Amatriciana con spaghetto quadrato, il piatto inossidabile della tradizione gastronomica di Amatrice

images/stories/ricette_laura/Spaghetti_Amatriciana_02.jpg

Iscritta nel Registro europeo delle Denominazioni d'origine e Indicazioni geografiche (Dop-Igp) e Specialità tradizionali garantite, l'Amatriciana resta uno dei primi piatti bandiera del nostro Paese nel mondo e tra i più amati dagli stessi italiani. Ecco come si prepara attraverso la ricetta di Casa Spineto.

 

(TurismoItaliaNews) Guanciale, attenzione: solo e soltanto guanciale. Non solo: con l'iscrizione nel registro delle Stg diventa ancora più importante garantire l'utilizzo di ingredienti al 100% Made in Italy, dal grano nazionale per la pasta al pomodoro, dal Pecorino fino al guanciale ottenuto da maiali allevati in Italia. Ecco cosa ci suggerisce Laura Bosi Celletti dalla cucina di Casa Spineto.

Ingredienti per 4 persone
-300 gr di pasta
-½ cipolla dorata
-150 gr di guanciale stagionato
-1 peperoncino piccolo secco
4-00 gr di pomodori pelati
5-0 gr Pecorino romano
-olio extravergine di oliva
-½ bicchiere di vino bianco acidulo
-sale q.b.

Preparazione
Fondere il guanciale tagliato a listarelle con la cipolla tritata finemente in un filo di olio, aggiungere il peperoncino spezzettato e far rosolare; sfumare con il vino bianco. Lasciare evaporare, aggiungere i pelati ben schiacciati, salare e cuocere per circa 15 minuti. Cuocere gli spaghetti in acqua salata, scolare, ripassare in padella nel condimento ottenuto, spolverare con il Pecorino, servire.

Amatriciana con spaghetto quadrato, il piatto inossidabile della tradizione gastronomica di Amatrice

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...