EVENTI Il New Zealand Festival celebra il 30° anniversario: tre settimane di spettacoli a Wellington per la cultura d'avanguardia

(TurismoItaliaNews) Tre settimane di eventi all’insegna dell'arte e della cultura d'avanguardia a Wellington dal 26 febbraio al 20 0arzo 2016 per il New Zealand Festival, che segna il traguardo della trentesima edizione. La kermesse rappresenta la più grande celebrazione artistica del Paese, uno dei cinque più grandi festival in Australasia, che ha venduto circa due milioni di biglietti e registrato una partecipazione totale di oltre cinque milioni di persone ai propri eventi (sia gratuiti che a pagamento) nel corso delle ultime quindici edizioni.

 

Conosciuto come un pioniere e campione di arte in tutte le sue forme, il Festival celebra il trentennale in questo 2016 con un programma pensato per “kick up the arts!”. Dal 1986 il New Zealand Festival si è rivelato fucina di incontri straordinari tra artisti e pubblico: si è sviluppato da un singolo evento in un programma multi-evento che comprende tutto, dal Wellington Jazz Festival alla biennale Lexus Song Quest to one-off, fino ad eventi come lo Shakespeare’s Globe produzione itinerante di Amleto e il Royal Edinburgh Military Tattoo (18 - 21 febbraio 2016).

A Wellington, capitale della Nuova Zelanda, anche se non è la più grande città della Nuova Zelanda, c'è un'energia vivace pulsante che la promuove come il centro nazionale delle arti, del caffè, della birra artigianale e della politica. Soprannominata la “piccola capitale più cool del mondo”, Wellington è la meta ideale per una celebrazione di talenti locali e internazionali durante il New Zealand Festival. Costruita sul bordo di un ampio porto e ripide colline circostanti, i visitatori non devono andare lontano dal centro di Wellington per scoprire la natura, la fauna selvatica e vivere esperienze come a Zealandia, un santuario suburbano stupefacente, o nelle vicinanze a Kapiti Island.

 

"Per questo traguardo del Festival abbiamo messo insieme i migliori artisti internazionali – spiega il direttore artistico Shelagh Magadza - stiamo creando esperienze per gli spettatori che non sarebbe possibile vedere se non volando in tutto il mondo, e invece portiamo loro direttamente sin sulla porta di casa”.

Il programma 2016 del Festival celebra una serie di artisti iconici. Una delle Top 25 persone più influenti degli Stati Uniti secondo la rivista Time, il trombettista e leader di banda Wynton Marsalis, è il più grande nome nel jazz. L'ensemble Jazz at Lincoln Centre Orchestra sarà a Wellington per quasi una settimana in una residenza speciale, con l’esecuzione della Marsalis’ Swing Symphony insieme alla New Zealand Symphony Orchestra, un concerto jazz, e la distribuzione di un programma di formazione per gli studenti. Accanto ai grandi nomi anche una serie di esperienze per trasformare la capitale: "Wellington è il palcoscenico ideale per il nostro Festival, uno dei motivi per il quale ha tanto successo duraturo - spiega Magadza - e sarà sempre meglio!”.

 

A Wellington si arriva con un volo diretto di tre ore dalle principali città della East Coast in Australia o con un breve volo di 45 minuti dall'aeroporto di Auckland.

 

Per saperne di più
www.festival.co.nz
www.newzealand.com/us

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...