MARCHE Ancona si gusta in blu: un menù lungo un weekend, tra minicrociere in peschereccio, assaggi con i pescatori e lezioni gourmand

(TurismoItaliaNews) Un aperitivo al tramonto, ammirando dal mare l’avvolgente profilo della baia di Portonovo. Mangiare all’interno del porto in compagnia dei pescatori e percorrere la “linea blu” di Ancona, antica “porta d’oriente”. Tante esperienze condensate in un fine settimana, dal 29 al 31 maggio 2015, con un colore a far da comun denominatore e a tracciare la rotta ideale: il blu. È la proposta di Ankon, la città affacciata a gomito sul mare Adriatico, unico luogo d’Italia dal quale si può godere la vista del sole che sorge dal mare e poi, a fine giornata, si rituffa nelle stesse acque blu.

 

Tipicità in blu nasce da un’idea del Comune di Ancona ed è allestita in collaborazione con Regione Marche, Camera di Commercio di Ancona, Università Politecnica delle Marche ed associazioni di categoria. Un Festival “diffuso”, una manifestazione pensata ed organizzata per valorizzare i legami della città con il suo mare, utilizzando un format molto attuale: inclusivo, pervasivo, esperienziale e “leggero” nella struttura organizzativa. Il “focus” della manifestazione è la risorsa enogastronomica che, a sua volta, diviene “gate” o porta di accesso per attrattive e risorse turistico-economico-culturali legate al concetto di blue economy.

La Mole Vanvitelliana

Tre i luoghi del Festival edizione 2015, che divengono altrettante porte d’accesso all’esperienza in blu: il Mandracchio, porto peschereccio dove gustare le specialità dei pescatori, conoscere il loro lavoro e partecipare a vere e proprie lezioni “di pescato”; viale XXIX settembre, la promenade lungo lo scalo dorico, che si trasforma in un percorso del gusto tra mare e terra, con il mercatino dei produttori agricoli e biologici, insieme a degustazioni “da strada” proposte dalle associazioni dei piccoli pescatori; la Mole Vanvitelliana, luogo deputato agli approfondimenti con i laboratori per gli studenti ed un talk show. Per turisti e gourmet c’è anche la possibilità di consumare menù a tema nei ristoranti della città ed “aperitivi in blu” nei locali aderenti. Proposte a base di pesce radicate nella tradizionale cucina marinara di Ancona: crocette, bombetti, pannocchie, raguse, moscioli, sardoncini e molte altre appetitose specialità.

 

Ancona, città di scambi e centro del bacino adriatico-ionico, in occasione del Festival ospiterà anche una delegazione del Montenegro per conoscere tradizioni, usi, costumi e, soprattutto, gastronomia dell’altra sponda dell’Adriatico.

Uno scorcio del Parco del Conero, nella zona di Numana

Per saperne di più
www.orodimare.it
www.tipicita.it

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...