Il Festival internazionale dell’aquilone ospita a Cervia 30 Paesi dal mondo, tra celebrità e fotografie d’autore

Fra i più longevi in assoluto (escludendo i riti millenari della tradizione orientale) e citato dall’americana Drachen Foundation (massimo istituto mondiale del settore) come uno dei dieci festival da non perdere, il Festival internazionale dell’aquilone di Cervia arriva al 36° anno di vita e festeggia ospitando celebrità internazionali, accogliendo i più grandi campioni di aquilonismo del mondo provenienti da 30 Paesi e presentando una straordinaria mostra di fotografie del famoso reporter ambientalista, inviato del National Geographic, Hans Silvester. Dal 22 aprile al 1° maggio 2016.

 

(TurismoItaliaNews) Il Festival degli aquiloni di Cervia, creato dal pittore Claudio Capelli nel 1981 e organizzato dall’associazione culturale Artevento, ha rivoluzionato il concetto di festival concedendo la massima libertà espressiva agli artisti ospiti, cambiando di continuo il suo aspetto e guidando il pubblico lungo una rotta che va ben oltre i temi dell’aquilone, ospitando pittori, scultori, architetti, musicisti, poeti e principesse, diventando uno dei più grandi festival del mondo per la quantità e la visibilità degli artisti presenti all’appuntamento cervese. Svolgendosi nella bella atmosfera che è la spiaggia, sulla sabbia fine e dorata di Tagliata di Cervia, tra il mare e la rigogliosa natura della secolare pineta di Cervia, il Festival è diventato un appuntamento da non perdere. Sono più di 200 gli artisti che si danno appuntamento a Cervia e che provengono da 30 paesi sparsi nel mondo: Argentina, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Curaçao, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, India, Indonesia, Irlanda, Israele, Italia, Kuwait, Lussemburgo, Messico, Nuova Zelanda, Olanda, Pakistan, Singapore, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera e Ungheria.

Tutti i giorni, sulla spiaggia, dalle 10 alle 18 il cielo di Tagliata di Cervia si tinge di mille colori con le esibizioni di “Volo libero” durante le quali centinaia di aquiloni vengono fatti volare sulla spiaggia per emozionare grandi piccini. Una carrellata di aquiloni stupefacente, dal più originale al più piccolo del mondo, dagli aquiloni giganti alla pioggia di caramelle. Il Festival ogni anno ospita i campioni internazionali di volo acrobatico, i maestri del combattimento, gli atleti del power kiting e del kite surf, gli interpreti della fotografia aerea, gli storici dell'aquilone e persino gli scienziati che in esso intravedono una possibile fonte di energia alternativa. Ogni mattina si può assistere alle prove di volo acrobatico, le emozionanti dimostrazioni di combattimenti secondo le tradizioni dei vari paesi, realizzate dai maestri del volo acrobatico di precisione.

 

Da qualche anno il Festival sceglie una delegazione ospite d’onore che, oltre a condividere i temi dell’aquilone, possa rappresentare esemplarmente lo spirito e la cultura generale del suo Paese. Per il 2016 Artevento ha nominato la Francia ospite d’onore 2016. Venerdì 22 aprile la rassegna “Vento di Francia” è dedicata agli artisti del vento francesi mentre sabato 23 aprile volano gli Aquiloni di Philippe Cottenceau (1957-2006). Alla Tenda Francia inoltre per tutta la durata del festival è allestita la mostra fotografica di Hans Silvester, per commemorare l’artista del vento Philippe Cottenceau. Oltre alla mostra sull’arenile anche alcuni momenti conviviali con il celebre reporter naturalista e paesaggista. Classe 1938, Silvester è presente a Cervia reduce dalla ultima testimonianza fotografica, un lavoro sulla vita delle donne nel deserto e nella valle dell’Omo. Il Festival dell’aquilone di Cervia ha in cantiere poi la realizzazione di un’opera cinematografica dal titolo: “Qualcosa fra un fiore e una stella” (film in progress a cura di Corrado Bertoni). Sabato 23 aprile e sabato 30 aprile, alle 21,30, da non perdere sono i suggestivi voli in notturna, gli spettacoli di aquiloni con le luci della sera e i piedi nella sabbia, creano un’atmosfera unica e concedono al pubblico uno spettacolo emozionante.

Per tutta la durata del festival accompagnano il grande spettacolo degli aquiloni le bellissime installazioni eoliche in riva al mare. Sempre molto amata dal pubblico anche la Fiera del vento, che comprende i laboratori per imparare a costruire un aquilone e il mercatino che unisce enogastronomia, artigianato, aquiloni e giochi che interagiscono con il vento.

 

Per saperne di più
Artevento
Via Uberti 33 - 47521 Cesena
tel. +39 0547 - 21501
www.artevento.com

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Tesori d'Etruria Firenze

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...