Guida all’Estonia, Paese giovane dalle tradizioni antiche dove l'accesso a internet rientra tra i diritti umani

images/stories/libri/Estonia_AlessioFranconi2019.jpg

Un Paese giovane dalle tradizioni antiche, con le città dal sapore medievale ma dalla modernità più avanzata che si proclama “nazione digitale” e che ha dichiarato l'accesso a internet tra i diritti umani. Un Paese dove respirare contemporaneamente un'aria cosmopolita nelle grandi città – Tallinn e Tartu - e l'immensità della natura a poco meno di 20 minuti di automobile dai centri urbani.  “Estonia” di Alessio Franconi è la guida alla punta di diamante delle tre Repubbliche Baltiche.

 

(TurismoItaliaNews) Capitale dell'Estonia è Tallinn, città vibrante di eventi da cui facilmente è possibile raggiungere San Pietroburgo, Helsinki e Riga. Qui, cinta da mura medievali, si trova la Città Vecchia con le sue stradine acciottolate, i vicoli stretti e gli affascinanti scorci sulla "Città bassa" e sulla collina di Toompea, dove si trova il castello e che da sempre ospita la nobiltà cittadina, e tra le cui strade, secondo la leggenda, potreste persino imbattervi in uno dei tre fantasmi che popolano questo luogo.

La capitale Tallinn (foto Visit Estonia - Thomas Haltner)

Tutto questo e molto di più nella guida “Estonia” firmata da Alessio Franconi pubblicata nella collana “Insider” da Morellini Editore, 272 pagine e prezzo di copertina fissato a 17,90 euro. Spostandosi da Tallinn verso la costa, meritano una visita le rovine gotiche del convento di Santa Brigida oppure potete godervi la spiaggia di Stroomi o di Rocca al Mare, un tranquillo quartiere il cui nome deriva da una villa costruita nella seconda metà del XIX secolo dal barone francese Arthur Girard de Soucanton. Il legame con l'Italia non è così inusuale in Estonia, tant'è che nei primi giorni di giugno la cittadina di Haapsalu si veste in tricolore per ospitare il Festival dei vini italiani. L'influenza del popolo e della cultura russa si può respirare ancora nella parte Nord dell'Estonia, area interessata da importanti giacimenti minerari e nella quale svettano i riconoscibili palazzi-dormitorio del periodo sovietico alternati agli immensi parchi naturali del territorio di Lahemaa, tra le più importanti aree forestali in Europa, dove poter avvistare caprioli, alci e cinghiali. 

Spostandosi verso sud ci si potrà rinfrescare nelle placide acque del lago Peipsi, il terzo bacino lacustre dell'Europa (3.500 kmq), passato alla storia per le battaglie che si disputarono sullo specchio di ghiaccio e che il regista Ejzenstejn rimise in scena nel 1938 nel film Aleksandr Nevskij. Sulle sponde del lago trovano alloggio due comunità: la minoranza Seto con radici ugro-finniche di religione ortodossa, e gli "antichi credenti", una comunità che basa la vita sul duro lavoro, che nei secoli ha creato esperti pescatori e coltivatori. La città più importante di questo territorio, nonché la seconda città dell'Estonia, è Tartu, dove vivono circa 20.000 studenti universitari. Degni di nota sono la curiosa Casa pendente e la Casa sottosopra, le affascinanti rovine della Cattedrale, il Museo delle Celle del Kgb.  La zona Ovest dell'Estonia è costellata di piccole cittadine fin sulla costa da cui partono i traghetti per raggiungere le isole di Vormsi, Hiiumaa, Muhu, Saaremaa e Kihnu, le terre dei vichinghi con i caratteristici fari. Pärnu e Haapsalu sono i due centri più importanti dove ammirare gli incantevoli tramonti che incantarono anche il musicista Čajkovskij. 

Tallinn, la Cattedrale ortodossa

Completano la guida le indicazioni sulla gastronomia locale, la cultura e gli indirizzi di ristoranti, alberghi e negozi dove assaporare il vero spirito estone. Corredata di mappe a colori e impreziosita da numerose fotografie d’autore, la guida suggerisce un’ampia varietà di possibili percorsi alternativi per visitare il Paese. Inoltre, all’interno del volume sono presenti qr dedicati a specifici approfondimenti che rimandano a video YouTube.

L’autore. Alessio Franconi, divide tra la professione forense e la vita di fotografo-scrittore. È residente digitale estone, promuove il sistema Paese Estonia da e per l’Italia, partecipa alla sua vita culturale e ha esposto le sue fotografie a Tallinn. Negli anni non ha mai smesso entrare sempre più a vivo contatto con la cultura e le tradizioni locali e di restare ammaliato dal fascino selvaggio della sua natura. Ha pubblicato Slovenia e Tallinn (Morellini Editore) ed è autore di Si combatteva qui! 1914-1918 (Hoepli).

Il sito di Visit Estonia

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...