E tu che vacanza vuoi? Ecco le cinque parole chiave dell’estate, dal lettino al wi-fi

Stampa
images/stories/mare/Mare07.jpg
turismo   italia   news   turismoitalianews   mare   laghi   servizi   smartphone   wifi   roaming   prezzi   Codacons  

Angelo Benedetti, Marina di Pietrasanta / Toscana

Le parole chiave dell’estate? Sono esattamente cinque e attengono tutte alle nostre aspettative di qualità, in particolare per coloro che hanno scelto il mare o i laghi come luogo deputato al buen retiro. Eccole: Sunbeds, Swimming Pool, Playground, free wi-fi, shower. Ed ecco il perché.

 

(TurismoItaliaNews) Intanto va detto che l’estate è di fatto la prima con la novità del roaming tagliato. E dunque coloro che decidono di trascorrere le ferie o anche semplicemente un weekend in uno qualsiasi dei 28 Paesi dell’Unione europea possono telefonare, inviare sms e navigare in internet allo stesso prezzo che in Italia, in base al piano tariffario o al costo previsto dalla scheda prepagata. Con l’effetto che l'intero traffico viene contabilizzato come nazionale, quindi scalato dal proprio forfait o credito. Una novità non da poco per i fissati dello smartphone che adorano postare o sbirciare nei social mentre sono sotto l’ombrellone. E tuttavia la voglia di free wi-fi rimane eccome: la possibilità di navigare a costo zero (soprattutto da parte di coloro che hanno giga limitati) scatena la caccia alla connessione gratuita.

Sunbeds, dicevamo. Vale a dire lettini e sdraie in spiaggia. Il loro costo è diverso da zona a zona, con una serie di variabili, a partire dalla fila. Il Codacons ha fatto i conti rilevando che per il 2017 Marina di Pietrasanta si è aggiudicata il titolo di spiaggia più cara d’Italia. Questo grazie al Twiga, esclusivo stabilimento balneare che ha introdotto i “Presidential Gazebo”, strutture dotate di televisione e musica, il cui costo di noleggio giornaliero ad agosto è pari a 1.000 euro. Al secondo posto si piazza l’Hotel Excelsior di Venezia, dove una capanna in zona centrale costa 410 euro al giorno. Terzo gradino del podio a Porto Cervo: per l’affitto giornaliero di un ombrellone e due lettini ad agosto si spendono 400 euro. Più distaccati Lerici (300 euro), Forte dei Marmi (fino a 290 euro), e l’Argentario (150 euro).

“Ovviamente – ha spiegato il Codacons in quella occasione – si tratta di stabilimenti balneari esclusivi, che offrono servizi di lusso ai propri clienti e una serie di benefit accessori come cassapanche, teli da mare personalizzati, cassaforte per conservare in spiaggia gioielli e oggetti preziosi, e in alcuni casi acqua e frutta inclusi nei costi del noleggio”. Se volete spendere poco ma stare ugualmente bene,a Cupra Marittima, nelle Marche, un ombrellone e due lettini costano 5 euro al giorno. In Grecia, ad esempio, l’uso di ombrellone e relativi lettini è quasi ovunque gratis, o meglio legato alla sola consumazione al beach bar, con prezzi variabili tra i 5 e i 12 euro.

Swimming Pool: a volte mare o lago non bastano e così a disposizione dev’esserci anche la piscina, proprio là, di fronte al mare stesso. Ma la piscina diventa davvero una ciambella di salvataggio a buon mercato per chi trascorre le ferie in città. O magi in uno dei tanti agriturismi nei luoghi più ameni del nostro Belpaese.

Playground: il termine inglese significa genericamente "campo da gioco" o "parco giochi", in italiano viene usato solitamente per indicare un campo da gioco all'aperto per pallacanestro. Ma anche zona giochi. Fondamentale se si è un gruppo di amici. Partitina? Shower, alias doccia, ma più in generale servizi. Ci si stende al sole per l’abbronzatura, oppure si sceglie di rimanere sotto l’ombrellone a leggersi un libro. O ancora, si opta per un caffè da bere seduti lungamente e comodamente al bar, ma a patto di avere tutti i servizi di contorno (e qui torniamo al free wi-fi).

A proposito: se il 2017 ci ha regalato ad inizio giugno l’eliminazione del roaming, adesso è libero accesso anche dall’estero a musica, film, sport ed e-book per i quali si paga un abbonamento online a casa. Comunque, nel dubbio, sempre meglio consultare il proprio gestore telefonico.

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...