L’arazzo del Trono di Spade a Bayeux accanto alla sua controparte storica, fino al 31 dicembre 2019

images/stories/varie_2019/TronoDiSpade_TapestryUlsterMuseum.jpg

L’arazzo del Trono di Spade realizzato da Turismo Irlandese, dopo il finale di stagione della premiatissima serie Hbo andato in onda nella scorsa primavera, approda a Bayeux, in Normandia, nel nord-ovest della Francia, per essere esposto accanto alla sua controparte storica, principale fonte di ispirazione per questa opera più recente. Bayeux è infatti la patria del famosissimo arazzo di risalente all’undicesimo secolo. Quello realizzato per il Trono di Spade sarà esposto fino al 31 dicembre 2019.

 

(TurismoItaliaNews) Numerosissime scene del Trono di Spade – la serie tv più seguita al mondo – sono state girate in Irlanda del Nord. Le avventure e i paesaggi catturati sullo schermo sono stati impressi su un gigantesco arazzo – 87,37 metri di lunghezza – vincitore di numerosi premi, ideato da Turismo Irlandese, filato con lino fornito da uno degli ultimi impianti di tessitura rimasti in Irlanda del Nord e ricamato a mano da un gruppo di esperti dei National Museums NI. Dopo essere state mandate in onda in tutto il mondo nella primavera del 2019, a giugno le scene degli episodi finali dell'ottava stagione sono state aggiunte a questo capolavoro realizzato a mano. Una volta terminata la saga del Trono di Spade, l’arazzo ha iniziato la sua personale avventura: dall’Ulster Museum di Belfast, dove è stato esposto sin da luglio 2017, si è spostato alla volta della città normanna di Bayeux.

L’arazzo del Trono di Spade a Bayeux accanto alla sua controparte storica, fino al 31 dicembre 2019

L’arazzo del Trono di Spade a Bayeux accanto alla sua controparte storica, fino al 31 dicembre 2019

Fionola O'Mahony“L'arazzo ha avuto un grandissimo successo - afferma Finola O'Mahony, responsabile europea di Turismo Irlandese - ha richiamato in Irlanda del Nord turisti da tutto il mondo ed è stato già visto da più di 150.000 visitatori dell’Ulster Museum. Dal Grande Inverno alle Isole di Ferro, gli struggenti paesaggi locali che hanno dato vita a questa terra fantastica sono stati meravigliosamente illustrati in questa opera d’arte unica”. Lo storico Hôtel du Doyen nel centro di Bayeux ha dato il benvenuto al “cugino nordirlandese” che rimarrà in esposizione fino al 31 dicembre 2019. Le location che ospiteranno i due arazzi si trovano a poca distanza a piedi l’una dall'altro e per Patrick Gomont, sindaco di Bayeux, la scelta del luogo per l’esposizione è stata allo stesso tempo spontanea e simbolica: "Questo grande edificio del diciottesimo secolo, già residenza del Decano della Cattedrale, ha ospitato l’arazzo di Bayeux a partire dal secondo dopoguerra fino al 1982, quando l’opera fu trasferita al vecchio seminario, dove si trova ancora oggi”.

Turismo Irlandese, National Museums NI e la Città di Bayeux attraverso la loro partnership intendono promuovere l’Irlanda del Nord come Game of Thrones Territory - Territorio del Trono di Spade -  in Francia e nel resto del mondo e allo stesso tempo accrescere la consapevolezza del significato storico e culturale dell'arazzo di Bayeux, fonte inesauribile di fascino per storici di professione e persone comuni, a oltre 900 anni di distanza dalla sua creazione. Finola O'Mahony spiega che "Turismo Irlandese ha lavorato con impegno per lanciare l’immagine dell’Irlanda del Nord a livello internazionale, enfatizzando i legami con il Trono di Spade agli occhi dei fan di tutto il mondo. È stato un privilegio lavorare con Hbo, Tourism NI, Ulster Museum e i nostri partner nordirlandesi per promuovere l'Irlanda del Nord come Game of Thrones Territory. Ho fiducia che l’epica avventura in cui sta per imbarcarsi il nostro arazzo del Trono di Spade convincerà i fan francesi – così come quelli ancora più distanti – a visitare l'Irlanda del Nord”.

L’arazzo del Trono di Spade a Bayeux accanto alla sua controparte storica, fino al 31 dicembre 2019

Il tronoAntoine Verney, a capo del settore conservazione dei Musei di Bayeux, non nasconde il suo entusiasmo per l’attenzione che si sta accendendo intorno all’arazzo di Bayeux: "Questa mostra ci offre l’opportunità di mostrare il nostro arazzo quasi millenario ad una nuova platea, e non vediamo l’ora di poterlo fare. Il fatto che il nostro arazzo sia ancora preso come riferimento dalla cultura popolare – di cui il Trono di Spade non è che un esempio – è un’ulteriore riprova della natura senza tempo di quest’opera”. La vicinanza fisica dei due arazzi sta anche a simboleggiare il forte legame tra la Francia e l’isola d’Irlanda, tra il passato e il presente, tra la realtà e la fantasia.

Secondo Kathryn Thomson, direttore dei National Museums NI, “surante la sua permanenza all’Ulster Museum, l’arazzo ci ha consentito di raccontare le storie ricche di fascino della nostra cultura e le tradizioni locali della manifattura tessile e dell’arte del ricamo e allo stesso tempo di mostrare l’importanza e l’attualità di alcune delle nostre collezioni. L’arazzo è stato molto apprezzato dai visitatori ed è diventato una parte importante della nostra offerta artistica e culturale. Siamo entusiasti di avviare una collaborazione con Tourism Ireland su questo progetto e di condividere alcuni dei nostri pezzi con Bayeux. Questo prestito sottolinea i legami secolari che esistono tra la Normandia e l’Irlanda, che spaziano dall’industria navale a quella tessile, fino alle arti e all’artigianato e in modo particolare al patrimonio condiviso del lino”.

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...