La coratella di agnello, piatto di Pasquetta ma non solo (è buona tutta l’anno!)

images/stories/ricette_laura/Coratella_Agnello_01.jpg

Tecnicamente è costituita dalle parti delle interiora degli animali di piccola taglia. Praticamente è un piatto della tradizione gastronomica dell’Italia centrale, in particolare della fascia appenninica e della pianura laziale. Ed è buonissimo: provare per credere. Magari seguendo proprio la ricetta che arriva da Casa Spineto.

 

(TurismoItaliaNews) Laura Bosi Celletti ci accompagna nella preparazione di questa ricetta che mette insieme sapori e profumi come quello dell’alloro. Per tradizione la coratella si mangia a Pasqua, ma ormai si può trovare a tavola per buona parte dell’anno, soprattutto nel periodo autunnale – invernale. Ecco quindi come si procede.

Ingredienti per 6 persone
-1 kg di coratella
-1 cipolla grande dorata
-1 peperoncino (una piccola parte)
-10 foglie di alloro (di cui 4 per la bollitura in 300 ml di acqua insieme ad uno specchio di aglio)
-5 cucchiai di olio extravergine di oliva
-4 cucchiai di passata di pomodoro
-sale grosso q.b.
-2 cucchiai di aceto bianco

Le ricette di Casa Spineto: la coratella di agnello, qui una fase della preparazione

Preparazione
Pulire tutte le parti della coratella (cuore, polmoni, fegato, animelle), eliminare le parti di grasso presenti soprattutto nel cuore e nel fegato. Tagliare a pezzetti, circa 2 centimetri; lavare in acqua e aceto, sciacquare in acqua corrente, scolare. In una pentola capiente, versare l’olio, la cipolla tritata finemente, il peperoncino, le foglie di alloro, il sale grosso e stufare per 10 minuti. Unire la coratella mescolando bene nel condimento; cuocere a fiamma bassa per altri 10 minuti; aggiungere poi il pomodoro, man mano qualche cucchiaio di acqua bollita precedentemente con il sale, le foglie di alloro e lo spicchio di aglio. Continuare la cottura circa 1 ora a pentola coperta, maneggiare spesso controllando che il liquido non si asciughi. Servire la coratella ben calda guarnita con foglie di alloro e fette di Pizza Pasquale Umbra (preparata secondo la ricetta originale di Casa Spineto) o bruschetta all’Evo. Un buon rosso per completare la ricetta.

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...