Debutta l’illuminazione artistica del Pantheon: con tecnologie innovative e sostenibili si valorizza uno dei simboli di Roma

Stampa
images/stories/varie_2020/PantheonAcea02.jpg
turismo   italia   news   turismoitalianews   arte   roma   progetto   architettura   2020   Acea   illuminazione artistica   Pantheon  

Un progetto di illuminazione artistica, nato dalla collaborazione tra Roma Capitale - Dipartimento Simu e Acea, realizzato dalla multiutility con l’utilizzo di 150 luci a led di ultima generazione (per una potenza complessiva di 7500 W) che hanno sostituito le vecchie apparecchiature, minimizzando l’impatto estetico dei proiettori, migliorando l’effetto cromatico dell’illuminazione d’accento e riducendo i consumi energetici. Debutta la nuova illuminazione artistica del Pantheon.

 

(TurismoItaliaNews) Il nuovo impianto, con l’uso di tecnologie innovative e sostenibili, valorizza uno dei monumenti simbolo di Roma e al tempo stesso offre una panoramica notturna del tutto nuova dell’intera piazza del Pantheon. È stato previsto, inoltre, un sistema di controllo che permette di gestire tutte le luci dell’impianto. L’intervento è stato eseguito nel rispetto delle indicazioni della Soprintendenza Speciale di Roma e della Sovrintendenza Capitolina. L’inaugurazione si è tenuta alla presenza della presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, la presidente di Acea Michaela Castelli e l’amministratore delegato, Giuseppe Gola, l’Arciprete Rettore del Capitolo dei Canonici della Basilica di Santa Maria ad Martyres monsignor Daniele Micheletti, la Soprintendente Speciale Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Roma Daniela Porro, la direttrice Musei Statali della città di Roma Edith Gabrielli, il direttore del Pantheon Luca Mercuri.

Debutta l’illuminazione artistica del Pantheon: con tecnologie innovative e sostenibili si valorizza una dei simboli di Roma

“Con la nuova illuminazione artistica del Pantheon, inseriamo un altro prezioso tassello nel percorso di valorizzazione dei luoghi di cultura e d’arte della città. Con questo nuovo impianto che utilizza lampade a led di ultima generazione, esaltiamo anche di notte l’imponenza e il fascino di uno dei monumenti simbolo di Roma, visitato ogni anno da milioni di persone provenienti da tutto il mondo – sottolinea il sindaco di Roma Virginia Raggi - un intervento frutto di un lavoro di squadra che ha coniugato innovazione e tutela delle caratteristiche storiche di questo splendido e suggestivo angolo nel cuore del centro storico. Uno degli obiettivi dei progetti di luce artistica, inoltre, è quello di dare impulso e rilanciare il settore turistico in questa delicata fase ripartendo dalla bellezza del nostro immenso patrimonio monumentale”.

“L’intervento di illuminazione artistica del Pantheon – ha sottolineato la presidente di Acea Michaela Castelli - si inserisce nell’ampio progetto di valorizzazione del patrimonio storico e artistico della Capitale che portiamo avanti da tempo con convinzione e dedizione delle nostre persone. Con questi interventi Acea, inoltre, intende rafforzare il suo legame con la città dove è nata oltre un secolo fa”. “La nuova sensibilità che le nostre amministrazioni hanno per la luce è senz'altro un segno di attenzione, decoro e cura del passato e dei suoi monumenti più belli e ammirati. La migliore valorizzazione è quello che ci vuole per dare più forza alla nostra attività di tutela”, ha commentato la Soprintendente Speciale Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Roma Daniela Porro.

Debutta l’illuminazione artistica del Pantheon: con tecnologie innovative e sostenibili si valorizza una dei simboli di Roma

Tra gli interventi più recenti realizzati da Roma Capitale e da Gruppo Acea, da ricordare l’illuminazione artistica di Santa Maria in Trastevere, del Borgo di Ostia Antica, di San Giovanni in Laterano, di Santa Maria Maggiore, della Cupola del Tempio maggiore e di Piazza del Campidoglio.

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...