Il richiamo della grande American Wilderness: il Great Smoky Mountains National Park è "Best in Travel 2019"

images/stories/stati_uniti/GreatSmokyMountainsNationalPark01_PhGsmnp.jpg

Incuneato tra North Carolina e Tennessee, è un World Heritage Site. Le montagne "Smokies" della vasta catena montuosa degli Appalachi meridionali sono luogo di spiritualità e contemplazione. Tra le più vecchie del nostro pianeta, risalgono a oltre 200 milioni di anni fa e narrano la lunga storia di insediamenti umani dal preistorico fino all'arrivo degli europei nel XIX secolo. Ecco allora tanti buoni motivi per essere nel 2019 nel Great Smoky Mountains National Park.

 

(TurismoItaliaNews) Qui si cammina nel passato remoto in cima a vette di 1.800 metri: lo sguardo si perde all'orizzonte, spaziando tra crinali ondulati senza fine. Il Great Smoky Mountains National Park - il parco nazionale più visitato negli Stati Uniti con oltre 10 milioni i visitatori l'anno nonché dichiarato Patrimonio dell'Umanità Unesco - è condiviso da due Stati, North Carolina e Tennessee. Due le principali porte d'accesso il Sugarlands Visitor Center, nei pressi di Gatlinburg (Tennessee) ed il Oconaluftee Visitor Center accanto a Cherokee (North Carolina). Tra i due si trova la strada - l'unica asfaltata - Newfound Gap Road (Us-441) - che si snoda per circa 45 km e sembra tagliare il parco; Newfound Gap è il più basso passo di montagna percorribile in auto.

Tra gli altri punti d'accesso famosi: la Cataloochee Valley sul versante orientale del parco e Cades Cove ad ovest del parco. Al Cades Cove Visitor Center si apprende la storia del parco, si esplora lo storico mulino e Cable Mill. Al Sugarlands Visitor Center s'ammirano le esposizioni sulla fauna selvatica, si guarda un filmato sul parco e si acquistano dei ricordi al gift shop. E' uno dei pochi parchi nazionali in America con accesso gratuito ed attrattive gratuite: dal Mountain Farm Museum agli edifici storici di Cades Cove alla piattaforma panoramica Clingmans Dome, oltre ad una molteplicità di programmi gratuiti condotti dai ranger: dalle passeggiate in notturna, alla storie narrate davanti ad un fuoco accesso, alle chiacchierate nel portico davanti ad un caffè caldo, alle sagre culturali degli Appalachi.

E' probabilmente il parco più budget-friendly d'America. L'unico alloggio all'interno dal parco è il LeConte Lodge, deliziosa costruzione vecchio stile di cottage di legno, vicino alla cima Mount LeConte (2009 m) raggiungibile solo con una lunga camminata. Al lodge i rifornimenti arrivano a dorso di lama che si possono avvistare battendo il sentiero Trillium Gap Trail. Il lodge osserva apertura da metà marzo a metà novembre e richiede prenotazione anticipata. Le camminate di montagna sono il fiore all'occhiello del parco, tra splendide cascate (oltre una quarantina), ruscelli, picnic immersi nella natura, lo spettacolo serale di stelle lucenti sopra le fronde della foresta e l'abbondante fauna selvatica con cervi, tacchini e orsi. Ci sono oltre 1.200 km di sentieri, dal più facile a quello più ambizioso che richiede un'intera giornata. Oltre 112 km fanno parte del grandioso Appalachian Trail che attraversa il parco. Disponibili oltre un centinaio di campeggi e rifugi per chi ambisce fare camminate di più giorni.

Il parco presenta un fascino particolare: in primavera tra marzo e maggio, con fiori selvatici e di campo in ogni colore e dimensione; d'estate con colorate azalee nei prati elevati con una con una temperatura sui 26° C. D'autunno spruzzate d'arancione, viola e zafferano coprono i crinali montuosi ed attirano gitanti a caccia di Fall Foliage che inizia a metà settembre, quando la massa dei turisti si é oramai ritirata. D'inverno i campi tra gennaio e marzo si coprono di bianco e le cascate si trasformano in palazzi di ghiaccio: le Smokies sono un paesaggio incantato. Per esperienze sulle due ruote: la Cades Cove Loop chiude le strade ai veicoli per offrire mercoledì e sabato mattina alle bicicletta, altrimenti consentite solo ed unicamente sul Gatlinburg Trail, l' Oconaluftee River Trail ed il lower Deep Creek Trail.

Il parco non dispone di tour guidati né di trasporti pubblici, benché in Tennessee - da giugno ad ottobre - da Gatlinburg un trolley tour conduce fino al Sugarlands Visitor Center, al parcheggio della cascate Laurel Falls ed al campeggio Elkmont Campground. Il parco è sempre aperto, solo alcuni visitor centre, campeggi ed attrattive storiche chiudono in epoca invernale, così come alcune strade e la temperatura s'aggira su -1° C.

La pagina Fb del Parco

foto courtesy Great Smoky Mountains National Park

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...