OLANDA La Sicilia con il mare e i suoi splendidi fondali al Museo Allard Pierson di Amsterdam

(TurismoItaliaNews) E’ frutto della collaborazione fra il museo archeologico Allard Pierson di Amsterdam e la Soprintendenza del Mare della Regione Siciliana la mostra "La Sicilia e il mare. Un tuffo nel passato" che viene inaugurata l'8 ottobre nella capitale olandese. Per la prima volta verrà offerta al pubblico internazionale una visione di insieme di testimonianze storico-archeologiche subacquee provenienti dai fondali siciliani, sinora mai usciti dall'isola, ripercorrendo 2500 anni di storia della Trinacria, sino al XVI secolo. Emerge dalla mostra anche il difficile lavoro degli archeologi subacquei, reso possibile dai nuovissimi mezzi di indagine e prelievo offerti dalla tecnologia a supporto della ricerca per mare.

 

"Saranno in mostra - anticipa il soprintendente Sebastiano Tusa - rilievi scultorei, armi navali, contenitori commerciali ed altro, inseriti in un contesto descrittivo e didascalico che contribuisce a narrare il ruolo della Sicilia nell'ambito delle rotte commerciali e migratorie del Mediterraneo. Tra i reperti piu' interessanti, che per la prima volta vengono esposti a livello internazionale, un rilievo scultoreo raffigurante Eracle ed Anteo, proveniente dalle acque del porto di Catania, una lastra bizantina con il simbolo cristiano proveniente dal relitto di Marzamemi a sud di Siracusa, ma anche gli ormai ben noti rostri della Battaglia delle Egadi vinta dai Romani il 10 marzo del 241 a.C. che costituiscono il risultato concreto di una recente ricerca archeologica subacquea di grande successo".

"Non nascondo l'entusiasmo per un progetto che proposi a metà 2012 al Direttore del Pierson, Hupperetz, e al Soprintendente, professor Tusa, ai quali va la nostra gratitudine - ha sottolineato l'ambasciatore italiano all'Aja, Francesco Azzarello - la mostra vuol essere un veicolo promozionale della cultura e del turismo siciliano, tenuto conto che oltre 11 milioni di turisti provenienti da tutto il mondo visitano annualmente Amsterdam". Ma è anche motivo di riflessione profonda per un mare tanto amato, il Mediterraneo, testimonianza oggi di sconvolgenti tragedie, che l'Europa deve affrontare e risolvere unitariamente. A completare l'esposizione ci sarà infatti anche la mostra fotografica "Arrivo a Lampedusa" della franco - italiana Sara Prestianni, e "Salviamo il patrimonio subacqueo", una collaborazione Unesco - Agenzia del patrimonio culturale olandese.

 

Il Museo Allard Pierson ha deciso, in occasione dell'inaugurazione, di restituire alla Regione Siciliana 37 oggetti, alcuni dei quali saranno esposti nella mostra, acquistati nel 1982 da un privato, frutto probabilmente di un saccheggio del relitto della Secca di Capistello. Dopo la chiusura ad Amsterdam il 17 aprile 2016, la mostra proseguirà nel 2016-2018 per Oxford, Palermo, Copenaghen e Bonn.

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...