Scoprire Berlino in bicicletta: non sembra neppure di trovarsi in una metropoli. Gli eventi 2019 da non mancare

images/stories/germania/Berlino_PortaBrandenburgo01_PhVisitBerlin_DagmarSchwelle.jpg

Angelo Benedetti, Berlino

A Berlino ti dimentichi facilmente di essere in una grande città. Ci sono talmente tanti laghetti, innumerevoli parchi e un ambiente verde che non sembra neppure di trovarsi in una metropoli. Il suo fascino è ulteriormente accresciuto grazie ad una sapiente innovazione urbanistica che ha donato alla città tedesca un'immagine totalmente nuova. E il modo più originale per girarla, è dotarsi di una bicicletta, soprattutto in estate quando si rivela doppiamente divertente: ti muovi all'aria aperta e sei molto veloce in campagna. Poi in questo 2019 c'è più di un motivo per essere a Berlino, dove non si perde neppure un bambino (come diceva il grande Lucio Dalla).

 

(TurismoItaliaNews) L'apertura dell'Humboldt Forum, il 250° anniversario del suo omonimo Alexander von Humboldt, l'Anno del Bauhaus che celebra il centenario e i 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino, sono solo alcuni dei tanti eventi che si svolgono a Berlino durante il 2019. Peraltro essere già stati in città dice poco: anno dopo anno, mese dopo mese, si aggiungono nuovi tasselli alla proposta culturale, artistica e turistica berlinese, rendendo “necessarie” nuove visite mirate. Il nuovissimo Humboldt Forum, ad esempio, si pone come scenario privilegiato per le culture del mondo e le questioni centrali che affrontano l'umanità, mentre c'è grande attesa per la James-Simon-Galerie, che viene aperta al pubblico a partire dall'estate 2019.

Bicicletta, si diceva. Beh, visto che quest'anno si celebra il trentennale della caduta del muro di Berlino, ditemi voi se non è il motivo perfetto per muoversi su due ruote. Oggi quello che era l'andamento della barriera simbolo di paura e divisione, è segnalato sul posto da una doppia fila di ciottoli che si snoda per oltre 5,7 chilometri nel centro della città, lungo i quali - dalla East Side Gallery su Potsdamer Platz al Bernauer Straße – si incontrano memoriali, resti di mura, antiche torri di guardia di frontiera e pannelli informativi con fotografie e testi che forniscono informazioni storiche. Dopo Bernauer Straße, si possono seguire altri 150 chilometri dell'ex muro lungo un autentico percorso della storia, che è in gran parte pavimentato e quindi ideale per il ciclismo; attenendosi alla segnaletica stradale si possono trovare oltre ai vecchi frammenti di mura, le strade di confine e altri luoghi simbolo.

Berlino ha saputo fare virtù del suo passato ed è così che è nata quella che si chiama Mauerradweg, di fatto un'area verde naturale e una pista ciclabile il cui intero percorso è lungo quasi 160 km, che è bene goderselo almeno in un weekend, nelle sue tratte più belle e più verdi: nel nord-ovest di Berlino la scelta può cadere sulla sezione Henningsdorf - Hohen Neuendorf – Hermsdorf, caratterizzata da una natura incontaminata. Molto interessante è anche la sezione Sonnenallee - Schönefeld - Lichtenrade: dal Sonnenallee si percorre sempre il canale Teltow per Schöneberg fino a Lichtenrade; la pista è nuovissima e molto bella.

Da segnalare anche la Dahlem Route, attraverso la quale esplorare il sud-ovest di Berlino. C'è molto da vedere nel tour di 18 km: i giardini botanici, il villaggio di Dahlem e il museo alleato sono solo alcuni dei punti salienti. Importante: non dimenticate il costume da bagno, perché si passa accanto al Krummen Lanke e allo Schlachtensee. A proposito della ricchezza di corsi d'acqua interni alla città, per rendersene conto basta seguire l'itinerario che prende le mosse a Potsdamer Platz e conduce oltre la Porta di Brandeburgo, toccando il Reichstag, la Cancelleria federale, il Palazzo Bellevue e altri luoghi d'interesse. Non solo: un classico tra le gite in bicicletta, è ad esempio quella che va dal centro città al Wannsee. Si attraversano il centro storico, i quartieri guglielmini e la periferia fino a Potsdam. Sulla strada si incontrano il Gendarmenmarkt, il famoso Checkpoint Charlie, il municipio di Schöneberg, la Freie Universität Berlin (la Libera Università) e molto altro.

Gli eventi da non perdere
Tra i vari appuntamenti delle prossime settimane ce ne sono alcuni di grande interesse internazionale.

-"20 su 20" al Museo delle Culture Europee
28/06/2019 - 05/01/2020
20 oggetti che coprono 20 anni dalla collezione dell'ex Museo per l'Etnologia, che ora è il Museo Etnologico, rappresentano le collezioni di Berlino Est e Ovest.

-Nineties Berlin - Multimedia Exhibition nella Alte Münze
mostra permanente
Questa esperienza multimediale a 270° consente di immergersi nella vita di Berlino, nella politica e nel suo passato techno prima, durante e dopo la riunificazione.

Un festival in ogni strada Durante il Carnival of Cultures (7 - 10/6) e la Fête de la Musique (21/6) la città trasforma le sue strade in luoghi in cui il mondo intero balla insieme. Un altro highlight estivo è il 28° Classic Open Air al Gendarmenmarkt.

Il Lollapalooza Festival (Olympiapark, 7 - 8/9) è una vera attrazione nella tarda estate a Berlino e nel 2019 si svolge per la quinta volta; negli ultimi anni è diventato persino uno dei punti di forza della cultura tedesca contemporanea.

Insomma tanti buoni motivi per andare o tornare a Berlino in questo 2019.

Per saperne di più

In apertura: Berlino, la Porta Brandenburgo (foto Visit Berlin - Dagmar Schwelle)

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...