Quando treno e autobus battono l’aereo: Omio rivela le tratte veloci e sostenibili con il trasporto terrestre

images/stories/ferrovie/Italo01.jpg

Quando ci si deve spostare, in molti casi il treno (e talvolta l’autobus) rappresenta non solo la scelta più ecologica, ma anche quella più veloce rispetto all’aereo. Una sorpresa? A dimostrarlo è Omio, la piattaforma e app di viaggio che consente di prenotare treni, autobus e voli aerei, che ha messo a confronto le diverse tipologie di trasporto disponibili in alcune delle tratte europee più frequentate.

 

(TurismoItaliaNews) Il tema della sensibilità ambientale è sempre più sentito a livello globale e rappresenta un fattore sempre più cruciale quando si viaggia, in particolare nella scelta dei mezzi di trasporto per raggiungere la propria destinazione. Analizzando alcune tra le tratte europee più popolari percorribili sia in aereo che con i trasporti pubblici terrestri, Omio ha identificato 25 tratte in Europa dove è preferibile scegliere il treno o l’autobus piuttosto che l’aereo. La ricerca rivela che, ad esempio, il treno da Londra a Bruxelles consente ai viaggiatori di risparmiare 3 ore e 8 minuti e 30 kg di CO2 (50% in meno). Il treno risulta conveniente anche per la Parigi-Marsiglia, che si aggiudica il primato come tratta più ecologica in quanto consente di risparmiare 68 kg di CO2 rispetto all’aereo (il 55% in meno) e di guadagnare 110 minuti.

Quando treno e autobus battono l’aereo: Omio rivela le tratte veloci e sostenibili con il trasporto terrestre

Quando treno e autobus battono l’aereo: Omio rivela le tratte veloci e sostenibili con il trasporto terrestre

Allo stesso modo, in Italia è preferibile scegliere il treno se si viaggia da Roma a Firenze (135 minuti e 21 kg di CO2 risparmiati (pari al 54%), da Roma a Bologna (98 minuti e 28 kg di CO2 in meno, ossia il 53%) e da Roma a Pisa (74 minuti e 25 kg di CO2 in meno, il 55%). Anche l’autobus rappresenta una scelta valida: la tratta Roma-Napoli su strada è quella che consente di risparmiare più tempo in assoluto a livello europeo (oltre un’ora) e 22 kg di CO2 (68% in meno), seguita da Parigi-Bruxelles e Vienna-Budapest, dove il treno impiega rispettivamente 66 e 57 minuti in meno rispetto all’aereo, mentre i kg di CO2 risparmiati sono 30 (67%) e 25 (69%). Il ranking completo è disponibile al sito omio.it/treni

Al fine di comprendere meglio la percezione dei viaggiatori sul tema della sostenibilità legata al viaggio, Omio ha commissionato un sondaggio a YouGov nel quale è stata richiesta l’opinione dei rispondenti su tre tematiche: quali sono, a loro avviso, i mezzi di trasporto con il minor impatto sull’ambiente; se il cambiamento climatico è uno dei fattori presi in considerazione al momento della prenotazione del viaggio; in quali circostanze vengono preferiti treno o autobus rispetto all’aereo. La ricerca ha rivelato che in generale, vi è un buon livello di consapevolezza sulla sostenibilità dei diversi mezzi di trasporto: secondo più della metà degli intervistati (58%), infatti, il treno è il mezzo più ecologico. Solo il 5% degli intervistati ritiene che l’autobus sia una soluzione sostenibile: in generale, viene messo allo stesso livello dell’aereo. La Generazione Z (18-24) è la più informata sulla sostenibilità dei mezzi di trasporto: in questa fascia, il doppio degli intervistati (10%) considera l’autobus un mezzo green.

Quando treno e autobus battono l’aereo: Omio rivela le tratte veloci e sostenibili con il trasporto terrestre

Quando treno e autobus battono l’aereo: Omio rivela le tratte veloci e sostenibili con il trasporto terrestre

Analizzando come l’impatto sul riscaldamento globale/cambiamento climatico condizioni le scelte dei viaggiatori, è emerso dalla ricerca che il 24% degli intervistati ha tenuto in considerazione il fattore ambientale nelle proprie scelte di viaggio e nelle prenotazioni, negli ultimi 12 mesi. Il 15% ha affermato di non aver mai preso in considerazione gli effetti sul cambiamento climatico per i propri viaggi, mentre un quinto ha dichiarato di non aver mai pensato all’ambiente quando viaggia. Inoltre, un quarto dei rispondenti non ha considerato altre opzioni più green per mancanza di alternative.

Il sondaggio ha poi analizzato in quali situazioni i viaggiatori sarebbero disposti a utilizzare treno o autobus al posto dell’aereo per i loro spostamenti. Il 52% degli intervistati in Europa preferirebbe viaggiare in treno se fosse più veloce dell’aereo, ma la percentuale scende in Italia: solo il 44%, infatti, la pensa così. Solo il 18% delle persone sceglierebbe l’autobus al posto dell‘aereo se fosse più veloce, mentre il 30% se fosse più economico, dato che sale al 39% in Italia. Circa il 10% degli intervistati preferirebbe comunque l‘aereo, mentre un quinto degli over 55 afferma di privilegiare sempre il trasporto via terra se possibile.

Quando treno e autobus battono l’aereo: Omio rivela le tratte veloci e sostenibili con il trasporto terrestre

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...