Fesa di tacchino farcita ai pistacchi

Stampa
images/stories/ricette_laura/FesaTacchiFarcitaPistacchi2.JPG
turismo   italia   news   turismoitalianews   gusto   chef   food   cucina   ricetta   enogastronomia   Laura Bosi Celletti   Casa Spineto  

La carne bianca – buona e nutriente – per una ricetta che si coniuga ad un’altra eccellenza italiana: i pistacchi. E’ un secondo piatto che ha per protagonista la festa di tacchino quello che propone Laura Bosi Celletti da Casa Spineto. Non mancano il profumo mediterraneo del limone e la delicatezza dell’extravergine di oliva.

 

(TurismoItaliaNews) Un piatto delizioso che invita a fare il bis a tavola. Questa Fesa di tacchino farcita ai pistacchi che Casa Spineto propone in esclusiva per i lettori di TurismoItaliaNews.it è un tripudio di buon gusto. Occhio come sempre agli ingredienti…

Ingredienti per 4 persone

-1 kg di fesa di tacchino

-5 cucchiai di olio extravergine di oliva

-½ bicchiere di vino bianco

-½ limone spremuto

-200 ml di brodo di carne

-sale grosso

-pepe

-1 spicchio di aglio

 

La farcitura

-300 gr. di spinaci

-30 gr. di pasta di salsiccia

-2 cucchiai di Parmigiano

-1 cucchiaio di pane grattato

-1 tuorlo di uovo

-2 cucchiai di olio extravergine

-noce moscata in polvere

-sale fino

-30 gr. di pistacchi sgusciati

 

Preparazione

Lavare la fesa (alla quale verrà praticato un taglio profondo a mo’ di tasca) con il vino, lasciarla riposare sotto limone. Dopo aver lesssato e ben scolato gli spinaci unirli alla pasta di salsiccia, al Parmigiano, al pane grattato, al tuorlo, all’olio extravergine di oliva, al sale q.b., ad un pizzico di noce moscata ed infine ai pistacchi. Amalagamare bene l’impasto, farcire la fesa e chiudere l’estremità con uno o più stecchini. Nella pentola di cottura mettere l’olio extravergine, lo spicchio di aglio grattugiato, il sale grosso ed il pepe, rotolarci la fesa a fuoco medio cuocere per circa 15 minuti. Aggiungere man mano il brodo controllando e girando un paio di volte la carne. Procedere per circa 30 minuti continuando a girare la fesa affinché la cottura sia perfetta. Far freddare (è consigliabile cucinarla il giorno prima della consumazione), tagliare e servire con il liquido ottenuto.

 

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...