La Svizzera che non ti aspetti: un tour invernale sui cammelli, le immersioni nel lago ghiacciato e la prima pista di yoga al mondo

In inverno la Svizzera per l’immaginario collettivo è sinonimo di Alpi, baite, paesaggi innevati e scenari di grande impatto. Eppure a volte la realtà supera la fantasia. Perché in inverno da queste parti accadono delle cose davvero bellissime: dall'artista del ghiaccio Karl Neuhaus che rapisce i visitatori portandoli nel suo mondo fiabesco fatto di ghiaccio e di luce, fino alla prima pista di yoga al mondo. Oppure le immersioni nel lago ghiacciato a Les Mosses, o addirittura un tour invernale sulla nave del deserto: i cammelli. E sì, tutto questo accade in Svizzera…

 

(TurismoItaliaNews)  Partiamo da Grächen e dalla sua cabinovia da fiaba. Ospiti grandi e piccini vanno matti per l'entusiasmante viaggio che porta sull'Hannigalp su questa cabinovia unica nel suo genere. Durante il viaggio viene raccontata una fiaba dei Fratelli Grimm che è rappresentata anche all'esterno della cabinovia. Cappuccetto Rosso e il Sartorello Coraggioso accompagnano i piccoli amici quasi personalmente sull'Hannigalp. Appena saliti comincia l'avventura. Risuona la voce della nota attrice Silvia Jost che rapisce gli ospiti portandoli con sé nel regno delle fiabe dei Fratelli Grimm. Ogni storia ha esattamente la stessa durata del viaggio in cabinovia.


Dall’arte del raccontare all’arte della scultura con un affascinante viaggio in un incantevole mondo di ghiaccio. L'autentico incanto dell'inverno si può viuvere nella Valle del Lago Nero: nei pressi della stazione sciistica si viene infatti proiettati in un mondo fiabesco di ghiaccio e di luce, con i palazzi di ghiaccio percorribili anche ai piani alti. Ogni inverno si visitano di nuovo, per scoprire le novità escogitate dal crioarchitetto Karl Neuhaus per questo fiabesco mondo di luce e ghiaccio. I suoi palazzi, accessibili e scalabili, raggiungono i 15 metri di altezza ed esistono ormai da trent'anni. Grazie alla fantastica illuminazione, è di sera che lo spettacolo si fa davvero suggestivo. Ma anche, e spesso, particolarmente gelido. E dunque si consigliano indumenti caldi...

 

Un’altra curiosità arriva da St. Moritz con la prima pista di yoga al mondo. Gli appassionati di yoga sperimentano gli insegnamenti indiani direttamente sulla pista da sci: sono quattro i luoghi riservati allo “yoga sulla neve” che si può praticare autonomamente o accompagnati da una guida della Suvretta Snowsports School. Alcuni dei temi praticabili in questi luoghi sono, ad esempio, “Om – Arrivare”, “Prana – Energia di vita e respiro”, “Vinyasa – Respirazione combinata al movimento” e “Asana – Stabilità, forza ed equilibrio”. È possibile prenotare i corsi di yoga sulla neve, individuali o di gruppo, presso la Suvretta Snowsports School.


Avete mai provato a pescare nel ghiaccio? Nel cuore della Svizzera si può nel Melchsee-Frutt a circa 2000 metri sopra il livello del mare. Per vivere questa avventura non è necessario recarsi nell'estremo nord. Accompagnati da una guida esperta, quando i laghi Melchsee o Tannensee ghiacciano, è possibile praticare un buco e, con un po' di fortuna, prendere un grosso pesce. Ad ogni modo, ci si può comunque godere la pace e la tranquillità lontano dal caos dalla vita quotidiana circondati da un magnifico paesaggio.

 

Sempre in tema di ghiaccio, Les Mosses è l'unico posto in Svizzera ad offrire la possibilità di effettuare immersioni sotto il ghiaccio del lago Lioson, che può pertanto diventare una meta in occasione della prossima escursione della vostra associazione subacquea. Il brevetto è obbligatorio e l'immersione è a proprio rischio. I tre buchi di accesso sono tenuti aperti tutto l'inverno.


 

C’è poi un’esperienza di tutt’altro tipo e davvero inusuale: un tour invernale sulla nave del deserto, i cammelli a Lamboing. Non sono originari del Giura Bernese, ma stanno ottimamente qui: i cammelli mongoli non hanno alcun timore del freddo ed irradiano un piacevole calore quando vengono cavalcati. Ad esempio in occasione di un tour un po' particolare ai piedi di Chasseral, che terminerà con degustazione di fonduta in una fattoria. E perché i più piccoli non scivolino giù dalle gobbe del cammello, per loro sono a disposizione dei pony. E la carovana è pronta per la partenza.

 

Per saperne di più

 

Les Diablerets nel Cantone del Vaud, Svizzera, la nuova Perla delle Alpi

 

E’ Chamonix-Mont Blanc la Città alpina dell’Anno 2015: è vincente la sua politica orientata allo sviluppo sostenibile

 

Lucerna, una perla nel cuore della Svizzera: l’antico ponte Kapellbrücke è il testimonial della città

 

Il convento di Carlo Magno, cultura emozionante

 

Svizzera, nella regione di Emmental c'è molto di più oltre al formaggio coi buchi

 

Compie cento anni il Parco Nazionale Svizzero, il più antico delle Alpi e dell’Europa centrale

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...