, isolette e scogli, spiagge, incantevoli cittadine costiere, monumenti storici abbinati con un mare cristallino, porticcioli incantati, attrezzatissime marine e numerosi ormeggi, la Croazia si configura come il sogno di ogni diportista.

 

(TurismoItaliaNews) L’aspetto intrigante è che da queste parti si può arricchire il proprio viaggio conciliando mare e cultura visitando i luoghi inseriti a pieno titolo nella lista del Patrimonio mondiale dell’Unesco. E dunque non resta altro che salire a bordo e navigare verso la ricchezza culturale.

#Porec - la città dei mosaici
Il viaggio comincia nella marina di Porec. Da qui si può raggiungere il nucleo storico della città medievale. Dopo aver gettato l’ancora, ci si incammina in pochi minuti verso la Basilica Eufrasiana con i suoi splendidi mosaici. La cattedrale porta il nome del vescovo Eufrasio ed è un esempio eccellente di architettura bizantina del Mediterraneo. Da fare: una sosta nel porticciolo dove i pescatori rammendano le reti, ognuno immerso nei ricordi di tempi ormai passati. Sui loro volti i segni profondi di vento e mare, sale e tempesta. E magari ascoltare una loro storia di mare, mangiando qualche sardella e assaporando un bicchiere di malvasia locale. Da non perdere: snorkeling nell’angolo più nascosto del Mediterraneo, Capo Kamenjak.

#Zara – il tramonto più bello del mondo (Alfred Hitchock)
Nella “città col più bel tramonto del mondo”, nel suo arcipelago composto da una miriade di isole ed isolotti che proteggono la città da tutti i venti, è da godersi la sinfonia dell’Organo marino e la magica luce del Saluto al Sole. Da fare: visitare Galesnjak, l’isola dell’amore a forma di cuore; neanche la bora del Velebit è riuscita a danneggiare questa bellezza. Da assaggiare: il maraschino, il liquore distillato di ciliegie dalmate marasche che si produce da secoli.

#Sibenik - La cattedrale di San Giacomo e la fortezza di San Nicola
E’ entusiasmante salire a bordo della nave e navigare verso sud: la prossima tappa è Sibenik nella Dalmazia centrale. Grazie alla sua costa e alle decine di isole, l’arcipelago di Sibenik è un vero paradiso per gli amanti della navigazione. Si può gettare l’ancora nell’Aci Marina di Vodice, i dieci chilometri di distanza dalla storica città di Sibenik si possono percorrere con un’auto a noleggio, in taxi oppure in bicicletta. Nel centro della città si trovano la Cattedrale di San Giacomo, simbolo della città, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco nel 2000. Da fare: passeggiata sul lungomare che costeggia il canale di Sant’ Antonio per ammirare la sua Fortezza. Da non perdere: un pranzo tipico nelle “konobe” dei pescatori nelle isole Incoronate.

#Trogir - la città Unesco
Dopo aver passato l’isola Drvenik Veli, mancano pochi chilometri per raggiungere la prossima tappa: la città storica di Trogir. E’ consigliabile gettare l’ancora nell’Aci Marina locale. Non appena si scende sulla terraferma, ci si trova nel centro di una città-museo nel vero senso della parola. Chiamata la “Piccola Venezia”, il suo nucleo storico dal 1997 è stato inserito nella lista dell’Unesco del Patrimonio mondiale. Da assaggiare: la pasticada, uno dei più famosi piatti della Dalmazia. Da non perdere: la baia Ljubljeva, una splendida laguna naturale o la bellissima spiaggia di Krknjasi, sull’isola Drvenik.

#Split - la città Palazzo
La tappa seguente è Split (Spalato) a pochi chilometri a est da Trogir. Si getta l’ancora nell’Aci Marina di Split aperto tutto l’anno e protetto dal mare e dal vento. Se si decide di ormeggiare qui, con una breve passeggiata si raggiunge il complesso storico con il Palazzo di Diocleziano costruito 1700 anni fa come ultima dimora dell’imperatore romano Diocleziano. Con il passare del tempo, l’antica fortezza si è fusa con la città e oggi è ricca di negozi, bar e ristoranti. Passate una notte qui e capirete perché l’imperatore romano scelse Spalato come il luogo di ritiro e piacere. Oggi i suoi abitanti la definiscono “la città più bella del mondo”. Da non perdere: una visita alla via più stretta del mondo chiamata “lasciami passare”; da assaggiare: un buon bicchiere di vino del delizioso “Mali Plavac” e gustare il caffè sulla Riva.

#La piana di Stari Grad sull’isola di Hvar
Dalla prossima destinazione ci separa un breve tratto di mare, la piana di Stari Grad sull’isola di Hvar, tra le isole di Brac, Vis e Korcula. E’ consigliato di gettare l’ancora nell’Aci Marina di Vrboska, che offre una buona protezione dai venti. A una decina di chilometri di distanza si trovano Stari Grad e l’omonima piana, inserite nel patrimonio Mondiale dell’Unesco nel 2008. Da comprare: il merletto di fili della foglia di agave, uno dei souvenir croati più originali. Da assaggiare: a Hvar l’aperitivo migliore della Croazia.

#Dubrovnik - la perla dell’Adriatico
La bellezza e la ricchezza del patrimonio culturale della perla dell’Adriatico si trovano anche nel locale Aci Marina dichiarato la migliore marina dell’Adriatico e uno dei più sicuri per quanto riguarda l’ormeggio, la cura e la manutenzione delle imbarcazioni. Dista dieci chilometri dalla città vecchia, inserita nel 1979 nella lista dell’Unesco del Patrimonio mondiale. Per la sua incredibile bellezza, Dubrovnik è stata scelta come set cinematografico per le riprese della celebre serie televisiva “Il Trono di Spade”. Da non perdere: passeggiare lungo le antiche mura medievali che offrono una vista mozzafiato sulla città, lunghe 1960 metri, su cui spiccano fortezze, torri e bastioni. Da assaggiare: un ottimo pranzo a base di ostriche di Ston. Fatevele servire al naturale, crude con una spruzzatina di limone e godetevi queste delizie dal sapore unico. Sarà un pranzo dal gusto indimenticabile!

Per saperne di più

Tesori d'Etruria Firenze

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...