TREND | Ponte dei Santi: preferiti i viaggi a corto raggio nelle capitali europee, ma c’è già chi prenota per le prossime ferie

images/stories/aeroporto_roma/AeroportoFiumicino3.JPG

Il maltempo che imperversa frena le partenze per il Ponte dei Santi: si parte poco, meno dell’anno scorso (-15% circa), anche se ci sono i previdenti che iniziano già a prenotare per i prossimi periodi di ferie. Chi parte ora lo fa per destinazioni a corto raggio, verso le classiche capitali europee e città d’arte, soprattutto Parigi e Londra fino a San Pietroburgo, generalmente si va in coppia ma anche in famiglia o con amici per una spesa media che si aggira tra i 300 e i 500 euro a testa e si resta fuori per 3 o 4 giorni.

 

(TurismoItaliaNews) In ripresa l’Egitto e il Mar rosso grazie soprattutto a pacchetti convenienti. Poca richiesta invece in agenzia per le regioni italiane dove si preferisce ricorrere al “fai da te” tramite internet. È il quadro delle partenze per il week end lungo dei Santi tracciato da agenzie di viaggio e operatori sentiti dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi.

E l’agenzia si specializza: ecco il trend 2018 per le agenzie turistiche. Il viaggio con accompagnatore per andare ad assistere al concerto dell’orchestra sinfonica a Chicago, il giro di Puglia in bicicletta in nove notti, la vacanza a casa di uno artigiano del legno per imparare in mezzo alla natura un’arte antica, il matrimonio in India, le giornate di pesca in Toscana, la vacanza da soli, il viaggio in camper o squad: si specializza sempre di più per adattarsi ai gusti dei clienti il servizio offerto dalle agenzie di viaggi e tour operator italiani secondo i dati elaborati dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi sul registro imprese 2018 e 2017.  Sono quasi 2mila le imprese attive nel settore in Lombardia su 12mila in Italia. La Lombardia pesa il 16,3% del totale nazionale e occupa quasi 9mila addetti su circa 38 mila in Italia (22,5% del totale). Milano è prima in regione e seconda, dopo Roma, a livello nazionale con 891 imprese (7,5% italiano) ma prima in Italia per numero di addetti (5.621) seguita da Roma, Torino, Napoli e Venezia. Dopo Milano, in Lombardia, vengono Brescia (238 imprese, ottava in Italia per numero di attività), Bergamo (183), Varese (143) e Monza Brianza (139).

“Il ponte dei Santi è generalmente dedicato alla famiglia e agli spostamenti brevi: quest’anno si parte ma meno, anche per il maltempo che influenzerà molto le scelte in questi ultimi giorni. Magari si pensa già a programmare vacanze più lunghe per i prossimi mesi” ha osservato Luigi Maderna, presidente Fiavet Lombardia - Confcommercio Milano. Maltempo permettendo, le capitali europee e le città d’arte restano comunque le mete più scelte soprattutto da coppie e famiglie in cerca di svago ma anche di itinerari storico-culturali”.

Le nuove imprese del settore: i casi. L’agenzia di viaggio milanese che organizza viaggi per partecipare ad eventi musicali di opera, musica classica e balletto nei Teatri d'Opera in Italia e nel mondo e perfino concerti privati, il tour operator aostano specializzato in vacanze sulle Alpi con visite culturali, esperienze sportive ma anche in caseifici, salumifici e cantine sociali e soggiorni a casa di artigiani per imparare l’arte, le agenzie che offrono viaggi di nozze ma anche turismo religioso, quelle che organizzano tour enogastronomici, culturali, ludici o in bicicletta in Puglia e Basilicata e quella specializzata nell’offrire l’esperienza di Cuba a 360°, il tour operatore bresciano che oltre ai viaggi tradizionali offre ai clienti viaggi privati per andare a sposarsi in India o la possibilità di visitare il paese per la festa dei colori o il compleanno di Buddha e le agenzie specializzate in pacchetti vacanze a Cortina d’Ampezzo o accompagnamento in giro per il mondo di vacanzieri in camper, fuoristrada e quad. E poi l’agenzia di viaggi siciliana che organizza viaggi per chi vuole andare in vacanza da soli, quella toscana specializzata in organizzare giornate di pesca, apprezzate soprattutto dai turisti stranieri, e quella milanese che organizza viaggi nelle Filippine per turisti e lavoratori che rientrano a casa per le vacanze. Emerge dall’analisi della Camera di commercio sulle oltre mille imprese attive nate nel settore dal 2016.

Un lavoro al femminile, meno di giovani e stranieri. Forte la presenza delle imprese femminili nel settore delle agenzie di viaggio e tour operator con quasi due imprese su cinque (37% in Lombardia e 39,5% in Italia) in mano a imprenditrici e con punte che superano il 60% a Mantova, Vercelli, Viterbo e Rovigo. Si ferma invece al 6,2% in Italia (4,7% in Lombardia) la presenza di giovani nel settore con Caserta (20,5%) e Campobasso (16,1%) in decisa controtendenza. È dell’8,3% in Italia e 10,1% in regione il peso delle imprese con titolari nati all’estero con la presenza di agenzie di viaggio e tour operator “stranieri” che a Prato, Brescia e Rimini raggiungono circa il 20%.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...