Treviso e la sua Marca: un’offerta culturale d’alta qualità in perfetta combinazione tra arte, storia, natura

(TurismoItaliaNews) Istituzioni pubbliche e soggetti privati uniti in un articolato progetto di valorizzazione e promozione territoriale per una perfetta combinazione tra arte, storia, natura, enogastronomia e prodotti d’eccellenza. Treviso e la sua provincia rappresentano un territorio di grande attrattiva che non solo si distingue da tempo in diversi settori produttivi, ma che ha saputo coltivare con passione una grande vivacità anche in ambito storico-artistico. Un’offerta culturale d’alta qualità che nell’autunno 2015 propone a cittadini e turisti una programmazione espositiva di rilevanza nazionale e internazionale (le due esposizioni monografiche dedicate ad Escher e El Greco e la mostra di Venere nelle Terre di Antonio Canova a Possagno, Asolo e Crespano del Grappa) e l’attesa riapertura del Museo Bailo, che sarà di nuovo protagonista, nei primi mesi del 2016, della mostra “Omaggio al Bailo” (con prestiti provenienti da importanti istituzioni museali italiane che “salutano” il nuovo Bailo). A febbraio 2016, invece, Conegliano proporrà a Palazzo Sarcinelli la prima mostra mai realizzata su I Vivarini – Lo splendore della pittura tra Gotico e Rinascimento.

 

A questo si aggiunga l’attività del tessuto associazionistico cittadino che da ormai alcuni anni anima Treviso con Festival, Rassegne e Iniziative culturali qualificate e un territorio che regala paesaggi mozzafiato e borghi e cittadine di straordinaria bellezza: da Asolo a Cison di Valmarino, da Vittorio Veneto a Maser. Questo il quadro che ha riunito sotto il cappello del progetto Treviso e la Sua Marca – realizzato con il contributo della Camera di Commercio e Confartigianato della Marca Trevigiana, Unascom Confcommercio Associazione Provinciale di Treviso, Federazione Provinciale Coldiretti di Treviso, Unindustria Treviso e coordinato dal Consorzio di Promozione turistica Marca Treviso con Villaggio Globale International – le forze economiche cittadine a fianco dell’Amministrazione Comunale in un progetto di valorizzazione e promozionale coordinata.

Una collaborazione che mette insieme il complesso dell’offerta che viene così amplificata e rafforzata da una strategia di comunicazione condivisa. Sempre di più dunque la visita di Treviso e della sua Marca diviene un’esperienza a 360° tra cultura, natura, shopping, ospitalità ed enogastronomia che, se da una parte sa accontentare le esigenze di tutti, dall’altra sorprende e affascina.

 

Chi visita la città – anche cogliendo l’occasione della ricca offerta espositiva - non potrà mancare una passeggiata nel cuore storico di Treviso che si presenta come un centro commerciale “naturale” tra i più belli ed accoglienti del panorama nazionale ed europeo. Negozi, bar e ristoranti di qualità presentano un’offerta ampia e diversificata per turisti e residenti promossa da specifiche iniziative di Confcommercio come “Treviso formato week-end” o “In centro tutta un’altra cosa”. Oltre alla tradizionale cultura dell’ospitalità, un’altra delle parole chiave che caratterizza il trevigiano è certamente la “cultura del fare”. Una cultura che viene valorizzata dal progetto T-made promosso da Confartigianato Marca Treviso e sostenuto dalla Camera di Commercio che permette di intraprendere un vero e proprio viaggio nel territorio artigiano.

Itinerari ed eventi dedicati accompagnano il visitatore tra selezionate imprese d’eccellenza come botteghe di fascino, showroom musei d’impresa e atelier. La grande tradizione della ristorazione di questi splendidi luoghi trae inspirazione da produzioni agricole d’eccellenza famose in tutto il mondo: dal Radicchio Rosso di Treviso Tardivo Igp – che viene poeticamente definito “fiore che si mangia” al Prosecco Doc simbolo del bere semplice ma raffinato che si identifica con l’inconfondibile stile di vita made in Italy. Ma anche funghi, formaggi, ciliegie, miele, carni... Un patrimonio ricco che grazie a realtà come Terranostra e progetti come Campagna Amica – promosse da Coldiretti – viene valorizzato.

 

A Treviso la passione per il bello e il buono si intreccia con un’etica del lavoro che non conosce compromessi. Un sistema produttivo vincente fondato su idee e passioni. Tradizioni e capacità professionali e organizzative che hanno fatto scegliere la provincia trevigiana come sedi dei quartieri generali di numerosi marchi mondiali dell’abbigliamento, della calzatura informale e per lo sport, dell’arredamento e delle attrezzature per la ristorazione ancora degli elettrodomestici. Numeri importanti che hanno portato Unindustria Treviso ad essere una tra le maggiori associazioni imprenditoriali attive in Italia. Ad esaltazione dell’offerta culturale della città di Treviso e della Provincia, sono stati realizzati da Consorzio Marca Treviso, in collaborazione con Discovering Veneto, degli itinerari e dei tour ad hoc che prevedono lunghe passeggiate, bike tour, oppure accompagnamento in pullman, tutto per rendere l’esperienza eccellente e per valorizzare per assaporare i capolavori sapori e l’arte, cuore della marca trevigiana.

 

A Treviso rinasce il Museo civico Luigi Bailo, scrigno di una collezione d’arte di indubbio valore

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...