ROMA Straordinaria esposizione di anfore nel Museo dei Fori Imperiali e i Mercati di Traiano

(TurismoItaliaNews) E’ una straordinaria esposizione di anfore quella che il Museo dei Fori Imperiali e i Mercati di Traiano a Roma propongono dopo complessi lavori di restauro ampliando in tal modo la propria offerta culturale. Nuove storie e nuove emozioni ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali grazie all’apertura di nuovi ambienti e alla presentazione di materiali custoditi finora nei depositi. L’assessorato alla cultura e al turismo – Sovrintendenza Capitolina propone così un nuovo, suggestivo ambiente, al livello dell’ingresso al Museo, ricavato da quella che fu una cisterna post-antica nella quale è stata allestita l’esposizione di una straordinaria collezione di anfore.

 

La cisterna seicentesca fu realizzata ad uso del convento di Santa Caterina occupando parte di una struttura di epoca romana. Il magico ambiente, con i pozzi da cui oggi piove la luce dall’alto, è stato risanato e reso visitabile. Al suo interno sono stati esposti 128 esemplari di anfore da trasporto romane, intere e quasi intere, scelte tra gli oltre 300 che erano stati qui depositati, tutti restaurati o ripuliti. Questa straordinaria collezione, con le diverse forme di anfore custodite, molte delle quali conservano bolli, graffiti e inscrizioni dipinte, consente di offrire una sintesi della storia dei commerci nell’impero romano. Un video introduce alla nuova esposizione, raccontando la storia di Heinrich Dressel e delle anfore da lui rinvenute e studiate alla fine dell’Ottocento a Castro Pretorio, nucleo della collezione dei Mercati di Traiano.

Nell’ambito dei complessi lavori di restauro e consolidamento che hanno interessato, a partire dal 2010, tutta la parte inferiore dei Mercati di Traiano, due grandi sale semicircolari, coperte da semicupole, situate su due piani alle estremità del Grande Emiciclo sono state risanate, le volte consolidate e le pareti ripulite. Qui sono stati trasportati 40 grandi frammenti di marmo: capitelli, fregi con Vittorie e con grifoni, con sfingi e con Amorini, cornici, statue di Daci in marmo bianco e colorato, busti inseriti in grandi scudi, raffinatamente scolpiti. I frammenti sono stati ripuliti e sistemati, in modo da poter essere agevolmente visibili, in quello che è stato concepito come un “deposito visitabile”, in attesa di essere ricomposti nella sezione del Museo destinata al Foro di Traiano.

 

Nella sala del Colosso, al primo piano, l’allestimento di un nuovo video offre ai visitatori la chiave per ricostruire dai pochi frammenti la colossale statua di Augusto, a cui si aggiunge ora anche l’occhio destro. Nuove ricomposizioni espongono il fregio con fanciulle e ghirlande dalla sala del Colosso e un nuovo rilievo con Amorini dal tempio di Venere Genitrice nel Foro di Cesare. L’apparato multimediale del Museo è stato aggiornato, con un nuovo video introduttivo e l’aggiunta di  una voce narrante (con testo tradotto in inglese in sovraimpressione) ai video-pannelli.

 

In occasione delle nuove aperture, il Museo dei Fori Imperiali ha organizzato un ciclo di visite guidate gratuite (con il solo pagamento del biglietto di ingresso al museo), condotte dai curatori. Il calendario prevede le visite alle Aule di testata e materiali dal Foro di Traiano alle ore 17.30 di giovedì 11 e 25 giugno. Per visitare la suggestiva Cisterna e le sue anfore i curatori saranno a disposizione dei visitatori, sempre alle ore 17.30, giovedì 18 giugno e giovedì 2 luglio.

La storia. Realizzati nei primi anni del II secolo dopo Cristo, i Mercati di Traiano erano destinati, per la presenza di magazzini, negozi e uffici dell’amministrazione imperiale, a funzioni commerciali e amministrative. Il complesso monumentale, riscoperto tra il 1926 e il 1934, è caratterizzato da edifici che sorgono su più livelli lungo le pendici del Quirinale e da una parte inferiore a forma di emiciclo che guarda verso il Foro di Traiano.

 

Rioccupato e trasformato nel tempo, negli anni 2005-2007 è stato oggetto di restauri strutturali e conservativi all’avanguardia. Al suo interno, è stato inaugurato nel 2007 il Museo dei Fori Imperiali, in cui è possibile ammirare ricomposizioni di partiture della decorazione architettonica e scultorea dei Fori ottenute con frammenti originali, calchi e integrazioni modulari in pietra. Per l’esposizione dei reperti il museo si avvale sia di pannelli tradizionali che di tecnologie multimediali, che contribuiscono a dare originalità e interattività al percorso. L’iter espositivo inizia nella Grande Aula con l’introduzione all’area dei Fori e la rappresentazione di ognuno attraverso i rinvenimenti più importanti. La struttura, oltre al Museo dei Fori Imperiali, ospita mostre temporanee di grande richiamo.

Per saperne di più
www.mercatiditraiano.it
Via Quattro Novembre, 94 - Roma
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.turismoroma.it

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...