“La Via Romea Strata in bicicletta 3”: da Montagnana a Fucecchio - San Miniato sulle due ruote

images/stories/libri/LaViaRomeaStrataInBicicletta2020.jpg

Alberto Fiorin ci conduce con la sua nuova guida - rivolta al pellegrino in bicicletta - attraverso borghi sperduti, paesi, abbazie medievali, città d’arte come Nonantola, Modena, Pistoia e un passo appenninico solitario e selvaggio come il Passo della Croce Arcana. Da Ediciclo arriva “La Via Romea Strata in bicicletta 3” da Montagnana a Fucecchio - San Miniato”.

 

(TurismoItaliaNews) L’occasione è buona per scoprire sui pedali scorci poco conosciuti che faranno apprezzare un territorio tutto da rivalutare con le sue peculiarità, i suoi tratti decisi e marcati sottolineati dalla presenza anche di aree naturalistiche, parchi e suggestivi argini di fiumi. Il tragitto di questa terza guida alla Via Romea Strata parte da Montagnana e giunge fino a Fucecchio - San Miniato (dove ci si può innestare sulla Via Francigena per giungere a Roma) attraverso l’ultimo tratto della Romea Annia – da Montagnana fino a Badia Polesine – e poi lungo tutta la Romea Nonantolana-Longobarda (da Badia Polesine fino a San Miniato). Il libro segue il tracciato principale (374 km circa) e propone altre quattro varianti possibili (nel complesso sono ulteriori 114 chilometri) fornendo consigli, descrizioni dettagliate, profili altimetrici e box di approfondimento sui luoghi più rilevanti dal punto di vista storico, culturale e spirituale. Il progetto è ideato e promosso dall’Ufficio Pellegrinaggi Diocesi di Vicenza e Fondazione Homo Viator - San Teobaldo.

Alberto FiorinL’autore. Alberto Fiorin è nato a Venezia nel 1960. Gli piace sfruttare l’energia pulita dei suoi muscoli per conoscere nazioni e popoli con un ritmo lento, che consente un contatto più intenso con le singole realtà. Per questo ama intraprendere viaggi con amici e con la famiglia, in bicicletta o a piedi, alla ricerca di itinerari con suggestioni storiche, letterarie, sportive o spirituali. E gli piace raccontarli. Ha progettato e compiuto in bicicletta, mosso dal desiderio di conoscere nuove realtà, dalla voglia di avventura e da uno spirito di solidarietà (tutti i suoi viaggi nascono sotto l’egida di “Ponte di pace”, associazione di cui è uno dei fondatori), tre grandi viaggi a pedali: da Venezia a Pechino (2002), da Venezia a Gerusalemme (2004) e da Venezia a Capo Nord (2007). Con Ediciclo ha pubblicato i reportage a pedali "Strade d’Oriente”, "Salam Shalom”, "Il Vento dei fiordi"; molte delle cicloguideguide di Ediciclo come "Ciclovia Destra Po”, "Le piste ciclabili della Val Pusteria”, "Ciclovia della Drava”, "La Via Francigena in bicicletta" e molte altre. È stato direttore artistico di “Ciclomundi”. Il festival nazionale del viaggio in bicicletta promosso da Ediciclo Editore.

144 pagine
Prima edizione: marzo 2020
Collana: Cicloguide

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...