La storia / Vue de la place et de l’eglise de Foligno, Umbria: la scoperta del quadro ad olio su tela

Foligno, Piazza della Repubblica come si presenta oggi

(TurismoItaliaNews) Nel catalogo del Salon di Parigi del 1841 figura al numero 642 una Vue de la place et de l’eglise de Foligno di Edmond Du Sommerard. Allo stesso autore appartiene anche il numero successivo 643 che è una Vue du Grand Canal de Venise. Nel 2005 il Comune di Foligno comprò sul mercato antiquario un disegno di Edmond Du Sommerard che raffigura foligno place, datato 1840 e firmato. Il disegno raffigura l’angolo nord di Piazza Grande, con il Palazzo Trinci (prima del rifacimento della facciata) e dell’ingresso secondario del Duomo (prima, ovviamente, dell’intervento di restauro novecentesco).

 

In una scheda tecnica pubblicata sul Bollettino storico della città di Foligno si suggeriva la possibilità che al Salon di Parigi fosse stato effettivamente esposto il disegno presente oggi nel Museo della Città di Foligno in Palazzo Trinci. “Ed invece non è così – spiega Piero Lai, dirigente dell’Area Cultura del Comune di Foligno - perché in una raccolta privata italiana esiste un quadro ad olio su tela, di cui siamo venuti recentemente a conoscenza, che riproduce perfettamente il disegno che quindi ha avuto una funzione di menabò, di appunto preparatorio. Anche il quadro è firmato, ma la data è diversa, quella del 1841, l’anno appunto del Salon”.

Il dipinto e, sopra, il disegno "Vue de la place et de l’eglise de Foligno"

Il disegno che misura 25 x 40 centimetri è uno schizzo sommario, che lascia poco definite le finestre del Palazzo delle Canoniche e soprattutto accenna ad un solo piccolo gruppo di personaggi (tre donne) in conversazione davanti al Duomo. Il quadro invece - che misura 66 x 89 centimetri - definisce in tutti i particolari, le finestre e i negozi sottostanti e arricchisce enormemente il numero dei personaggi che occupano la Piazza. tanto che il quadro assume un’importanza rilevante anche per una storia delle tradizioni e del costume.

 

“Come è noto, Edmond Du Sommerard (Parigi 1817-1885), figlio di Alexdandre (1779-1842), non è personaggio ignoto al mondo dell’arte. Archeologo, collezionista, pittore, assunse alla morte del padre la direzione delle raccolte del Museo di Cluny, a Parigi, che ospitano l’arte del medioevo francese. Ne è stato direttore fino alla sua morte ed ha completato l’opera lasciata incompiuta dal padre Les Artes du Moyen-age. Disegno e quadro potranno essere esposti in futuro nelle sale del Museo che si affacciano su quella Piazza riprodotta? – si chiede Piero Lai - e quale sorpresa ne avrebbe Edmond se ritornasse a Foligno come fece in quel fatidico 1840?

 

I segreti svelati dell’Assisi romana: la città underground torna a vivere con i suoi colori e la sua raffinatezza

 

Orvieto Underground, sotto all’imponente Duomo c’è un’altra città da scoprire

 

Longobardi in Italia: la Basilica di San Salvatore, luogo del potere a Spoleto

 

 

Una piccola reggia sulle sponde del Trasimeno, percorso per scoprirla

 

I luoghi ritrovati di una valle incantata: itinerario e progetto di museo diffuso dei Plenaristi nella Valle del Nera

 

Il museo diffuso con l’itinerario dei Plenaristi: un nuovo modo per scoprire le bellezze dell’Umbria

 

Germanico, quella statua imponente e suggestiva, preziosa e potente, persino misteriosa: il tesoro di Amelia

 

Carsulae, lungo l’antica Flaminia c’è molto da scoprire

 

Quelle Mummie di Ferentillo: il passato ritorna e racconta storie di grande suggestione

 

Narni Sotterranea: l’Inquisizione, i processi e… Misteri e suggestioni al di sotto della città medievale

 

Arnth Velimna Aules: con gli Etruschi nell’Ipogeo dei Volumni per un salto nel tempo di 2.300 anni

 

All’Accademia di Belle Arti di Perugia tra passato e futuro: grandi opere e grandi artisti, di ieri e di domani

 

Foligno, la città dei Palazzi: in Umbria è un unicum tutto da scoprire

 

Ciac, Centro Italiano Arte Contemporanea, cubo d'autore

 

Foligno, la Santissima Trinità accoglie Calamita Cosmica

 

Gli argenti barocchi del Duomo di Foligno

 

 

Il Mac di Colfiorito, l’antica civiltà umbra va in museo

 

La sacra torre di Massimiliano Fuksas nella Valle Umbra

 

Orvieto: l’antica Torre del Moro racconta la sua storia

 

La donazione della Santa Spina: nell’Umbria medievale la celebrazione dell’antica contea di Braccio da Montone

 

Il Giardino delle Cento rose: è nel cuore dell’Umbria la più grande collezione al mondo di Rose Inglesi

 

Rivotorto, il “Sacro Tugurio” scrigno del Francescanesimo

 

Sentiero Francescano della Pace, tra Assisi e Gubbio c’è un baluardo della storia del Poverello: Valfabbrica

 

Il Carapace, a Bevagna l’unica scultura al mondo diventata cantina

 

San Bevignate, a Perugia la chiesa dei Cavalieri Templari

 

Un viaggio quaresimale in Umbria e nelle Marche: il racconto del britannico Thomas Adolphus Trollope a metà Ottocento

 

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...