Cappellacci alla ricotta di pecora con pomodoro fresco, asparagi e Pecorino

images/stories/ricette_laura/CappellacciRicottaPomodoroAsparariPecorino04.jpg

A tavola sono parte integrante della tradizione più buona, anche per la loro forma oltre che per gli ingredienti interni ed esterni. Soprattutto a primavera gli abbinamenti possono essere diversi e quando c’è disponibilità di asparagi, ne guadagna persino il piacere di guardarli. Ecco allora la ricetta dei Cappellacci alla ricotta di pecora con pomodoro fresco, asparagi e Pecorino che arriva da Casa Spineto.

 

(TurismoItaliaNews) La proposta che Laura Bosi Celletti ci invia dalla cucina di Casa Spineto è decisamente stagionale e per questo da provare subito! A proposito: anche se in Italia sono diverse le ricette di cappellacci (si pensi a quelli ripieni di zucca) sembra che la loro origine sia molisana. Ma ecco la ricetta di quelli di Casa Spineto: cappellacci alla ricotta di pecora con pomodoro fresco, asparagi e Pecorino.

Ingredienti per 4 persone
-200 gr di farina 00
-75 gr di semola
-3 uova
-1 tuorlo
-un pizzico di sale

Il ripieno
-150 gr di ricotta di pecora
-2 cucchiai di parmigiano
-100 gr di asparagi (consigliati di bosco)

Il condimento
-4 pomodori freschi molto maturi
-1 cipolla fresca
-sape e pepe q.b.
-4 cucchiai di olio extravergine di oliva
-300 gr di asparagi (consigliati di bosco )
-50 gr di pecorino
-100 gr di Parmigiano

Procedimento
Dopo averli accuratamente lavati e privati della parte del gambo più dura, lessare al dente gli asparagi. Scolarli e farli raffreddare; tagliare a pezzettini circa 100 gr. e unirli alla ricotta e al Parmigiano. Preparare la pasta fresca impastando le due farine con le uova e il tuorlo; tirare la sfoglia formando dei dischetti circolari con l’aiuto di un tagliapasta di 6 cm. di diametro; mettere il ripieno ottenuto in un dischetto sovrapponendone un altro, dando forma al cappellaccio e così via. In una padella mettere l’olio extravergine di oliva, una cipolla grattugiata, i pomodori tagliati a pezzi così pure gli asparagi rimasti, unire un pizzico di sale grosso iodato e pepe q.b. Accaldellare a fuoco basso in attesa della cottura dei cappellacci, saltare finché la pasta non risulti ben amalgamata al condimento. Buon appetito!

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...