Frasassi Experience: dal trekking alla mtb, alle escursioni lungo sentieri naturalistici tutto il bello del Parco naturale più active

images/stories/marche/FrasassiGola_TempioValadier02.jpg

 

Giovanni Bosi, Frasassi / Marche

Nel nome del Parco esperienze outdoor a tutto tondo. Trekking, mtb, escursioni lungo sentieri naturalistici, esplorazioni sul filo della tradizione e dell’enogastronomia. Ma anche arte ed archeologia. E’ davvero una proposta completa quella che arriva dalle Marche con la Frasassi Experience, che vede protagoniste l’Unione Montana Esino Frasassi e il Parco naturale Gola della Rossa e Frasassi insieme a soggetti di promozione sportiva e turistica come Basecamp523, Appennino Incoming, Frasassi Skyrace,  la coop Happennines di Sassoferrato e il Frasassi Climbing Festival. Perché da queste parti il valore dell’alleanza e di mettere in rete pubblico e privato, è un fatto compiuto. Siamo andati a vedere.

 

(TurismoItaliaNews) Talmente maestosa e suggestiva che ti rapisce ogni volta che arrivi, neppure fosse la prima volta. La suggestiva Gola di Frasassi, scavata dalle acque erosive del fiume Sentino, è un luogo da vedere e rivedere, ma soprattutto vivere da protagonisti con esperienze active che ne esaltano le immense potenzialità. Il bello è che qui il catalizzatore è il Parco naturale: non un’istituzione ingessata e burocratica, ma un soggetto più vitale che mai, il quale grazie al suo direttore Massimiliano Scotti celebra il venticinquesimo dell’istituzione con uno straordinario rapporto con tanti soggetti che hanno compreso in pieno il valore dello stare insieme, proponendo eventi ed iniziative condivise e che si integrano l’una con l’altra. Il parterre pubblico è persino più ampio a ben guardare, perché l’Unione Montana dell’Esino-Frasassi capitanata dal presidente Ugo Pesciarelli (fautore della promozione in tempi non sospetti di quello che è poi diventato il parco archeominerario e museo comunale della miniera di zolfo di Cabernardi, a Sassoferrato) e i Comuni interessati come Arcevia, Cerreto d’Esi, Fabriano, Genga, Serra San Quirico, Staffolo e Cupra Montana, danno un valore aggiunto imprescindibile alla Frasassi Experience.

Frasassi Experience, i protagonisti

Le Grotte di Frasassi

La chiave di volta, in un territorio ricco di eremi, abbazie, gole e panorami a 360 gradi, sono - neanche a dirlo - le Grotte di Frasassi, autentica meraviglia della natura: una passeggiata di un’ora e un quarto, accessibile a tutti, ad una temperatura di 14 gradi costanti tutto l'anno, alla quale si accompagna anche un “turismo speleologico” che consente a chiunque di visitare la grotta in zone sprovviste di camminamenti e luci artificiali. “Anche chi non ha mai avuto esperienze di questo genere, per alcune ore avrà la possibilità, di calarsi nelle vesti dello speleologo ed ammirare le bellezze più nascoste della grotta, muniti di tuta, casco e stivali forniti dall’Ente, accompagnati da due esperte guide speleologiche” sottolinea il sindaco di Genga, Marco Filipponi.

Le Grotte sono le star del Parco naturale, il quale con i suoi ben 10.026 ettari è la più grande area protetta delle Marche, “un’oasi di natura che offre la possibilità di effettuare escursioni nei suoi moltissimi sentieri, ammirando le ricchezze floro-faunistiche tipiche dell’ambiente pre-appenninico - spiega il direttore Massimiliano Scotti – ecco perché è fondamentale che, in un contesto di fruizione sostenibile, lavorino insieme tanti soggetti che hanno a cuore crescita e sviluppo, senza rinunciare alla tutela dell’ambiente”.

Frasassi Experience: da trekking alla mtb, dalle escursioni lungo sentieri naturalistici tutto il bello del Parco naturale più active

Frasassi Experience: da trekking alla mtb, dalle escursioni lungo sentieri naturalistici tutto il bello del Parco naturale più active

Il direttore delParco naturale Gola della Rossa e Frasassi, Massimiliano ScottiIl Parco Gola della Rossa e di Frasassi con i suoi 35 sentieri ufficiali offre al turista innumerevoli possibilità di cammini, ognuno con le proprie caratteristiche, e tutti ben illustrati nella nuova guida che ha fatto il debutto in queste settimane, utilissima anche per comprendere il fenomeno del carsismo e prendere dimestichezza con la presenza di sorgenti sulfuree; la zona è un gioiello di biodiversità con le sue 105 specie di uccelli nidificanti, 40 specie di mammiferi, 29 tra rettili e anfibi e oltre 1250 specie vegetali. Ed è in questa cornice che si muovono gli altri “attori” del territorio, prendendo le mosse dall’antico eremo di Santa Maria Infra Saxa, a Genga, che insieme al vicino Tempio neoclassico del Valadier, gemme letteralmente incastonate nella pancia rocciosa della Gola della Rossa e di Frasassi, sono tra i luoghi più amati per scattarsi un selfie nelle Marche.

