Aemilia, Cammini e sentieri: ventotto percorsi per scoprire l’Emilia-Romagna a piedi, in bicicletta oppure in auto

Stampa
images/stories/emiliaromagna/Castello_di_Montechiarugolo_01.jpg
turismo   italia   news   turismoitalianews   Mibact   itinerari   emilia romagna   percorsi   2020   Cai   Fiab   Cammini   Progetto Tourer   Segretariato  

Le sei tappe di “Aemilia: una via lunga 2.200 anni” sono uno degli itinerari proposti dal portale Tourer.it, la mappa dei tesori culturali e naturali dell’Emilia-Romagna sviluppata dal Segretariato del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo. In un’estate dedicata alla riscoperta del territorio italiano, di luoghi, itinerari, paesaggi poco frequentati ma ricchissimi di storia, e alla ricerca di modalità di viaggio ecosostenibili e autonome, si arricchisce con nuove proposte l’offerta del Belpaese.

 

(TurismoItaliaNews) Sono già ventotto i percorsi contenuti nel portale Tourer.it, da visitare a piedi, in bicicletta e talora in auto, viaggi culturali e naturalistici che si affiancano ai “Cammini e vie di Pellegrinaggio” e alla “Rete Escursionistica Regionale” con i sentieri del Cai. Fra gli itinerari spicca “Aemilia: una via lunga 2200 anni”, progetto realizzato dai consoli dell'Emilia-Romagna del Touring Club Italiano, i 19 itinerari ciclabili di “PedalArt”, promossi dalle sezioni Fiab – Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta – di Reggio Emilia, Parma e Piacenza e ancora altri percorsi in bicicletta e a piedi, alla scoperta delle Terre del Po o della Valle del Lamone, o del patrimonio Unesco di Ravenna, sempre in collaborazione con Fiab. E durante l’estate la sezione è destinata ad arricchirsi di ulteriori novità su tutto il territorio regionale, come gli itinerari Fiab nella pianura bolognese o sulle tracce di Dante nel Ravennate.

La Rocca di Brisighella

Ravenna, Sant'Apollinare Nuova

Per ciascun itinerario Tourer.it offre l’opportunità non solo di vedere sul proprio pc, smartphone o tablet la mappa del percorso scelto, ma anche di scoprire i tesori culturali e naturali che è possibile incontrare lungo il cammino, localizzati con grande precisione. Sono più di 7.000 i beni architettonici (pievi, castelli, ponti, palazzi, ville) distribuiti in tutte le province dell’Emilia-Romagna a cui si affiancano aree archeologiche, alberi monumentali, geositi in un'esplorazione che invita a soffermarsi, a percorrere lentamente e in modo sostenibile il territorio, lontano dai grandi attrattori turistici e progettando in autonomia e sicurezza il proprio personale itinerario.

Un portale dedicato al turismo partecipato, attivo, che offre la possibilità di salvare nella propria area riservata le mete preferite e creare personali percorsi di visita. Sempre nell’area personale è possibile anche rivedere le foto inviate al portale: tutti i cittadini e viaggiatori, infatti, sono invitati a condividere i propri scatti che ritraggono e raccontano i beni presenti sul sito e a coinvolgere gli altri utenti di Tourer.it nella scoperta della bellezza dell'Emilia-Romagna.

Bike in Val Taro

In apertura: Il Castello di Montechiarugolo

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...