Weekend a Tunisi tra cultura e relax: visita al Museo del Bardo e passeggiata nella magica Sidi Bou Said

A due ore di volo dall’Italia, un fine settimana insolito nella Capitale tunisina con visita al Museo del Bardo e passeggiata nella magica Sidi Bou Said. I weekend di primavera sono perfetti per una breve vacanza che anticipa l’estate: per tutti coloro che desiderano staccare la spina senza allontanarsi troppo da casa, Tunisi è la meta ideale.

 

(TurismoItaliaNews) A meno di due ore di volo dalle principali città italiane, la capitale tunisina consente di coniugare cultura, relax e sole in un unico fine settimana dall’atmosfera mediterranea. Dopo l’arrivo in aeroporto, il weekend a Tunisi ha inizio proprio dal suo cuore, la Medina, e dalle culle del patrimonio archeologico delle civiltà che in millenni di storia hanno attraversato l’antica Tunisi: il Museo del Bardo e il sito archeologico di Cartagine.

L'ingresso del Museo del Bardo a Tunisi e, in alto, la Medina della città

La Medina di Tunisi, ovvero il quartiere più antico della città, è un tripudio sensoriale: nelle sue strade e nel souk, colori e profumi riaccendono vista e olfatto, mentre il gusto viene soddisfatto dai sapori mediterranei dei piatti tunisini, dal cous cous al bric, fino ai piatti di pesce freschissimo. La Medina custodisce anche uno degli esempi d’architettura araba più belli della Tunisia: la Moschea al-Zaytouna. Cultura e storia sono invece le protagoniste assolute di due luoghi imprescindibili durante un viaggio a Tunisi. Il Museo del Bardo, che al suo interno conserva la più grande collezione al mondo di mosaici, e il sito archeologico di Cartagine, Patrimonio mondiale Unesco. Cartagine, con la collina della Byrsa e le sue splendide ville romane, e le famose Terme di Antonino, custodisce alcuni tra i più antichi resti dell’Impero Romano.

 

Dopo questa affascinante passeggiata nella storia, si può scegliere di trascorrere un pomeriggio di relax nella pittoresca Sidi Bou Said, tra i suoi palazzi bianchi e le meravigliose porte blu. Tra shopping e the alla menta con i pinoli, i visitatori potranno esplorare questo piccolo paesino, un tempo villaggio di pescatori, e lasciarsi conquistare dall’atmosfera rilassata e trendy che si respira nelle sue vie e nei suoi caffè.

 

Per organizzare il proprio weekend a Tunisi "fai-da-te" si inizia dal volo, scegliendo tra i collegamenti Tunisair in partenza da Milano, Bologna, Venezia, Roma, Napoli e Palermo. All’arrivo a Tunisi, in base alle proprie preferenze, si può optare per un hotel in diverse zone della città. Chi desidera immergersi nell’atmosfera vivace della Capitale può scegliere un hotel della Medina. Ad esempio il nuovissimo Palais Bayram, un prestigioso palazzo del XVIII secolo completamente rinnovato e divenuto una elegantissima dimora eco-sostenibile dalle atmosfere da "Mille e una notte".

La deliziosa Sidi Bou Said: una sosta per il tè alla menta e pinoli

Lo sapevate che...

Un weekend in Tunisia può essere l’occasione per vedere la bandiera più grande del mondo, che verrà presentata al pubblico con un grande evento a Nefta (Tozeur), il prossimo 2 maggio. 80 pezzi di tessuto, 12.6 tonnellate di peso, 369 metri di lunghezza, 264 metri larghezza, 104.544 metri quadrato di superficie per l’equivalente di 19.36 stadi di calcio messi insieme: sono questi i numeri della bandiera inserita tra i Guinness World Record.
 

Chi ama svegliarsi con il suono delle onde può invece scegliere un hotel a La Marsa, nella periferia a nord-est di Tunisi e rinomata zona di villeggiatura. Con le sue stanze adagiate in riva al mare, Mövenpick Hotel Gammarth è un boutique hotel 5* moderno e dotato di tutti i comfort, ideale per i viaggiatori più esigenti. Sempre affacciato sul Mediterraneo, e posizionato nella caratteristica cittadina di Sidi Bou Said, l’hotel che prende il nome dal colore del mare e delle porte di questa località: La Villa Bleue. Con le sue 13 camere, di cui 7 suite, questa dimora di charme offre un soggiorno davvero esclusivo e curato in ogni dettaglio.

 

“Dopo i fatti che lo scorso 18 marzo hanno scosso la Tunisia e il mondo intero, possiamo dire che il nostro Paese è tornato alla normalità. Certamente l’attacco ha colpito il nostro cuore come quello di tutto il mondo, e a seguito dell’attacco le misure di sicurezza sia in città che nelle strutture alberghiere sono state incrementate, ma a parte questo nulla è cambiato - sottolinea Dora Ellouze, direttrice per l’Italia dell’Ente Nazionale Tunisino per il Turismo - i turisti possono tornare in Tunisia e vivere una vacanza serena e fatta di numerose esperienze, grazie alla ricca offerta turistica del Paese. A meno di due ore di volo dall’Italia, la Tunisia è anche perfetta per un weekend, magari focalizzato proprio sulla città di Tunisi e sul ricco patrimonio storico e culturale della nostra Capitale”.

"Ci auguriamo che, dopo un periodo di leggera flessione dovuto all’attacco del 18 marzo, con l’inizio dell’alta stagione i flussi turistici possano tornare a registrare numeri positivi. Non dimentichiamo che il turismo è il primo motore dell’economia del Paese, e rappresenta il 7% del Pil nazionale – conclude Dora Ellouze - per fare questo ci impegneremo sempre di più nella promozione del nostro Paese, con iniziative rivolte ai turisti e ai nostri primi ambasciatori: giornalisti, tour operator e agenti di viaggio. In primis, tra le iniziative previste a breve, ricordiamo la campagna tattica #tunisiaiocivado, che precede la campagna istituzionale tradizionale dei prossimi mesi: un invito a tutti i turisti a scoprire o ri-scoprire la Tunisia, un Paese generoso e accogliente”.

 

Da Cartagine a Tunisi: i tesori del Museo del Bardo

 

 

Tour operator e giornalisti italiani al Museo del Bardo per documentare il ritorno della fiducia

 

 

Sidi Bou Said, il fascino universale del bianco e dell’azzurro

 

 

 

Per saperne di più

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...