Basecamp523 è un tour operator che si occupa di cicloturismo, attività outdoor, turismo esperienziale e trasformativo: “Vogliamo arricchire il turista amante dell’outdoor, immergendolo totalmente nella natura e nella genuinità della nostra terra, valorizzandone la bellezza autentica nella sua sostenibilità, come fonte di ispirazione per una connessione con sé stessi e con gli altri. Le nostre avventure bike da quest'anno non finiranno al tramonto, ma continueranno di notte... sospesi... ” spiega Marco Trivelli. In buona sostanza, esplora paesaggi senza tempo al di fuori dei circuiti commerciali riscoprendo la bellezza della semplicità. E allora, perché non dormire su… un albero? Appennino Incoming propone da parte sua escursioni, trekking e passeggiate all’aria aperta, per tutti i gusti e per ogni età: “Le nostre guide conducono lungo sentieri immersi nella natura dove si può ammirare il fascino verdeggiante della vegetazione appenninica e, con un po’ di fortuna, imparare a riconoscere le tracce del passaggio dei piccoli e grandi abitanti dei nostri boschi. Per gli amanti del mare, le coste adriatiche serbano promontori e spiagge indimenticabili. Le nostre escursioni sono adatte a bici Mtb e gravel e differenziate a seconda della preparazione atletica”.

Genga, l'Eremo di Santa Maria Infra Saxa

Genga, il Tempio del Valadier

Frasassi Experience: da trekking alla mtb, dalle escursioni lungo sentieri naturalistici tutto il bello del Parco naturale più active

Frasassi Skyrace è l’alfiere di un percorso unico nel suo genere all’interno del Parco Naturale Gola della Rossa e di Frasassi e sulle montagne che nascondono le meravigliose Grotte di Frasassi. Una gara che alterna tratti veloci, salite ripide, discese su bosco, terreno scavato e roccia, passaggi paesaggistici e storici, un piccolo guado, tratti esposti e molto tecnici. Una Skyrace da non sottovalutare, da sognare e da vivere: 21 km e 1.350 metri di dislivello. Come poi la Frasassi Trail di 11 km, gara aperta agli appassionati di corsa che vogliono avvicinarsi al mondo del trail running e a chi ama sudare su single track e carrarecce non impegnative. La cornice è ovviamente quella del Monte Frasassi, con una lunga salita, il paesaggistico sentiero dell’aquila e la discesa fino a San Vittore da affrontare con entusiasmo, ma sempre con un po’ di attenzione.

Il Frasassi Climbing Festival, aggiunge Enzo Pacenti, sposa il turismo ecosostenibile con lafruibilità del territorio con rispetto, evento che a settembre richiamerà appassionati da tutto il mondo”. “La Frasassi Experience prosegue per tutto l’anno – sottolinea Angelo Serri, direttore di Tipicità, con la possibilità di costruirsi, con appositi voucher, il proprio programma personale: dal sentiero dell’aquila agli eremi appenninici, dalla visita alle Grotte di Frasassi, fino all’ascensione verso l’incredibile Tempietto del Valadier, oppure fare carta a mano a Fabriano. Da non perdere un’esperienza con la vita dei minatori a Cabernardi di Sassoferrato e le Copertelle di Serra San Quirico, suggestivi camminamenti coperti di epoca longobarda. E, in omaggio alla biodiversità, Arcevia accoglie gourmet ed appassionati di sapori autentici con il mais ottofile”.

Frasassi Experience: gli "attori" sul territorio

Genga, San Vittore delle Chiuse

Per saperne di più
www.tipicitaexperience.it
www.parcogolarossa.it
turismo.parcogolarossa.it
www.frasassi.com
www.cmesinofrasassi.it
www.basecamp523.com
www.appennino-incoming.it
www.frasassiskyrace.com
www.frasassiclimbingfestival.it 

 

Col Mays ottofile di Roccacontrada il gusto della polenta ci guadagna: ad Arcevia (Alte Marche) l'esperienza di una coltura ritrovata

Piticchio, il castello che si fa amare: l’antico borgo di Arcevia è una gemma nell’Appennino marchigiano

Sulle tracce dei maestri Della Robbia nell’antica Rocca Contrada: Arcevia scrigno dei gioielli in ceramica invetriata

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...