Enac: in crescita i passeggeri in transito negli aeroporti italiani, la graduatoria delle compagnie

images/stories/aeroporto_perugia/AeroportoPerugia2.JPG

Sono 164.368.109 i passeggeri che sono transitati negli aeroporti nazionali nel 2016, con un aumento del 4,8% rispetto all’anno precedente: a dirlo è l’Enac. A Fiumicino il principale vettore è Alitalia, mentre a Ciampino è Ryanair, a Milano Malpensa è Easyjet, mentre a Linate è sempre Alitalia.

 

(TurismoItaliaNews) Nel rapporto dell'Enac sono stati analizzati 42 aeroporti. In aumento anche it numero dei movimenti aerei (decollo o atterraggio di un aeromobile su un aeroporto) del 2,4% rispetto al 2015, per un totate di 1.332.388 movimenti. Più rilevante, invece, l'aumento del trasporto cargo (merce + posta) con un totale di 998.856 tonnellate, il 6,1% in più del 2015. Per il trasporto cargo Milano Malpensa si conferma l'aeroporto maggiormente utilizzato, con un'incidenza del 54,9% sul totale e con un aumento del 7,4%, seguito dagli scali di Roma Fiumicino e di Bergamo.

“I dati di traffico del 2016 confermano la crescita del settore aereo, un comparto di importanza strategics per lo sviluppo dell'intera economic nazionale e con ricadute importanti occupazionali ed economiche sul territorio in cui è inserito l'aeroporto – spiega il direttore generale dell'Enac, Alessio Quaranta - l'auspicio è che il trasporto aereo continui il suo trend positivo di crescita e che contribuisca ad affermare ulteriormente il ruolo dell'Italia nel panorama internazionale attraverso un'elevata qualità dei servizi offerti". Nel rapporto “Dati di Traffico 2016” sono state introdotte alcune novità rispetto al passato, tra cui segnaliamo, ad esempio, una tabella che riepiloga tutto il traffico registrato sugli aeroporti, sommando, pertanto, il traffico commerciale, quello Aerotaxi e quello di Aviazione Generale.

Tra le varie tavole riepilogative c’è anche quella con la ripartizione mensile del traffico passeggeri dalla quale emerge che il mese che ha registrato il maggior numero di passeggeri è stato luglio, diversamente dal 2015 in cui agosto aveva registrato il più alto numero di passeggeri, mentre gennalo è stato il mese con il minor traffico, a differenza dell'anno precedente in cui tale primato era del mese di febbraio. Nella sezione dedicata alla graduatoria dei passeggeri commerciali nei collegamenti nazionali e internazionali, vengono riportate le tratte con più di 50.000 passeggeri. Ed ecco le classifiche dei primi cinque collegamenti nazionali, dei collegamenti con i Paesi dell'Unione Europea e di auelli con i Paesi extra Unione europea:

Come dato particolarmente significativo, si segnala la graduatoria dei primi 100 vettori operanti in Italia in base al numero totale dei passeggeri (nazionali e internazionali). Per il 2016 la graduatoria totale di collegamenti nazionali e internazionali vede al primo posto la compagnia irlandese Ryanair, con Alitalia al secondo, ma che si conferma primo vettore per i collegamenti nazionali. Per la prima volta, il rapporto del 2016 contiene un confronto tra i dati del 2015 e quelli del 2016, rilevando Ia variazione tra i periodi considerati. Ai fini di una corretta graduatoria, si precisa che i passeggeri nazionali sono stati conteggiati solo in partenza. La pubblicazione contiene anche una tavola che riporta per ogni singolo aeroporto il vettore principale per numero di passeggeri trasportati. A titolo di esempio, a Roma Fiumicino il principale vettore è Alitalia, mentre a Roma Ciampino è Ryanair, a Milano Malpensa è Easyjet, mentre a Milano Linate è Alitalia.

La sezione dedicata al traffico low cost comprende la ripartizione generale del mercato tra vettori low cost e vettori full fare (tradizionali), la suddivisione tra traffico nazionale e internazionale, la classifica per singoli aeroporti con l'indicazione del relativo numero di passeggeri, la graduatoria dei primi 50 collegamenti operati da compagnie low cost in base al numero di utenti trasportati. Anche tale sezione presenta dei plus rispetto al 2015, ovvero contiene una serie storica che analizza, a partire dal 2004, l'andamento del mercato sia dei vettori tradizionali, sia di quelli low cost ed inoltre riporta un grafico che illustra per ciascun anno I'andamento della ripartizione del traffico per le due tipologie di vettori. Come di consueto, l'ultima parte del rapporto è dedicata alle serie storiche, ovvero ai dati e ai grafici di ogni singolo aeroporto aperto ai voli commerciali. Per il 2016 le serie storiche rendono in considerazione un periodo di analisi più ampio, partendo dal 2001. Per ogni scalo, inoltre, per Ia prima volta si riportano le info sul vettore principale, la società di gestione e il tipo di concessione in vigore.

La classifica (nazionale + internazionale) vede nelle prime 10 posizioni:

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...