MOSTRE Al Museo d’Arte orientale “Edoardo Chiossone” di Genova la rassegna “Antologia della pittura giapponese”

(TurismoItaliaNews) Fino al 12 febbraio 2017 il Museo d’arte orientale “Edoardo Chiossone” presenta la mostra temporanea "Antologia della pittura giapponese" che mette in mostra 76 opere di particolare valore artistico restaurate grazie al contributo della Fondazione Sumitomo. Dopo una stagione più che centenaria (1899-1996), la collezione di pittura del Museo genovese ha iniziato a rinascere nel 1997, grazie alla rete di rapporti stabilita dalla direzione del Museo Chiossone con istituzioni pubbliche e fondazioni giapponesi.

 

Il magnifico patrimonio d’arte giapponese e cinese del Museo Chiossone, il primo del genere organizzato in forma di pubblica esposizione in Italia presso l’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova tra il 1905 e il 1942, fu raccolto in Giappone nell’ultimo quarto del secolo XIX da Edoardo Chiossone, eccelso incisore genovese che lavorò a contratto presso l’Officina Carte e Valori del Ministero delle Finanze a Tokyo.

Fin dal 1994 la Japan Foundation ha svolto un ruolo d’indirizzo e sostegno di grande rilevanza, offrendo opportunità di ricerca e contatti professionali e scientifici ad altissimo livello, poi sfociati in progetti concreti: tra questi, i contatti con l’Istituto Nazionale per la Ricerca sui Beni Culturali di Tōkyō, con la Fondazione per la Ricerca sull’Arte, con i Musei Nazionali di Kyōto, Tōkyō e Kyūshū, grazie ai quali l’opera di restauro e riqualificazione delle pitture giapponesi del Museo Chiossone è stata svolta presso atelier di elevata professionalità. Queste relazioni col mondo giapponese della museologia e della conservazione si sono estese nel 1998 alla Fondazione Sumitomo, che da 18 anni a questa parte ha assunto una nobile, ragguardevole responsabilità nei confronti della conservazione del patrimonio pittorico giapponese appartenente alla città di Genova.

Grazie a queste preziose collaborazioni, negli ultimi 20 anni una percentuale corrispondente a circa un sesto dell’intera collezione pittorica (76 dipinti) è stata sottratta al deterioramento e alla distruzione, restituita alla sua integrità artistica e formale, funzionale e strutturale e riqualificata nel suo valore economico. I programmi di restauro riguardano opere di qualità elevata, paragonabili in Giappone ai "tesori nazionali" (kokuhō) e agli "importanti beni culturali" (jūyō bunkazai). I finanziamenti elargiti a favore del Museo Chiossone per conservazione e restauro ammontano oggi, nel loro complesso, a oltre 750.000 euro.

 

Le sezioni della mostra: I. Suibokuga, la pittura a inchiostro diluito; II. Scuola Soga; III. Scuola Kano; IV. Bunjinga, la pittura dei letterati; V. Scuola Rinpa di Kyōto; VI. Scuole Maruyama e Maruyama-Shijō; VII. Pittura Ukiyoe; VIII. Lacca.

 

Villetta Di Negro, Piazzale Mazzini 4 - 16122 Genova
Info tel. 010 - 542285
www.museidigenova.it
Orari: da martedì a venerdì 9-18.30; sabato e domenica 9.30-18.30; lunedì chiuso

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...