Parte da Helsingborg l’alleanza europea per l’invecchiamento attivo: quattro Paesi studiano insieme come

Giovanni Bosi, Helsingborg / Svezia

Come invecchiare rimanendo attivi? E in che modo le istituzioni possono accompagnare ogni cittadino nel suo percorso di vita? A queste domande, accomunando le esperienze, intende rispondere il progetto europeo transnazionale che vede come partners Svezia, Italia, Finlandia ed Olanda. Partenza da Helsingborg, nella contea svedese della Scania.

 

(TurismoItaliaNews) E’ proprio la Svezia la capofila del progetto Sustainable Ageing in Future Europe, Safe in acronimo. Quattro città hanno deciso di rispondere alle sollecitazioni dell’Unione europea sul fronte dell’impegno democratico e della partecipazione attiva proprio sul tema dell’invecchiamento attivo. A lavorare insieme sono dunque Foligno per l’Italia, Helsingborg per la Svezia, Tampere per la Finlandia e Flushing per l’Olanda: ad ognuno è stato assegnato un tema specifico da sviluppare che per quanto attiene la città umbra – che accoglierà il vertice europeo dal 6 all’8 aprile 2016 . è proprio l’invecchiamento attivo.

 

In territorio svedese si è tenuto il primo incontro che ha ruotato intorno alla prevenzione, mentre dal 14 al 16 settembre 2016 i finlandesi si cimenteranno sull’orientamento dell’utente e infine gli olandesi dal 19 al 21 aprile 2017 su welfare e tecnologia. Gli esperti stanno lavorando su tavoli comuni sui quali si incontrano normative, progetti territoriali, esperienze locali e modi di vedere inevitabilmente legati alle diverse culture del nord e del sud Europa.

 

E infatti il progetto, in considerazione della situazione demografica europea presente e futura, intende creare una rete di cooperazione europea finalizzata allo sviluppo dei servizi di assistenza domiciliare. Nel progetto Safe i quattro Paesi partner hanno avviato una progettualità sostenibile per lavorare allo sviluppo dei servizi di assistenza domiciliare, anche perché Safe mira allo scambio di esperienze e conoscenze sulle tematiche connesse all’assistenza domiciliare. In due anni gli eventi formativi transnazionali dovranno consentire ai partners di esplorare le modalità con cui implementare i servizi assistenziali.

La delegazione italiana ad Hensingborg, sopra la location del forum

Cornice del primo appuntamento di questo progetto transnazionale è stata quindi Helsingborg, nel sud della Svezia, nella contea della Scania, di cui è la seconda città per popolazione, dopo il capoluogo Malmö. Qui siamo nel punto più vicino alla Danimarca, un braccio di mare di appena 4 chilometri che la separa dalla città danese di Helsingør, raggiungibile con il traghetto o anche attraverso il ponte che ormai unisce da anni la Svezia alla Danimarca. Tanto che per arrivare ad Helsingborg si può tranquillamente scegliere Copenaghen come aeroporto e raggiungere la città svedese in treno. In effetti con il Paese della Sirenetta c’è molto in comune: fondata nel 1085, originariamente era danese e soltanto nel 1638 è passata sotto la corona svedese a seguito di alcune guerre fra i due Paesi.

 

Helsingborg riserva molto da scoprire: spiagge sabbiose, boschi di faggi, villaggi di pescatori, ambienti urbani e una bellissima campagna. Di fatto è una città litoranea particolarmente scenica, grazie al mix fra le costruzioni più antiche realizzate in pietra e il castello medievale Kärnan (costruito nel 1310 da Erik Menved, re di Danimarca, con la torre alta 35 metri) che si affiancano alle costruzioni più moderne. Fra le altre attrazioni c’è anche la chiesa di Santa Maria.

La vita culturale della città è vivace: oltre a numerosi piccoli musei e istituzioni, la città ha la sua orchestra sinfonica e un teatro cittadino molto apprezzato. A poca distanza dal centro c’è il Sofiero Palace and Gardens: in estate vengono organizzati concerti nel parco e moltissimi arrivano da tutta la Scandinavia vengono ad ammirare i magnifici rododendri che fioriscono nelle gole profonde. Nel 2002 la regione ha acquisito un altro ambito culturale con l'apertura del Dunkers Culture Centre: musica e arte, insieme a cinema e teatro, sotto lo stesso tetto. Ogni estate viene messo in scena il Festival Helsingborg, un popolare evento di tre giorni con concerti e intrattenimenti di vario tipo.

 

La storia. Da tempo immemorabile, le persone hanno scelto di stabilirsi nel punto in cui lo Stretto è al suo più stretto… a Helsingborg appunto. Ma c'è un giorno particolare che di solito è riconosciuto come il compleanno della città: il 21 maggio 1085 il re Canuto il Santo ha donato terreno alla Chiesa di San Laurentius in Lund e Helsingborg è stata menzionata negli atti. La posizione strategica della città è stata storicamente significativa.

 

Landborgen - cresta sopra la città - era ideale per il controllo dello Stretto di Oresund, e una semplice fortezza venne costruita proprio qui. Nel XII secolo la struttura è stata sostituita da un possente castello e nel 1300 è stata aggiunta una torre (ora conosciuta come Karman). Circa un secolo dopo, la gente ha iniziato a stabilirsi lungo la costa sotto il crinale, attratta dall'abbondanza di aringhe. Helsingborg è così diventata un’importante città danese, non solo un militare, ma anche un centro amministrativo per la regione, e il suo sviluppo è continuato per circa due secoli. Nel 1500, tuttavia, con la Riforma, è iniziata una battuta d'arresto. Le chiese e il monastero vennero abbattute e il castello fatiscente non dava più alcuna garanzia per la difesa della città.

 

Invece, sull’altro lato dello stretto Helsingor è cresciuta per importanza, con Kronborg quale sua fortezza. E se la posizione strategica di Helsingborg è stato un motivo di sviluppo e prosperità, è stata anche un motivo di sfortuna. A metà del Cinquecento un lungo periodo di guerra tra i Paesi di confine Danimarca e Svezia ha segnalato una storia che è comunque avvincente… Ma per scoprire tutto è bene venire direttamente a Helsingborg!

Per saperne di più
www.helsingborg.se

 

 

Gli Abba di nuovo insieme, per sempre: straordinarie riproduzioni nel museo di Stoccolma che li celebra

 

I nuovi volti dei Reali di Svezia, i dipinti del Principe Eugenio approdano su francobollo

 

Dalla Norvegia alla Svezia, ecco i patrimoni Unesco

 

Svezia, festa di Santa Lucia: la luce calda delle candele

 

Svezia, dieci insoliti alberghi da non perdere

 

Stoccolma, le opere d’arte viaggiano in metrò

 

Cento anni fa nasceva Ingrid Bergman: nei luoghi dell'icona svedese della settima arte per gli eventi che la celebrano

 

 

Icona femminista, coraggiosa eroina antiautoritaria e libertaria, attivista per i diritti dei bambini: Pippi Calzelunghe compie 70 anni

 

 

Per saperne di più
www.visitsweden.com
www.visitstockholm.com
tel. 02-36006503

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

 

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...